Come preparare una tisana alla mela

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Consumare una tisana calda rappresenta uno dei modi più benefici per depurare l'organismo umano. Al termine della giornata ci assale la stanchezza e la spossatezza? La cosa migliore da fare è concedersi una pausa rilassante (ad esempio distesi sul divano). Abbinando un infuso dalle qualità benefiche al dolce momento di relax, potremmo sentirci veramente rigenerati. Le tisane consentono di bere in modo gradevole l'acqua essenziale per il corretto funzionamento dell'organismo umano. Nel seguente breve tutorial vedremo come preparare una tisana alla mela. Cominciamo immediatamente munendoci degli ingredienti necessari, per gustare tale bevanda con gli amici o i familiari.

27

Occorrente

  • 2 mele rosse da agricoltura biologica
  • 1 cucchiaio di tè verde
  • 2 stecche di cannella
  • Pentolino
  • Colino a maglie strette
  • 1 fettina di mela rossa o limone
  • Succo di limone o miele (eventuale)
37

Mettere in ammollo nell'acqua le bucce di due mele rosse lavate

La tisana alla mela si deve assumere dopo la cena, in quanto le proprie sostanze zuccherine stimolano la digestione. In questo modo potremmo avere un riposo sereno e privo di interruzioni. Abbiamo l'opportunità di abbinare la mela alla dolce cannella, per rendere la nostra tisana ancora più gradevole da sorseggiare a fine serata. Innanzitutto è necessario prendere due mele rosse e lavarle alla perfezione. Dopo averle sciacquate con l'acqua corrente, bisogna sbucciarle. Mettere poi le bucce dentro un pentolino riempito con tre o quattro tazza d'acqua.

47

Bollire il tè verde e la cannella, lasciarle in infusione con le bucce di mela e filtrare il tutto

Successivamente occorre aggiungere un cucchiaio di tè verde e due stecche di cannella. Portare il tutto ad ebollizione e spegnere il fuoco quando l'acqua comincerà a gorgogliare. A questo punto è necessario lasciare in infusione per circa 15 minuti il tè verde, le bucce delle mele rosse e la cannella. Trascorso il quarto d'ora, bisogna filtrare il tutto attraverso un colino a maglie strette. Procedendo in questo modo avremo ottenuto una tisana alla mela davvero profumata e dalla colorazione rossastra. Qualora la seguente bevanda benefica dovesse raffreddarsi, basterà riscaldarla nuovamente sul fornello di casa.

Continua la lettura
57

Bere la tisana alla mela ancora calda e guarnirla con una fettina di mela rossa o limone

La tisana alla mela appena preparata va sorseggiata quando risulta ancora calda e lentamente. Prima di servire la bevanda, abbiamo l'opportunità di aggiungere una fettina sottile di mela rossa ed una fettina di limone ad ogni tazza. Queste guarnizioni renderanno ancora più intenso il sapore della tisana alla mela. Qualora adorassimo gli agrumi ed i sapori aciduli, possiamo anche versare due cucchiaini di succo di limone. Questo ingrediente si sposa benissimo con la mela rossa e la cannella. I più golosi hanno la possibilità di dolcificare la tisana alla mela con una piccola quantità di miele.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come preparare la torta di mele senza forno

Molte persone hanno la convinzione che per preparare una torta, sia indispensabile l'utilizzo del forno. Per tale ragione, in molteplici situazioni, si preferisce rinunciare a realizzare un dolce. In realtà, è possibile offrire ai propri commensali...
Consigli di Cucina

Conserve da preparare a febbraio

Febbraio è il mese dei kiwi, ma anche di arance, limoni, pompelmi e mandarini. Si tratta di frutta particolarmente ricca di vitamina C, indispensabile per potenziare le difese immunitarie dell’organismo. Ottime anche le mele e le pere, polpose e zuccherine,...
Consigli di Cucina

Conserve da preparare a novembre

Le conserve sono buone da mangiare in qualsiasi momento dell'anno; esse possono essere a base di frutta oppure di deliziose verdure. Per la preparazione di conserve perfette bisogna fare un lavoro: molto laborioso, di precisione e di pazienza. Inoltre,...
Consigli di Cucina

5 ricette per preparare le frittelle di carnevale

Il carnevale è alle porte. E quale, tra i dolci tipici italiani, si cucina di più in questo periodo? Ovviamente le frittelle. Tuttavia esistono vari modi per preparare queste leccornie. E lungo i passi di questo articolo vi parleremo dei più appetitosi.Indossate...
Consigli di Cucina

Come tagliare e preparare la faraona

Quando si parla di pollame raffinato e dal gusto leggero e carni magre viene in mente la faraona. Meglio conosciuta come gallina faraona, richiede una preparazione lunga e laboriosa ma ne vale la pena perché le ricette che si possono realizzare sono...
Consigli di Cucina

Come preparare i pancake al microonde

Non conosco altro modo di definirli se non elencando prima di tutto svariati aggetivi del tipo: deliziosi, gustosi, belli da guardare e famosissimi in tutto il mondo, i pancake, sono un ottimo (a mio avviso strabiliante) modo di far colazione in vero...
Consigli di Cucina

5 utilizzi della curcuma in cucina

La curcuma è una delle spezie tra le più diffuse dell’Oriente, e viene utilizzata per condire i cibi grazie alle sue provate proprietà benefiche sull’organismo; infatti, tende a stimolare le funzioni epatiche, è un ottimo antiossidante, e serve...
Consigli di Cucina

5 ricette originali da preparare con il caffè

Il caffè è una delle bevande più consumate al mondo, ed è anche molto utilizzato in cucina specie per preparare dei dolci o delle deliziose mousse. Si tratta infatti, di semplici ricette che servono per creare dei raffinati dessert, da servire al...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.