Come produrre il vino dolce

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In Italia esistono diversi i tipi di vino; essi variano in base alla regione da cui provengono in quanto le condizioni climatiche sono diverse. I vini possono essere: frizzanti, rossi, bianchi, secchi ecc. Chi possiede una piantagione di vite può produrre questa bevanda durante il periodo della vendemmia anche utilizzando il metodo fai da te. È una tradizione che viene tramandata da padre in figlio, specialmente nelle regioni meridionali. Infine, bisogna dire che i vini italiani vengono esportati in tutto il mondo. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come produrre il vino dolce.

24

Processo di realizzazione con l'azione della muffa

Il vino viene definito dolce quando contiene, rispetto agli altri, una quota maggiore di zucchero residuo (cioè la parte che non viene trasformata in alcool durante la fermentazione). I sistemi di produzione sono due: naturali e forzati. In passato si era soliti aggiungere lo zucchero al vino; successivamente questo procedimento è stato vietato in molti paesi produttori. Attualmente la realizzazione di vini dolci particolari è incentrata sull'azione di una muffa nobile: la Botrytis cinerea. È un fungo che attacca le uve e fa avvizzire i grappoli; però contemporaneamente li rende dolci.

34

Processo di realizzazione con l'alcol

I vini passiti sono quelli che si ricavano dai grappoli lasciati appassire sulla vite fino all'inverno quando si congelano. L'acqua sotto forma di ghiaccio viene eliminata schiacciando l'uva; in questo modo resta soltanto il succo. Un'altra metodologia invece prevede l'aggiunta di alcol per bloccare la fermentazione. Se il processo viene completato non si riesce ad avere il residuo di zucchero necessario per il vino dolce. Poi, si ha anche il metodo della filtrazione sterilizzante; questo procedimento elimina i microrganismi, compresi i batteri ed i lieviti, e rende impossibile la fermentazione.

Continua la lettura
44

Notizie generali

Se si vuole evitare la formazione di cattivi odori bisogna non è opportuno aggiungere anidride solforosa. È consigliabile evitare anche la pastorizzazione in quanto accelera la degradazione del vino. Ogni vino ha una sua tradizione; quest'ultima viene tramandata anche al momento della degustazione, utilizzando il giusto bicchiere. Infatti, il vino dolce che possiede un elevato tasso alcoolico viene servito in piccoli calici; esso inoltre deve essere sorseggiato poco a poco. La migliore produzione di vino dolce è tipica di alcune regioni italiane: Trentino, Toscana, Sardegna e Campania.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come produrre il vino passito

Il vino passito è un vino dolce ottenuto tramite la vinificazione dell'uva vendemmiata più tardi rispetto alle normali vendemmie. I grappoli destinati all'appassimento vengono lasciati sulla vite più a lungo per fare in modo che l'acqua evapori e che...
Vino e Alcolici

5 regole per fare un buon vino

Il vino è una bevanda molto gradita in tutto il mondo. Si ottiene dalla fermentazione lunga o breve del mosto che si ricava dalla spremitura degli acini di uva. Molti vorrebbero conoscere il segreto per ottenere un buon vino fatto in casa. Qui di seguito...
Vino e Alcolici

Come posizionare le bottiglie di vino in cantina

Il vino è una particolare bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione dell'uva o del mosto. Esistono moltissimi tipi di vino in funzione della tipologia di uva e dal tipo di fermentazione utilizzato. Ci sono alcuni vini che con il passare degli anni...
Vino e Alcolici

Guida ai vini con bassi livelli di solfiti

I bassi livelli di solfiti naturalmente presenti nel vino sono frutto della fermentazione. Alcuni produttori di vino ne aggiungono ancora di più con lo scopo di migliorarne il sapore,. Invece, nella maggior parte dei paesi produttori, i vini devono riportare...
Vino e Alcolici

I migliori vini del Lazio

Il vino è un prodotto che viene ottenuto dalla fermentazione dell'uva. Questa ha una notevole importanza e il vino va preparato con molta attenzione. Infatti, durante i processi di vinificazione, per ogni genere di vino vanno rispettate delle regole...
Vino e Alcolici

Come conservare il vino

Il vino è un alimento già ampiamente noto nell'antichità. Numerose sono le tracce e le testimonianze storiche che riguardano la sua produzione ed il suo consumo già in periodi di tempo remoti basti pensare che già nell'antiche civiltà greche e romane...
Vino e Alcolici

Come conservare il vino aperto

Il vino è una bevanda molto amata dagli italiani; il tasso alcolico varia in base alla fermentazione. In commercio esistono vini rosati, vini bianchi, vini frizzanti e vini rossi. Per ogni tipo di vino bisogna abbinare anche il piatto da mangiare, ad...
Vino e Alcolici

Come scegliere un buon Champagne

Lo Champagne rappresenta un vino spumante fabbricato con l'uva coltivata nell'omonima Regione francese: alcune persone utilizzano questa parola come un termine generico per indicare lo spumante, ma la maggioranza dei Paesi riservano il termine solamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.