Come prepare i macaron senza farina di mandorla

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se intendiamo preparare in casa i famosi macaron ovvero quei biscotti colorati che sono il fiore all’occhiello dell’arte pasticcera belga, ma senza necessariamente usare la farina di mandorla, allora ecco una guida in cui spieghiamo come ottimizzare il risultato, e prepare i macaron allo stesso modo di quelli originali.

25

Occorrente

  • RICETTA PER CIRCA 40 MACARONES
  • Farina di riso 250 gr
  • Zucchero a velo 250 gr.
  • Albumi 6
  • Zucchero 250 gr.
  • Coloranti per dolci q.b
35

Per ottenere i macaron, in genere è necessario usare dello zucchero a velo e la farina di mandorla. Volendo sostituire quest'ultima, possiamo dunque optare per altri prodotti naturali e tra questi vale la pena citare l'amido di riso. Per mescolarlo adeguatamente con lo zucchero a velo lo riponiamo quindi in una zuppiera, e poi con un frustino a mano o elettrico facciamo in modo che le rispettive particelle si uniscano. A questo punto, setacciamo la miscela usando un apposito retino a maglia fine.

45

Fatto ciò, montiamo gli albumi e li coloriamo già con la crema prescelta, in modo da ottenere i macaron della tonalità che preferiamo. Il colorante per dolci, è facilmente reperibile nei centri che vendono prodotti per la pasticceria fai da te. A questo punto aggiungiamo un pizzico di sale, ed emulsioniamo il tutto con un mixer partendo da una velocità media fino a farlo diventare schiumoso. Man mano aumentiamo la velocità al regime medio-alto, ed aggiungiamo poi gradualmente lo zucchero a velo. Adesso possiamo trasferire gli albumi nella ciotola con il composto a base di farina di riso, e con una spatola proprio come fanno i muratori nel miscelare il cemento quindi con colpi dal basso verso l'alto e rotatori, diamo vita ai nostri particolari macaron senza farina di mandorla. Quando l'impasto diventa ben liscio, sempre con la spatola lo lasciamo cadere in una sac à poche tenendola poi in verticale, e riponendo man mano i macaron nella teglia opportunamente ricoperta sul fondo con carta da forno.

Continua la lettura
55

I biscotti li lasciamo riposare a temperatura ambiente, fino a quando le parti superiori non diventano appiccicose al tatto, ed in genere ciò accade in un lasso di tempo che va dai 15 ai 60 minuti, e questa variazione dipende dall'umidità presente nell'aria. Adesso li possiamo finalmente infornare a 180 gradi, facendoli cuocere per poco più di 12 minuti, dopodiché li estraiamo e quando sono diventati freddi, li farciamo a seconda dei nostri gusti quindi con cioccolata, panna, marmellata o miele, o quant'altro possa degnamente sposarsi con questo particolare e fragrante tipo di biscotto chiamato macaron.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come preparare la panna cotta con il latte di mandorla

Il noto caffè è ghiaccio con latte di mandorla oggi diventa un dolce, un invenzione dello chef Bruno che ha creato questa fantastica ricetta, tipico aperitivo Leccese estivo. Lo chef ha voluto proporre un dolce alla panna cotta, con gli stessi sapori...
Dolci

Ricetta: crostata al cocco e mandorla

Siamo pronti, a proporvi una nuovissima ricetta e cioè quella per preparare una buonissima crostata al cocco e mandorla, un dolce che piacerà a grandi e bambini, senza ombra di dubbio.Questa ricetta della crostata al cocco e mandorla è facilissima...
Dolci

5 passi per preparare i biscotti bicolore di pasta di mandorla

In molti casi i dolci più particolari vengono sempre realizzati con impasti differenti dalla classica pasta frolla. Molti biscotti e molti dolcetti di vario tipo vengono infatti realizzati attraverso l'utilizzo della dolcissima pasta di mandorla. Si...
Dolci

Come prepare dei pancakes proteici

Se vogliamo preparare una colazione o una merenda nutriente, che ci dia la carica con il giusto supporto proteico quotidiano, possiamo realizzare dei deliziosi pancakes. Con alcune ricette semplici e veloci potremmo cucinare in un batter d'occhio questi...
Dolci

Come prepare un pandolce alle nocciole

Gentilissimi lettori, in questa guida andremo a cimentarci con la preparazione di una ricetta davvero gustosa e di semplice preparazione. Oltretutto, essa è anche economica. Infatti, nella guida in esame ci occuperemo di spiegare come prepare un pandolce...
Dolci

Come preparare il gelato alla mandorla

Oggi in questa brevissima e semplice guida parliamo del gelato, che si può definire una vera e propria bontà, amata da grandi e piccini. Al giorno d'oggi ne esistono una varietà davvero infinita, con i gusti più strani e stravaganti (ed anche le forme...
Dolci

Come prepare i brownie americani

I brownie sono dei dolci tipici della tradizione americana, amatissimi sia da grandi che da piccini. Si tratta di quadratini caratterizzati da un impasto di cioccolato e frutta secca e da una leggera crosticina di colore scuro. Sono dunque dei dolci davvero...
Dolci

Come prepare dei whoopies

In questa guida vediamo insieme come prepare dei deliziosi whoopies, dolcetti della tradizione tipicamente americana formati da due dischi di morbidi biscotti con al centro una crema molto golosa, ma che ultimamente stanno spopolando sempre di più anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.