Come preprarare le olive con le arance

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se avete la fortuna di avere delle belle piante di olivo nel vostro giardino, trattatele con cura, e in autunno adoperatevi per la raccolta. Le olive sono uno dei frutti più preziosi che la terra possa darci; infatti, dalla loro premitura come tutti sappiamo si ricava l'olio, elemento essenziale nell'alimentazione. Consumare le olive a tavola per intero è però un altro ottimo modo, per cui ecco una guida in cui vi spiegheremo come preprarare le olive con le arance e creare una gustosa ed alternativa insalata.

26

Occorrente

  • Olive miste e farcite
  • Olio
  • Semi di finocchio
  • Sale
  • Scaglie di arancia
  • Arance a spicchi
36

Mettere le olive a bagno

Le olive raccolte dall'albero devono essere lasciate a seccare per almeno 2 settimane, in un ambiente asciutto e ben ventilato. Per evitare che queste ammuffiscano occorre ogni tanto muoverle. Una volta che sono diventate ben secche potrete iniziare ad operare e preparare il vostro antipasto. Per cominciare le olive secche devono essere messe a bagno per almeno una nottata, utilizzando solo la quantità che serve per il vostro piatto, senza quindi esagerare.

46

Tagliare le arance

Il giorno dopo dovete asciugarle e metterle in una bacinella aggiungendo dell'olio, il sale e alcuni semi di finocchio secco. Fatto ciò, Prendete adesso delle arance, lavatele con molta cura e poi tagliatele a pezzettini non troppo piccoli. La quantità da utilizzare è a vostra discrezione, ma per un insalatiera di olive nere ne bastano 3-4, quindi non esagerate e non lasciate che l'arancia le sommerga del tutto. Una volta pronte potete metterle in una ciotola con le olive e gli altri condimenti. A questo punto l'antipasto lo potete servire in tavola per sottoporlo al giudizio dei vostri ospiti che sarà senza alcun dubbio lusinghiero. Inoltre vi conviene aggiungere al piatto dei grissini o dei crackers e del prosciutto crudo di Parma. In alternativa a quest'ultimo, va bene anche un affettato a base di salame Napoli e milanese, di provolone piccante ed eventualmente con l'aggiunta di bocconcini di bufala.

Continua la lettura
56

Miscelare diverse qualità di olive

Un'alternativa all'antipasto appena preparato consiste nel miscelare diverse qualità di olive, per cui potete optare per quelle bianche comunemente definite "tonde di Spagna " che sono particolarmente giganti, per le nere (di Gaeta), e per quelle già farcite (bianche), magari arricchite con funghi sott'olio o con peperoni gialli, vendibili entrambi nei reparti gastronomia dei migliori supermercati. A questo punto basta poi aggiungere le arance preparate con la stessa modalità della ricetta precedente e rendere il tutto ancora più originale e gustoso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come fare le olive fritte

Le olive fritte (l'auuì sfritt) sono un tipico antipasto autunnale della tradizione contadina pugliese. È un piatto molto semplice e veloce da preparare e totalmente vegano. L'usanza vuole che sia cucinato con olive nere dolci della varietà "nolche",...
Antipasti

Come preparare le olive marinate

Nel mondo, ma soprattutto in Europa, le vendite e i conseguenti acquisti delle olive sono aumentati esponenzialmente, data la molta utilità di questi alimenti: infatti, oltre ad essere utili per produrre l'olio, esse sono spesso usate nella preparazione...
Antipasti

Come fare le olive sotto sale

Le olive sono un prodotto tipico dell'agricoltura del sud Italia la cui raccolta avviene tra novembre e dicembre. Per poter gustare le olive nere in qualsiasi periodo dell'anno è necessario provvedere alla loro conservazione che può avvenire secondo...
Antipasti

Come condire le olive

L'oliva è un meraviglioso prodotto tipico della macchia mediterranea, la cui caratteristica principale è quella di poter ottenere l'olio dalla sua spremitura. Sia che decidiamo di consumale durante il loro ciclo di maturazione, quando sono ancora verdi,...
Antipasti

5 modi per conservare le olive nere

Tipicamente mediterranee, rientrano largamente nei gusti di molti consumatori. Posseggono molti grassi, per la maggior parte monoinsaturi, ossia quelli cosiddetti "buoni". Inoltre contengono degli antiossidanti e favoriscono anche l'appetito, essendo...
Antipasti

Come preparare le olive in salamoia

Quotidianamente ci capita di avere a che fare con pietanze differenti: molte di queste non piacciono a tutti, anzi, le persone si riscoprono sempre diverse in quanto a sapori e gusti culinari. Uno degli ingredienti che accomuna quasi tutti, sono le olive....
Antipasti

Come fare le zucca gratinata con capperi e olive

La zucca gratinata con capperi e olive è un piatto dal sapore estremamente delicato. Può essere servito sia a pranzo che a cena, come antipasto, contorno o secondo piatto. La preparazione di questo gustoso piatto è facile e veloce e prevede l'utilizzo...
Antipasti

Come preparare la conserva di olive

La raccolta delle olive è un'esperienza che tutti dovremmo provare. Tuttavia, questo frutto appena raccolto può avere varie destinazioni di consumo: la più conosciuta è quella della loro trasformazione nell'eccellente derivato che è l'olio extra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.