Come preparare una pizza bio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

La pizza è un piatto simbolo della tradizione culinaria italiana. Famosa in tutto il mondo, può costituire da sola un pranzo o una cena, meglio se in compagnia. Se poi è preparata con ingredienti completamente biologici, il suo sapore non avrà che da guadagnarci, ed anche la nostra salute. I prodotti biologici, infatti, sono coltivati senza ricorrere a sostanze chimiche, nel pieno rispetto della natura e soprattutto senza modificazioni genetiche (banditi dalla cucina biologica tutti i prodotti OGM). Ma non è detto che per gustare una buonissima pizza bio bisogna andare chissà dove, si potrà prepararla in casa in maniera facilissima. Gli ingredienti biologici, infatti, sono diventati reperibili in moltissimi supermercati, spesso pubblicizzati sotto marchi che ne garantiscono la provenienza e la qualità, come: Filiera, Scelgo Bio, Eco point, e molti altri ancora. Dato quindi per scontato che si dovranno utilizzare solo ingredienti davvero biologici, in questa guida vi spiegheremo passo passo come preparare in casa, in pochissimo tempo, una gustosissima pizza bio.

28

Occorrente

  • farina
  • acqua
  • lievito di birra
  • sale
  • olio evo
  • salsa di pomodoro
38

Disporre gli ingredienti

All'inizio bisogna disporre la farina a fontana sulla tavola di legno lasciando da parte circa 150 g. A questo punto prendiamo un contenitore e lo riempiamo con 200 ml di acqua; poi sciogliamo il lievito di birra insieme allo zucchero. Versiamo nell'altro contenitore altri 200 ml di acqua, il sale e 6 cucchiai di olio. Disponiamo i contenitori pieni, la farina e l'acqua restante vicino alla tavola di legno per avere tutto a portata di mano durante le varie fasi della lavorazione.

48

Preparare l'impasto

Adesso cominciamo ad aggiungere il contenuto del primo contenitore al centro della farina per amalgamare il tutto. Versiamo il contenuto del primo contenitore e ricreiamo la forma a fontana con l'impasto di farina, acqua e lievito e cominciamo a mettere nel mezzo la miscela di acqua e olio. Impastiamo il tutto fino a quando non otteniamo un impasto liscio, morbido ed elastico. Se l'impasta risulta secco possiamo aggiungere altra acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Continua la lettura
58

Far lievitare l'impasto

Ora con l'impasto formiamo una palla che mettiamo sulla tavola di legno. È consigliabile coprire l'impasto con un panno di cotone; quest'ultimo deve essere abbastanza grande (dopo la lievitazione le dimensioni dell'impasto sono 3/4 volte maggiori). Facciamo riposare l'impasto a temperatura ambiente cercando di non far entrare correnti d'aria per almeno 3 ore. Più lunga è la fase di lievitazione più la pizza è digeribile.

68

Stendere la pasta

Una volta che la l'impasto avrà raggiunto la sua giusta lievitazione naturale, potremo procedere alla preparazione delle teglie per infornare. Cospargiamole con un po' d'olio, rigorosamente EVO, meglio se italiano e ottenuto con premitura a freddo. Appena le teglie saranno ben unte, passiamo a stendere la pasta. Aiutandoci con un po' di farina sparso sul piano di lavoro, in modo che la pasta non si attacchi durante la stesura, pian piano iniziamo ad allargarla con l'uso delle mani, fino ad ottenere un disco abbastanza doppio. A questo punto potremo ricorrere all'ausilio di un mattarello per stendere sottile al punto giusto la pasta fino a raggiungere le dimensioni della teglia. Gli esperti pizzaioli non utilizzano mai il mattarello ma solo l'arte delle mani, ma a noi sarà concesso.

78

Condire ed infornare la pizza

Dopo aver steso per bene la pasta nella teglia, procediamo a schiacciarne i bordini. Fatto ciò, si potrà condire la nostra pizza: la ricetta tradizionale prevede l'uso di salsa di pomodoro e mozzarella, rigorosamente di origine biologica, italiana e D. O. P. Ora possiamo infornare a 180° giusto per pochi minuti, ossia finché la pasta non diventerà dorata e croccante. Ora non ci resta che procedere ad infornare ogni teglia già preparata. Buon appetito!

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • la lievitazione è la fase fondamentale: assicuratevi che sia ben cresciuta altrimenti la pizza sarà dura e poco digeribile

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come preparare una pizza light

Tutti noi amiamo la pizza. Tuttavia, a volte potremmo pensare a rinunciarci, in caso in cui decidessimo di metterci a dieta o fossimo costretti a cambiare alimentazione. In realtà, potremmo continuare a portare avanti la nostra buona alimentazione, senza...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza com bordo ripieno

Essendo noi italiani, amanti della buona pizza, abbiamo pensato di proporre a tutti voi, una guida che riguardi proprio quest'argomento. Nello specifico vogliamo proporre un articolo, che spieghi, come poter preparare, in modo semplice e veloce, la pizza,...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza speck e patate

La pizza in Italia è una vera e propria istituzione da moltissimi anni. Come ben sappiamo, essa nasce a Napoli, in onore della regina Margherita. Da questo personaggio storico deriva il nome della celebre pizza a base di pomodoro, basilico e mozzarella....
Pizze e Focacce

Come preparare e conservare l'impasto per la pizza

In questo articolo cercheremo di preparare insieme una nuova ricetta e cioè quella della classica e famosa pizza. Nello specifico cercheremo d’imparare come poter preparare e conservare l’impasto per la pizza. Avere sempre a portata di mano, un impasto...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza funghi e patate

La pizza è uno degli alimenti più amati al mondo perché riesce a stuzzicare il palato di moltissime persone, grazie al suo sapore incredibilmente buono e alla sua consistenza morbida e gradevole. La pizza naturalmente può essere condita in svariati...
Pizze e Focacce

Ricetta: come preparare la pizza calabrese

Quando non si ha la minima idea di cosa mangiare, cosa c'è di meglio di una bella pizza fumante fatta in casa? Ebbene si, la pizza calabrese rappresenta, come la pasta, uno degli alimenti tipici della cucina italiana che ci rendono famosi in tutto il...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza con la frittura di pesce

La pizza con la frittura di pesce è una pietanza abbastanza atipica e bizzarra. Solitamente infatti la pizza e la frittura non si uniscono in un'unica ricetta. Eppure questo connubio non è per niente male. Ci sono soltanto alcune regole da seguire,...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla cicoria

La pizza, si sa, da sempre è amata dagli italiani e in Italia siamo amanti e specialisti della pizza. In molte pizzerie non esiste più solo la classica pizza alla napoletana o la classica pizza margherita ma molte altre varianti. Ormai si fa la pizza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.