Come preparare una gratin dauphinois veloce

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ogni giorno prepariamo da mangiare per la nostra famiglia, ma anche per i nostri amici. Soprattutto quando abbiamo degli ospiti a pranzo o a cena. Tra le ricette che possiamo preparare, quindi tra primi e secondi piatti, troviamo anche i dolci. Il dessert è il pasto che tutti gli ospiti, ma soprattutto i bambini, aspettano con impazienza. Se vogliamo preparare un primo piatto che superi il dolce, allora la scelta ricade sul gratin dauphinois. Il gratin dauphinois è una ricetta francese molto apprezzata. In questa guida attraverso passaggi facili e brevi, vedremo come preparare una gratin dauphinois veloce.

26

Occorrente

  • 650 ml. di latte.
  • 350 ml. di panna da cucina.
  • 5 uova medie.
  • 350 gr. di Groviera (o Emmenthal).
  • 1 noce di burro.
  • 1 spicchio di aglio.
  • Sale e pepe q.b.
  • Mezzo cucchiaino di noce moscata in polvere.
  • 1,5 Kg di patate.
36

Il primo passo per fare il gratin dauphinois, è procurarci tutti gli ingredienti necessari per la preparazione di tale ricetta. Procedete con il lavare accuratamente le patate, e successivamente sbucciatele. Con l'aiuto di una mandolina tagliatele a fettine molto sottili. Grattugiate il formaggio groviera o Emmenthal finemente e per il momento tenetelo da parte. In un pentolino fate scaldare il latte e una volta giunto a temperatura aggiungete lo spicchio d'aglio tagliato a metà insieme alla noce moscata. Aggiustate di sale e pepe.

46

Spegnete il fuoco e togliete il latte dal fornello, eliminando l'aglio. Lasciate che raffreddi. In un piccolo contenitore sbattete le uova intere e aggiungete la panna. Unite il composto di latte e mescolate. Sbattete un altro po' il composto per accertarvi di mischiare bene il tutto. Per essere sicuri del livello di sale e pepe assaggiatene un po' ed eventualmente regolate. Ora prendete una pirofila abbastanza capiente e imburratela, stendendo un primo strato di patate sul fondo.

Continua la lettura
56

Cospargete questo primo livello della gratin dauphinois con un generoso strato di Groviera grattugiata e imbevete tutto con la soluzione di latte, uova e panna. Aggiungete un altro strato di patate, di Groviera e di latte. Ripetete questo passaggio fino a terminare tutti gli ingredienti o comunque fino a riempire la pirofila. Ricoprite la superficie dell'ultimo strato con abbondante Groviera e aggiungete fiocchi di burro per insaporire. Ora potete infornare la vostra gratin dauphinois. Impostate il forno ad una temperatura di centoottanta gradi e lasciate cuocere tutto per almeno novanta minuti. Quando passerà il tempo di cottura necessario, potete uscire dal forno il gratin dauphinois. Un consiglio che potete prendere in considerazione, è di attendere qualche minuto. Questo perché la portata si deve raffreddare prima di servirla ai vostri ospiti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non amate particolarmente il Groviera, potete mischiare 250 gr. di Parmigiano a 100 gr. di Emmenthal.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare il gratin di finocchietti con pane all'acciuga

Se desiderate preparare un insolito antipasto o un gustoso contorno da servire assieme a secondi a base di pesce, ecco qua il piatto che fa proprio al caso vostro: il gratin di finocchietti con pane all'acciuga. Si tratta di una ricetta molto semplice...
Antipasti

Come preparare il gratin di scarola con acciughe

Il gratin di scarola con acciughe è un goloso secondo piatto a base di pesce e verdure. Può essere gustato caldo oppure freddo a seconda dei gusti personali. Assicuratevi di avere a portata di mano tutti gli ingredienti e iniziate subito a realizzare...
Antipasti

Come preparare i cavolfiori al gratin

Nell'orto invernale sboccia uno degli ortaggi più sorprendenti per bontà e proprietà nutritive. Stiamo parlando del cavolfiore, un vero e proprio elisir di benessere, perfetto per fare il pieno di vitamine e sali minerali. Le innumerevoli virtù nascoste...
Antipasti

Come preparare il gratin di patate e pomodori

Siccome cuciniamo tutti i giorni, capita spesso di non avere idea di cosa cucinare per mangiare qualcosa di diverso dal solito, per cui ci capita sicuramente di ricercare su internet dei piatti innovativi. In questa guida, in particolare, vedremo come...
Antipasti

Come preparare il gratin di capesante ai pistacchi

Se volete presentare in tavola un antipasto originale, sfizioso ma semplice da realizzare, provate a preparare il gratin di capesante ai pistacchi. Si tratta di un piatto estremamente facile da preparare e non è certo indispensabile essere dei cuochi...
Antipasti

Come preparare il gratin di patate con mele e camembert

Volete presentare in tavola un piatto insolito a base di mele e patate? Ecco a voi lo squisito gratin di patate con mele e camembert da gustare appena sfornato. Questa specialità contiene solo sei ingredienti genuini e facili da reperire ma il risultato...
Antipasti

Ricetta: alici al gratin

Il gratin è un metodo di cottura dei cibi tramite il quale si realizza, sulle vivande, una croccante patina esterna più o meno spessa. E contestualmente, gli alimenti rimangono piuttosto morbidi al loro interno. La tecnica del gratin si applica solitamente...
Antipasti

Come preparare il gratin di verdure con asiago e mozzarelle

Chi dice che le verdure sono un piatto adatto solo alle diete, perché povere di gusto? Basta avere un po' di fantasia e trovare delle nuove ricette da provare. Anche le verdure possono diventare così un piatto sfizioso, apprezzato dai grandi e dai piccini....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.