Come presentare un piatto di formaggi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il formaggio è un alimento eccellente e completo, sia dal punto di vista nutrizionale che da quello del gusto e del sapore. Contiene proteine di altissimo valore biologico, tutti gli aminoacidi comuni e sali minerali, la maggior parte di essi presenta anche un buon contenuto di grasso e vitamine liposolubili. Il formaggio in generale trova impiego nella preparazione di svariati piatti, che vanno dagli antipasti, come il classico piatto o tagliere di formaggi, fino ad arrivare al dessert, come la cheescake: In questa guida vi sarà spiegato in maniera semplice come presentare un piatto di formaggi:.

27

Naturalmente sappiamo che i formaggi vanno serviti a temperatura ambiente, il nostro ospite infatti, dovrà poter assaporarne appieno il gusto, quelli a pasta molle tendono a sciogliersi con il calore, quindi tiriamoli fuori dal frigo poco prima di servirli. Per presentarli optiamo per un piatto unico, o un tagliere, ove andremo ad adagiare diversi tipi di formaggio, scegliamone in numero dispari, o tre o cinque o sette, visivamente la presentazione risulterà migliore.

37

Un piatto o tagliere di formaggi deve avere una buona varietà, che può riguardare il tipo di latte, quindi vaccino, pecora o capra, possiamo mescolare i diversi tipi senza timore, mettiamone almeno un pezzo per tipo e proviamo a creare una variazione da stagionato al più morbido e cremoso. Se invece preferiamo concentrarci su di un unico tipo possiamo presentarlo nei diversi gradi si stagionatura (ad esempio il Parmigiano Reggiano a 2, 3 o 4 anni). Oppure serviamone di un unico produttore o di una specifica regione o zona geografica.

Continua la lettura
47

Decisi i tipi di formaggio concentriamoci sulla loro disposizione nel piatto. Che siano sistemati in fila o in cerchio, i formaggi vanno disposti seguendo la gradazione del sapore, ovvero partendo da quello dal gusto più forte fino ad arrivare a quello più delicato, se decidiamo di usare un piatto, quindi la disposizione sarà circolare, posizioniamo quello più saporito ad ore 12 e tutti gli altri a seguire. Prima di lasciar addentare ai nostri ospiti i formaggi, informiamoli di quanto è deciso il sapore del più forte.

57

Nella disposizione del piatto è importante anche dare la giusta distanza tra una varietà di formaggio e l'altra, così da lasciare ai nostri ospiti la possibilità di tagliarli agevolmente, se invece lo presenteremo già tagliato la regola si capovolge, il piatto dovrà apparire molto ricco e pieno. Consiglio di aggiungere del miele come accompagnamento, ovviamente la scelta dovrà essere ponderata al gusto del formaggio.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Presentare un piatto in modo creativo

La cucina è una vera e propria arte. Mangiare è un viaggio sensoriale attraverso la vista, l'olfatto e il gusto. Negli ultimi anni la cucina ha riscontrato sempre più interesse tra il pubblico delle persone comuni. Quest'arte ha raccolto un numero...
Antipasti

I migliori formaggi da fare alla piastra

Esistono molti tipi di formaggio e sono talmente tanti che elencarli risulta difficile. Ce ne sono di duri, e semiduri, molli, a pasta cotta e non cotta. Inoltre, possono avere una durata molto lunga e altri che vanno consumati entro breve tempo. Scegliere...
Antipasti

Ricetta: crumble salato con zucchine e fonduta di formaggi

Il crumble salato con zucchine e fonduta di formaggi è una ricetta molto particolare ed allo stesso tempo è composta da ingredienti molto semplici. Non è un piatto molto light e può fungere da pasto completo in base alla quantità che se ne presenta...
Antipasti

Ricetta: crumble salato con crema di formaggi, tartufo e pomodori secchi

Il crumble salato con crema di formaggi, tartufo e pomodori secchi è una ricetta molto originale ma allo stesso tempo molto semplice da preparare. Spesso il crumble si pensa solamente come un piatto dolce, ma può essere riadattato anche come piatto...
Antipasti

Ricetta: crumble salato con fonduta di formaggi

I piatti che conquistano a tavola sono sicuramente quelli nuovi e originali. Infatti, la novità incuriosisce e stimola i palati più difficili. Tuttavia, riuscire ad attirare il commensale più esigente è certamente una soddisfazione. Molte sono le...
Antipasti

Come preparare la polenta con formaggi e pancetta

L'inverno è davvero arrivato. Le giornate sono sempre più corte e fredde. È anche arrivata la neve? Allora il piatto che vi propongo è l'ideale per questo periodo così rigido. In questa guida vedremo come preparare la polenta con formaggi e pancetta....
Antipasti

Ricetta: crocchette di pollo ai quattro formaggi

Le crocchette di pollo ai quatto formaggi, è un antipasto molto gustoso e sfizioso. Questo piatto è molto rapido e semplice da realizzare ed è l'ideale per introdurre una cena con amici o anche un pranzo in famiglia, se è di dimensione ridotta può...
Antipasti

Come preparare la crostata di indivia e formaggi

La crostata di indivia ai formaggi è un goloso antipasto da servire in tavola ben caldo. Può essere un’idea originale anche da proporre durante un brunch domenicale o da presentare come secondo piatto assieme a un ricco contorno a base di verdure...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.