Come prepare i carciofi trifolati

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

I carciofi trifolati si preparano praticamente in tutta Italia. Esistono numerose variazioni di ricette regionali sul tema e, per arricchire questo gustoso piatto, in ognuna di esse si aggiungono vari ingredienti, anche locali. Si tratta inoltre di una ricetta semplice e tradizionale, soprattutto facilissima da eseguire. In questa guida, dunque, vi sarà spiegato passo dopo passo come preparare i carciofi trifolati, procedura che somiglia molto alla prepare dei funghi trifolati.

25

Reperite gli ingredienti necessari

Abbiate innanzitutto pazienza e costanza, perché è una ricetta un po' laboriosa da preparare, specie nel pulire i carciofi per la trifolatura. Inoltre bisogna anche premunirsi di alcuni oggetti, come guanti adatti e un tagliere, per evitare di sporcarsi eccessivamente nella loro pulizia per la preparazione. I carciofi sono un tipo di verdura ricco di sostanze nobili per l'organismo e proprietà nutritive, nonché molto gustosi. Come prima cosa preparate il vostro piano di lavoro, disponendo il materiale necessario a portata di mano per la preparazione della ricetta.

35

Pulite i carciofi

Indossate innanzitutto i di guanti adeguati perché essi emanano una sorta di fastidioso umore nero che tinge le dita nel trattarli, ed è tenace poi nel rimuoverlo. Procedete quindi nella pulizia dei carciofi, asportando prima di tutto le foglie e la parte spinosa, poi sezionate la parte bulbare e i gambi commestibili in tocchetti piccoli da almeno un ottavo per ogni carciofo mondato. Metteteli in seguito all'interno di una pentola contenente acqua, in cui avrete preventivamente spremuto un limone. A parte bisogna preparare un tegame con olio d'oliva e aggiungere alcuni spicchi d'aglio pestati sul fuoco, per la loro rosolatura.

Continua la lettura
45

Aggiungete un pizzico di prezzemolo tritato

Scolate bene i carciofi tagliati, per liberarli dall'acqua e versateli nella padella con l'olio bollente, facendoli saltare con la fiamma alta. Aggiungete poi un pizzico di prezzemolo tritato, cospargendo con esso i tocchetti al termine della cottura per circa venti minuti. Nel contempo preparate un brodo vegetale con il quale bagnerete i carciofi man mano che si asciugano durante la cottura. Conditeli quindi con sale e pepe e aggiungete altre spezie secondo i gusti. Esiste un metodo per capire se la loro cottura è giunta al punto giusto. Usate uno stecchino e pungeteli per capire se la loro consistenza sia tenera ma non molle. Una volta notato che la cottura è al punto giusto, i carciofi trifolati saranno pronti per essere serviti in tavola, con un'ultima manciata di prezzemolo tritato. Buon appetito.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta notato che la cottura è al punto giusto, i carciofi trifolati saranno pronti per essere serviti in tavola, con un'ultima manciata di prezzemolo tritato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare I Finferli Trifolati

I finferli sono una particolare tipologia di funghi ideali da utilizzare in cucina non solo durante la preparazione di primi piatti come ad esempio i risotti, ma anche secondi e contorni grazie alla loro versatilità. Se si hanno ospiti all'ultimo momento...
Antipasti

Come pulire e cuocere carciofi

In cucina i carciofi sono un ingrediente davvero molto versatile: si possono fare trifolati, fritti oppure bolliti. Potete cucinarli in tantissimi modi e utilizzarli in diversi piatti. È necessario, però, essere in grado di pulirli in maniera piuttosto...
Antipasti

3 ricette con i carciofi

Per pulire il carciofo è necessario rimuovere le foglie più esterne e dure. Quindi spuntare quelle interne e scavare leggermente il centro per rimuovere il fieno. In alternativa ai carciofi freschi si possono utilizzare anche quelli surgelati. Tante...
Antipasti

Come fare i carciofi alla besciamella

I carciofi sono un alimento davvero versatile, perché possono essere prepararti in centinaia di modi: fritti, alla romana, al forno, a frittata, arrostiti, bolliti, ripieni, come condimento per la pasta, come contorno, eccetera. La cosa essenziale per...
Antipasti

Come preparare i carciofi con le mandorle

Se avete intenzione di preparare dei carciofi, provate a farli con le mandorle. Questa è una ricetta della tradizione siciliana e riporta molte varianti. Una delle tante è quella di abbinare i carciofi con della besciamella e granelli di mandorle. Oppure...
Antipasti

Come fare i carciofi al limone

I carciofi sono ortaggi molto particolari, sia per la loro forma che per il sapore leggermente amarognolo. Non a tutti infatti piacciono, ma se cucinati nel modo giusto possono conquistare anche i più restii. Dobbiamo fare attenzione a pulirli bene,...
Antipasti

Come preparare i carciofi con le patate

Abbiamo trovato dei bei carciofi al mercato ma non abbiamo molte idee su come cucinarli. Non vogliamo mangiarli crudi né farli al forno come al solito. Una valida alternativa, abbastanza veloce da preparare, è cuocerli in padella con le patate. Il gusto...
Antipasti

Come fare i carciofi alla romana

I carciofi alla romana costituiscono un piatto tipico della gastronomia laziale. Le radici di questo contorno sono di derivazione ebraica, ma ultimamente questo piatto fa parte della tradizione italiana della capitale. La ricetta è abbastanza semplice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.