Come preparare uno stufato

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Come preparare uno stufato

Lo stufato è un piatto tipico di molte regioni del nord Italia; viene qualche volta confuso con il brasato, dal quale si distingue perché, in quest'ultimo, la carne viene cotta aggiungendo verdura, la cui acqua consente di ottenere, a fine cottura, un sapore più delicato e una carne maggiormente chiara. Solitamente lo stufato viene realizzato con della carne di manzo o comunque con dei tagli non troppo magri. In questa guida vi sarà chiarito come preparare uno stufato con pochi e semplici ingredienti, ottenendo come risultato un piatto profumato e molto gustoso. Vediamo insieme come fare.

27

Occorrente

  • 1 kg di carne di manzo
  • 1 l di vino rosso
  • farina tipo 00 q.b.
  • 80 g di pancetta
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 2 cipolle
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
37

Come prima cosa marinate con cura la carne. Tagliate la pancetta a striscioline sottili, mettendo metà dose in un recipiente, aggiungendo la carne e una discreta quantità di vino rosso. Riducete le verdure, iniziando dalla carota, trasformandola a dadini, continuando con la costa di sedano e affettando una cipolla. Una volta pronte unitele alla carne, spolverizzando poi il tutto con un pizzico di sale e del pepe macinato. Trasferite il recipiente in frigorifero, lasciandolo per diverse ore. Possibilmente preparate la marinatura la sera, in modo da lasciare la carne tutta la notte in frigo.

47

Trascorso il tempo necessario, tritate un'altra cipolla e versatela in una padella assieme a qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva e alla pancetta tagliata e tenuta da parte. Rosolate gli ingredienti per pochi minuti e nel frattempo scolate la carne sopra ad una ciotola, in modo da raccogliere in quest'ultima il liquido della marinatura. Versate della farina in un piatto fondo e passate uno ad uno i pezzi di carne, per poi riporli nella casseruola. Donateli su tutti i lati, poi aggiungete il liquido della marinatura. Abbassate il fuoco e coprite la pentola con un coperchio, cuocendo la carne per almeno un paio d'ore. Una volta cotta disponetela su di un piatto da portata, bagnandola con del liquido di cottura.

Continua la lettura
57

Servite la carne calda, accompagnandola con un purè di patate oppure con degli spinaci cotti in padella con un filo di olio extravergine o, ancora, con delle carote lessate o dei fagioli cucinati con della salsa di pomodoro. È possibile cuocere delle verdure assieme alla carne, come ad esempio le patate, aggiungendole nella casseruola con la carne dopo circa un'ora e mezza di cottura. Se però vengono aggiunte le patate utilizzate un pizzico di sale in più, perché le patate assorbono molto sale e potrebbero lasciare il manzo piuttosto insipido. Buon appetito!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se però vengono aggiunte le patate utilizzate un pizzico di sale in più, perché le patate assorbono molto sale e potrebbero lasciare il manzo piuttosto insipido.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Carne

Stufato di coniglio in agrodolce

Con la carne tenera e bianca, è possibile davvero realizzare dei piatti veramente succulenti e molto speciali, adatti per essere serviti per le grandi occasioni. Con il coniglio ad esempio, è possibile preparare la classica ricetta del coniglio alla...
Carne

Come intenerire lo stufato di carne

Lo stufato di carne è un piatto che si prepara a partire dai tagli minori, che hanno caratteristiche in generale non ottimali per essere usate per la piastra, ma che restano comunque assolutamente deliziose. Lo stufato di carne viene preparato tagliando...
Carne

Ricetta: stufato di salsiccia con verdure

Tra gli alimenti tipici, sopratutto nel Su Italia, figura un'insaccato che ha una storia antichissima: la salsiccia. Questo alimento, che deriva dalla carne del maiale, si presta a mille e mille usi, in quanto si può utilizzare per preparare antipasti,...
Carne

Come cucinare lo stufato di lepre

La lepre è un animale che per anatomia somiglia moltissimo al coniglio ma presenta una carne più morbida. Nella guida vedremo come preparare lo stufato di lepre: è un piatto che può presentarsi completo se viene accompagnato da alimenti come le patate...
Carne

Ricetta: stufato leggero con verdure

Durante la stagione fredda, a causa delle temperature piuttosto rigide, ci sentiamo sempre più attratti da piatti che prevedono una cottura piuttosto lunga e che, per il loro sapore e la loro consistenza, ci aiutano a sentirci riconfortati dalle fredde...
Carne

Come preparare il Mafè

Quando un cittadino italiano raggiunge una destinazione turistica all'estero, la preoccupazione maggiore è quella di trovare ricette culinarie poco deliziose. La cucina italiana rappresenta l'eccellenza a livello mondiale, quindi difficilmente si riesce...
Carne

Come preparare il filetto di maiale al mango

Se vi siete stancati di proporre in tavola i soliti secondi piatti, ecco a voi il filetto di maiale al mango. Si tratta di una specialità a base di carne particolarmente gustosa caratterizzata da un gusto tendente al dolce. Questo piatto, al contrario...
Carne

Come fare dei sughi con la carne avanzata

Chi cucina, lo sa: raramente si riesce ad indovinare quanto mangeranno gli invitati e, dunque, raramente un pranzo od una cena terminano senza che avanzi qualcosa o, peggio ancora, senza che qualcuno resti a bocca asciutta. Il dispiacere più grande si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.