Come preparare una granita alla mela

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Durante la stagione più calda, si è soliti cercare i rimedi più disparati per rinfrescarsi e riprendersi dalle botte di calore causate dalla temperatura eccessivamente elevata. Tra questi rimedi, è possibile citare le deliziose e rinfrescanti granite alla frutta, vere protagoniste dell'estate. Al bar è possibile trovarla nei gusti più disparati, e fra i gusti più classici, ci sono fragola, limone, menta e caffè ma nei bar più grandi e ben forniti vi è una varietà ancora maggiore: mandorle, cioccolata, gelsi, cocco e perfino mela verde. A tal proposito, nella seguente guida, vi illustrerò come preparare in maniera semplice e divertente una gustosissima granita alla mela. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • 1 kg di mele
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 1 limone
  • 150 ml di acqua
37

Innanzitutto, la prima operazione da compiere consiste nel lavare accuratamente, sotto l'acqua corrente, le mele e rimuovere il picciolo e l'eventuale adesivo del marchio, dopodiché tagliatele in quattro parte ed eliminate gli ossicini e le parti più solide che si trovano al centro. Continuate a tagliarle in pezzetti ancora più piccoli e mettetele in una ciotola con una spolverata di zucchero. Successivamente, mescolate per bene e lasciate riposare a temperatura ambiente per almeno mezzora, in modo che lo zucchero si sciolga e penetri all'interno della superficie della mela.

47

Trascorso questo lasso di tempo, versate le mele all'interno di un mixer e riducetele ad una purea liscia ed omogenea. Durante questa procedura, aggiungete poco per volta l'acqua, il rimanente zucchero e il succo di un limone, continuando a mixare finché il risultato non vi sembrerà soddisfacente. A questo punto, vi accorgerete che il colore non sarà verde. L'attesa, infatti, avrà fatto ossidare la mela conferendogli un colorito tendente al bruno. Per ovviare a questo problema, si consiglia di utilizzare un colorante alimentare, innocuo e commestibile.

Continua la lettura
57

Ottenuta la purea verde, dovrete versarla all'interno di un contenitore rettangolare con bordi non troppo alti, facendo attenzione a non riempirlo fino all'estremità, dopodiché riponete la granita in freezer. Questa è la parte che necessita di maggiore attenzione da parte vostra, perché ogni mezzora, per le prime 3 ore, vi toccherà estrarre la vaschetta dal freezer e dare una bella mescolata energica. Questo farà in modo che potrete servire la vostra granita senza troppi sforzi ma soprattutto che resti sempre morbida e soffice da gustare. Il modo migliore per deliziarvi e rinfrescarvi con il vostro dolce, sarà quello di servirla in coppe ghiacciate.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Consigli per una granita cremosa

Non c'è un'estate che passi senza che ognuno di noi ne abbia assaporata almeno una: alla mandorla, all'arancia, al limone, ai frutti di bosco o multigusto. Stiamo naturalmente parlando della granita. La granita, originaria della Sicilia in cui si consuma...
Dolci

Come fare una granita all'anguria

La granita è una delle specialità dolci siciliane maggiormente amate, nel periodo estivo in modo particolare. A differenza dei gelati comuni che ci sono mantecati e cremosi, la granita è dissetante in modo particolare, in quanto ha la base formata...
Dolci

Come preparare una granita al limone senza gelatiera

La stagione estiva arriverà tra non molto e con la nuova stagione si presenteranno nuovi cibi sui nostri menù. Se pensiamo al caldo estivo, le prime cose che ci vengono subito in mente sono un buon gelato o una granita rinfrescante. Quando non possiamo...
Dolci

Ricetta: granita di albicocche e prugne

Con l'approssimarsi del periodo estivo non c'è niente di meglio che preparare una granita di frutta di stagione. Grazie al suo elevato potere rinfrescante e dissetante, la granita si consuma volentieri in qualsiasi momento della giornata. La granita...
Consigli di Cucina

Come preparare una buona granita al caffè

L'estate è fatta per godersi alcuni piccoli piaceri che permettono di combattere il caldo torrido ed evitare la disidratazione in cui si rischia di incorrere se soggetti a temperature elevate. Il consumo di cibi e bevande leggeri e rinfrescanti si rivela...
Dolci

Come fare una granita alla Coca-Cola

La granita è un dessert graditissimo durante i giorni d’estate. Essa può essere fatta senza particolari attrezzi, infatti, si possono fare dei ghiaccioli al gusto di coca cola e poi tritarli con un robot da cucina o un tritaghiaccio. Vi propongo tre...
Dolci

Come preparare una granita siciliana

Tra le tradizioni gastronomiche tipiche del territorio siciliano, la granita è uno dei dessert più conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo. Si tratta di una preparazione fresca, semplice e genuina in grado di racchiudere i sapori dell'isola, in quanto...
Dolci

Come fare la granita di frutti di bosco

Spesso e volentieri nella calura estiva cerchiamo delle bevande o gelati per rinfrescare un po il palato. Quante volte, seduti comodamente in giardino, in compagnia dei nostri amici avremo voluto gustare una buona granita, al limone o ai frutti di bosco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.