Come preparare un risotto al tartufo

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come preparare un risotto al tartufo
16

Introduzione

Se in occasione di una cena importante, desiderate portare in tavola una pietanza davvero speciale, allora potrete preparare un delizioso risotto al tartufo, che è sicuramente l'ideale per ottimizzare il risultato. Si tratta di un primo piatto molto raffinato, che se ben preparato, diverrà un vero e proprio fiore all'occhiello delle vostre preparazioni. In riferimento a ciò, ecco una guida su come preparare questo gustoso e profumato risotto al tartufo. Procediamo!

26

Occorrente

  • una cipolla
  • 100 gr di burro
  • 400 gr di riso
  • 50 gr di prosciutto crudo
  • 50 gr di pancetta
  • un bicchiere di champagne o spumante
  • un litro ed un quarto di brodo di pollo o di carne
  • sale e pepe q.b.
  • 70 gr di parmigiano grattugiato
  • 6 tartufi
36

Per prima cosa, dovrete creare la crema di tartufi: inserite i tartufi all'interno di una ciotola e coprite con abbondante acqua calda. Dopo aver fatto ciò, sigillate la ciotola ermeticamente e lasciate riposare il tutto per circa 30 minuti. In seguito, scolate i tartufi e conservate il liquido, dopodiché riponeteli in un piccolo robot da cucina, aggiungete un cucchiaio del liquido conservato precedentemente e frullate il tutto fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Per cucinare i tartufi, utilizzate la stessa padella che userete per cuocere il risotto. Successivamente, tritate finemente la cipolla e fatela appassire, a fuoco dolcissimo, in una casseruola insieme al burro.

46

Nel frattempo, mondate il riso da eventuali impurità. Tagliate a striscioline il prosciutto e la pancetta, ed uniteli alla cipolla, non appena questa sarà ben appassita. Fate insaporire per qualche instante, girando spesso, quindi versate nella casseruola il riso. Mescolate in continuazione con un cucchiaio di legno, fino a quando il riso si sarà ben impregnato di condimento ed apparirà quasi traslucido. A questo punto, bagnate con lo champagne (o con dell'ottimo spumante) e lasciate evaporare tenendo la fiamma piuttosto alta. Cominciate quindi a versare il brodo bollente, due mestoli alla volta.

Continua la lettura
56

Portate a cottura completa (occorreranno circa 20 minuti), aggiungendo man mano il restante brodo, sempre due mestoli per volta. Regolate di sale (con moderazione, poiché il brodo è già saporito) e pepate, quindi aggiungete un cucchiaio abbondante della crema di tartufo preparata precedentemente e mescolate bene. A cottura ultimata, spegnete la fiamma ed incorporate al riso il burro rimasto ed il parmigiano grattugiato, che serviranno a mantecarlo ed a renderlo leggermente cremoso. Infine, provvedete a spazzolare il tartufo per eliminare eventuali residui di terra. Trasferite il riso in un piatto e affettatevi sopra il tartufo, utilizzando l'apposito utensile che lo ridurrà in sottili lamelle. Buon appetito!

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: risotto tartufo e salsiccia

Preparare un risotto sembra una cosa semplice, ma non sempre lo è. Infatti, la preparazione di un risotto richiede tempo, impegno e dedizione. In particolare la preparazione di un risotto con tartufo e salsiccia richiede vari passaggi, che, se non svolti...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con tartufo, speck e nocciole

Una ricetta dal gusto molto originale, ma fatta con ingredienti semplici, è il risotto con tartufo, speck e nocciole. È una ricetta che ricorda molto i sapori autunnali, soprattutto ricorda la Toscana e l'Umbria, perché è un piatto con ingredienti...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con funghi, crema di pecorino e tartufo

La ricetta per un risotto dal sapore tipicamente autunnale è il risotto con funghi, crema di pecorino e tartufo. Questo primo piatto di terra ricorda molto i sapori dell'Umbria e della Toscana, poiché sono terre ricche di funghi, tartufi ed anche di...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con tartufo e noci

Una ricetta che ricorda molto la Toscana e l'Umbria e soprattutto rievoca sapori invernali è il risotto con tartufo e noci. È una ricetta relativamente semplice da preparare, poiché è difficile fare una cottura del risotto perfetta, ma l'esperienza...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con robiola e tartufo

Ci sono ricette che rimangono impresse nel nostro palato per il loro gusto e il loro sapore indimenticabile, una di queste è sicuramente il risotto con robiola e tartufo. Si tratta di un primo piatto tipicamente autunnale, quando la natura ci regala...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con tartufo e mandorle

Quello che amo di più dell'arte della cucina è che la sola regola da seguire è metterci il cuore. Impossibile, mi direte, ma io sono proprio convinta che sia così: ai fornelli molte volte si può ottenere un risultato da veri chef se anziché un pizzico...
Primi Piatti

Come preparare le linguine in crema di tartufo

Con l'arrivo dell'autunno, arriva sulle nostre tavole il tartufo. Amato da alcuni, odiato da altri, questo ingrediente così pregiato si presta benissimo per realizzare moltissime ricette. Primi, secondi o contorni, il tartufo è il re di ogni piatto...
Primi Piatti

Come preparare una salsa di castagne e tartufo

Tutti gli appassionati di cucina, sono sempre alla ricerca di nuove idee e nuove ricette per stupire gli ospiti; presentare un bel piatto in tavola che viene gradito dai commensali, è una delle gratificazioni più grandi per chi la maggior parte del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.