Come presentare un dolce al cucchiaio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I dolci al cucchiaio sono così denominati poiché non vanno mangiati a fette, bensì messi in un piatto o in una coppa ed in genere sono tutti soffici e vellutati indipendentemente se si tratta di cioccolata o di crema derivata dal latte. Nella seguente guida, passo dopo passo, vi forniremo dei consigli su come presentare un dolce al cucchiaio in un modo diverso dal solito.

25

Presentare il dolce in un barattolino di vetro

Per presentare a casa magari dopo cena un gustoso dolce al cucchiaio, invece di servirlo nel piatto o nella coppa in vetro o in metallo, lo si può inserire in un barattolino di vetro, con tanto di decorazioni di fragole, in modo che il colore rosso risalti, rendendolo intrigante e di bell’aspetto. In questa guida in particolare ne descriviamo uno, a base di lamponi, crema e panna.

35

Decorare il vasetto

Per prima cosa prendiamo lo zucchero e lo lavoriamo insieme ai tuorli d’uovo, poi una volta amalgamati aggiungiamo della farina opportunamente setacciata, dopodichè versiamo del latte e riponiamo il tutto sul fuoco, facendolo cuocere per almeno 5 minuti, o meglio fino a quando non assume un aspetto denso. Fatto ciò, possiamo spegnere la fiamma e dividiamo subito la crema in ogni barattolo, evitando però che si raffreddi, poiché il calore ci serve per far sciogliere delle gocce di cioccolato. A questo punto, la facciamo raffreddare, prima di dedicarci alla farcitura. Quest’ultima consiste nel prendere tutti i barattoli e all’interno versarvi anche uno strato di crema al cioccolato fondente, dopodichè inseriamo i lamponi, insieme ad una spruzzata di panna. Per presentare al meglio questo insolito dolce al cucchiaio, conviene decorare il vasetto, con dei nastrini di svariati colori in modo da esaltare maggiormente l'aspetto del dessert.

Continua la lettura
45

Servire il dolce in un calice

Dopo questo modo inusuale per presentare un dolce al cucchiaio, possiamo citare un altro esempio altrettanto originale, ideale soprattutto quando si tratta di preparare la nota mousse al cioccolato, il cui aspetto gelatinoso può essere evidenziato se si inserisce in una grossa coppa tipo quella per la degustazione dei vini, e che può essere servita in tavola per almeno tre persone. Il vantaggio di questa particolare composizione è di poter sfruttare l'altezza del calice per creare degli effetti decorativi, come ad esempio alternando diversi strati di crema al cioccolato bianco con quella scura al cacao fondente. In tal modo riusciamo grazie agli effetti cromatici del vetro stesso e alle goccioline di condensa che tracimano lungo la struttura (se lo serviamo freddo), a presentarlo in tavola, con la certezza che sortisca l'effetto desiderato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come servire i dolci al cucchiaio

Sono tantissime le persone che si dedicano alla preparazione dei dolci. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come è possibile servire i dolci al cucchiaio. Questi ultimi sono ottimi per completare un pranzo con i parenti...
Dolci

San Valentino: 3 dessert al cucchiaio veloci

Per terminare al meglio il menù di San Valentino, ecco 3 dessert al cucchiaio semplici e veloci. Nella serata più romantica dell'anno i dessert giocano un ruolo fondamentale. Sono infatti le portate più attese e destano spesso la curiosità del partner....
Dolci

I migliori dolci al cucchiaio

I dolci al cucchiaio sono molto semplici e veloci da cucinare. Si servono in una coppetta, o in un bicchiere e possono diventare molto eleganti a seconda della loro presentazione. Zabaione, budini, creme, e semifreddi sono solamente alcune delle svariate...
Dolci

I migliori dessert al cucchiaio

I dessert al cucchiaio sono dei dolci molto gustosi ed il più delle volte semplici da preparare. Solitamente vengono serviti su una coppetta. Possiamo prepararli in casa con i giusti ingredienti nelle giuste dosi. Presenti ormai nei menu di ogni ristorante,...
Dolci

Come preparare lo strudel dolce alla zucca

Se volete realizzare un dolce goloso da presentare in tavola a fine pasto ma che non sia troppo calorico, ecco a voi lo strudel dolce alla zucca. Si tratta di un goloso dessert molto semplice da preparare che sicuramente incontrerà i gusti di tutti....
Dolci

Come fare il semolino dolce alle banane

Di tanto in tanto la voglia di gustare un prelibato dolce è irresistibile. Poi magari si tenta di non cedere a questo irrefrenabile desiderio per più volte. Le ragioni possono essere diverse, anche se i dolci sono davvero allettanti. Forse si vuole...
Dolci

Ricetta: dolce di panna cotta

La ricetta della panna cotta ha origini piemontesi. È un dolce al cucchiaio realizzato solo con panna fresca, zucchero a velo e vaniglia. Perfetta in qualsiasi periodo dell'anno, si abbina alla frutta di stagione quale cachi, kiwi e melograno, per l'autunno;...
Dolci

5 farciture per un rotolo dolce

Tra le varie ricette dolci da poter preparare per creare una merenda per i bambini sana e genuina, vi è sicuramente il rotolo dolce. Il rotolo dolce può essere creato attraverso l'utilizzo di pan di Spagna o di pasta sfoglia e può essere farcito con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.