Come preparare un Whisky Sour

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le origini del Whisky Sour sono piuttosto antiche. Leggenda vuole che alla fine del Diciannovesimo secolo un certo Elliot Stubb, un cameriere inglese che lavorava sulle navi da crociera, decidesse di fermarsi in Perù presso la città di Iquique per iniziare qui una nuova attività. Aprì un bar e, proprio mentre cercava di inventare nuovi drink da presentare ai propri clienti, gli capitò di mischiare con il whisky il succo di limone di Pica (una qualità di limone peruviana). Per renderlo più dolce, ci aggiunse anche un po’ di zucchero. Ne nacque un cocktail dal gusto eccezionale, che ebbe subito successo e che diventò il cavallo di battaglia di Stubb. Il cocktail prese quindi piede in tutto il Regno Unito e successivamente ovunque. Adesso è un coctail riconosciuto dall’IBA, l’International Bartenders Association, un’associazione di barman fondata nel 1951 che compila la lista dei cocktail ufficialmente riconosciuti. Se vi è venuta la voglia di preparare questo sofisticato cocktail, vi spiegherà come eseguire le indicazioni successive per preparare un ottimo Whisky Sour.

27

Occorrente

  • 1/10 sciroppo di zucchero
  • 3/10 succo di limone o lime
  • 6/10 bourbon whisky
  • 1 goccia albume d'uovo
  • 1 ciliegia al maraschino
  • 1 fetta di arancia
37

Composto

Prendere lo shaker e raffreddarlo con il ghiaccio. Rimuovere l’acqua in eccesso e versare nello shaker il succo di limone o lime, il bourbon whisky e lo sciroppo di zucchero. E’ possibile aggiungere anche una goccia di bianco d’uovo. E’ preferibileutilizzare succo di limone fresco, ma è possibile usare anche quello già confezionato. Shakerate in modo piuttosto deciso e versate nel bicchiere da cocktail, preparato in precedenza con cubetti di ghiaccio fino all’orlo. In genere si usa versare questo tipo di drink in un tumbler basso come l’Old fashioned, ideale per cocktail on the rocks e con pochi ingredienti. In alternativa si può servire anche nel goblet, ovvero il calice.

47

Guarnizione

Per la guarnizione aggiungere una ciliegia al maraschino e mezza fetta di arancia da infilare sul bordo del bicchiere. Eventualmente è possibile anche presentarlo inumidendo il bordo del bicchiere su cui versare un filo di zucchero. Mai però servirlo con la cannuccia. Il Whisky Sour è un pre-dinner cocktail e può assumere numerose varianti. La goccia di albume d’uovo può essere aggiunta solo alla fine, dopo aver versato il cocktail nel bicchiere, oppure non essere utilizzata per niente. Si possono inoltre usare vari tipi di whisky.

Continua la lettura
57

Long drink

Esiste anche la versione long drink. In questo caso si usa il tumbler alto in cui si verserà il cocktail preparato secondo la ricetta tradizionale, con l’aggiunta però della soda per riempire il bicchiere fino all’orlo. La versione che preferisco è il New York Sour, facile da preparare per una cena romantica o con gli amici. La preparazione del Wisky New York Sour consiste di prendere lo shaker e versare gli ingredienti: 60 ml di buon bourbon, 15 ml secco di limone fresco, 15 ml di sciroppo di zucchero e del ghiaccio, fino a riempire lo shaker, chiudi e shakera per dieci (10) secondi, versa nel bicchiere da vino. Adesso versa il vino rosso, importante che che il vino è secco e attenzione a non mescolare troppo con gli ingredienti, vi consiglio di non usare del vino dolce perché risulterebbe troppo zuccherino. Alla fine decoralo con una scozza di limone ed aggiundi del ghiacchio quanto basta e gustalo immediatamente.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare la crema di whisky

Quando siete da soli in casa e non avete assolutamente idea di cosa fare, può capitare che vi venga in mente di preparare qualcosa di dolce e sfizioso, come un limoncello, una torta, dei biscotti. In questa guida cercheremo di affrontare invece una ricetta...
Vino e Alcolici

Come fare il whisky in casa

Il whisky è uno dei distillati più famosi nel mondo, sia per le sue qualità gustative, sia per il grande spazio che si è conquistato nel mondo del cinema. Esso si produce dalla distillazione di cereali tra cui il grano, il mais, la segale e l'orzo....
Vino e Alcolici

Come preparare un long island ice tea

Con questa guida impareremo come preparare il Long Island Iced Tea (noto anche come Long Island Ice Tea), uno dei cocktail più bevuti al mondo. Nello specifico, si tratta di un long drink ottenuto miscelando più distillati: la sua gradazione alcolica...
Vino e Alcolici

Come preparare il cocktail Brooklyn

I cocktails non sempre richiedono occasioni speciali per essere gustati e non necessariamente devono essere consumati in un bar o in un locale in compagnia. Al contrario, ognuno può preparare dei deliziosi cocktails, divertendosi e comodamente a casa...
Vino e Alcolici

Come preparare un cocktail Sazerac

Con molte probabilità, per molti italiani il Sazerac rappresenta un'incognita. Per gli americani, invece, è senza ombra d dubbio il re dei cocktail. Nasce negli Stati Uniti, precisamente a New Orleans. Inizialmente non si trattava di un vero e proprio...
Vino e Alcolici

Come preparare un golden shot

I cocktails sono tutte quelle bevande ottenute con la miscelazione di due o più ingredienti. Nella creazione di questi cocktails lo scopo è quello di ottenere un nuovo gusto, fresco ed originale, dall'insieme di più prodotti, aventi però una caratteristica...
Vino e Alcolici

Come preparare il Negroni

Il Negroni è un cocktail di colore rosso intenso. Questa varietà nasce quasi per caso. Il conte Camillo Negroni, stufo di ordinare il solito Americano all'ora dell'aperitivo, chiese al barista di aggiungerci un po' di selz. L'idea fu magnifica ed il...
Vino e Alcolici

Come preparare l’Irish coffee

L'Irish coffee è una bevanda calda, a base di caffè, dalla media gradazione alcolica la cui storia inizia attorno al 1940. La sua composizione prevede appunto una componente alcolica assicurata dall'Irish Whiskey, il caffè (lungo o espresso) e una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.