Come preparare una pasticcio di carne

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come preparare una pasticcio di carne

Se intendiamo preparare un pasticcio di carne in diversi modi, quindi con spezie ed aromi vari oppure con qualche farcitura, è importante seguire attentamente le linee guida di seguito elencate. In riferimento a ciò, proponiamo alcuni metodi su come ottimizzare il risultato, e sorprendere eventuali ospiti con una ricetta innovativa.

26

Occorrente

  • Carne macinata 500 gr.
  • Olio d'oliva 50 ml.
  • Scalogno 1
  • Pomodoro concentrato 100 ml.
  • Sale e pepe q.b
  • Patate 300 gr.
  • Panna o burro 100 ml.
  • Mozzarella 200 gr.
36

L'ingrediente

Come si evince dal nome stesso della ricetta, l'ingrediente principale è la carne, e per servire quattro persone, vi consigliamo di utilizzare 500 grammi di carne macinata bovina ma anche suina. Il prossimo ingrediente è l'olio da versare in una padella preventivamente riscaldata, dopodiché sarà necessario far rosolare la carne poco per volta. In un'altra pentola bisogna soffriggere lo scalogno tritato aggiungendo poca acqua, del pomodoro concentrato e successivamente la suddetta carne.

46

L'uso del vino rosso

La padella in cui avete cotto la carne, va "sgrassata" con un po' di vino rosso, utilizzando la fiamma piuttosto bassa. Il prodotto ricavato va versato sulla carne che dovrà cuocere ancora 45 minuti, o per lo meno fino a quando non si ottiene un composto omogeneo e non troppo umido. A seconda dei vostri gusti, potete aggiungere altre salse o spezie, come ad esempio il timo. A questo punto condite con sale e pepe a vostro piacimento, e mantenete nella pentola il composto per evitare che si raffreddi. La ricetta di origine inglese del pasticcio di carne, prevede inoltre l'utilizzo delle patate, che andranno disposte sulla sua superficie. Per questo motivo le patate vanno lessate, poi sbucciate, tagliate a fette e poi ridotte in purea con l'aggiunta di un po' di burro o panna a seconda dei vostri gusti.

Continua la lettura
56

La pirofila in pirex

La carne va versata poi in una pirofila in pirex, oppure in un pratico contenitore di alluminio per cuocere gli alimenti opportunamente imburrato. A questo punto disponete la purea di patate sulla carne e lasciate cuocere il tutto nel forno per circa dieci minuti e a 180 gradi. L'obiettivo principale, è di creare una crosta croccante in superficie. Una volta pronto, il vostro pasticcio va servito subito ben caldo, e con porzioni tipiche di una torta. A margine di questa guida, vale la pena sottolineare che la ricetta può essere ottimizzata in un modo decisamente più italiano, ovvero inserendo all'interno del pasticcio della mozzarella che a cottura ultimata, appare filante e quindi in grado di rendere ancora più gustoso questo saporito piatto a base di carne, da servire magari con una bella insalata fresca e croccante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Come preparare il pasticcio di maccheroni

La guida che andremo a sviluppare nei prossimi tre passi avrà come tematica la preparazione di un'ottima ricetta: il pasticcio di maccheroni. Proveremo a spiegarvi tutti i passaggi utili per capire come preparare questo ottimo piatto. Cominciamo il percorso.Il...
Primi Piatti

Come preparare il pasticcio di zucchine

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di cucina. Nello specifico caso, come avrete già potuto scoprire attraverso la semplice lettura del titolo della guida stessa, andremo a spiegarvi Come preparare il pasticcio di zucchine. Duranti l'estate,...
Primi Piatti

Ricetta: pasticcio di tagliatelle gratinate

Nella tradizione culinaria italiana uno degli ingredienti essenziali è la pasta fresca. Infatti con quest'ultima si realizzano una miriade di piatti gustosissimi. Ogni regione o zona d'Italia ha i suoi formati e le sue specialità. La pasta fresca si...
Primi Piatti

Come fare un pasticcio di verdure

Ogni tipo di verdura ha delle caratteristiche nutrizionali diverse dalle altre: in genere è possibile tracciare un quadro generale già a partire dal colore. Ad esempio, quelle verdi contengono le vitamine A, C, E, K, acido folico, riboflavina, calcio,...
Primi Piatti

Pasticcio di mini penne con speck e mozzarella

Un pasticcio, uno sformato o un timballo sono molto pratici da servire ai commensali. Sono pietanze molto eclettiche, perfette in tutte le stagioni dell'anno. Oggi vedremo la preparazione di un pasticcio semplice e saporito. Quello delle mini penne con...
Primi Piatti

Come fare un pasticcio con le crepes

In cucina la fantasia è uno degli ingredienti più importanti per sperimentare nuovi sapori e alternative originali. Le crepes, delicate e soffici, sono perfette per portare in tavola tante ricette diverse sia dolci che salate. Per stuzzicare l'appetito...
Primi Piatti

Come fare il pasticcio di lasagne ai quattro formaggi

La lasagna è una pasta all'uovo. La si prepara con il ragù alla bolognese, la besciamella e il parmigiano. Nelle varie regioni d'Italia sono tante le varianti di tale piatto. È il piatto tipico della domenica che piace a grandi e piccini. In questa...
Primi Piatti

Come preparare le tagliatelle verdi al sedano con ragù di carne

Le tagliatelle verdi al sedano con ragù di carne sono una vera e propria leccornia. Hanno un aspetto irresistibile e piacciono sempre a tutti. Sono semplici da preparare ma è necessario avere un po’ di tempo da dedicare ai fornelli. La preparazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.