DonnaModerna

Come produrre l'olio in casa

Tramite: O2O 26/10/2020
Difficoltà:media
17

Introduzione

In Italia l'olio d'oliva è un prodotto di eccellenza. Molti paesi all'estero un pochino invidiano questo nostro prodotto così buono e sano. Infatti, il nostro olio è esportato in tutto il mondo per le sue caratteristiche uniche. La particolarità del territorio italiano fa sì che molte regioni abbiano degli oli dal sapore inconfondibile. Avete mai assaggiato l'olio della Toscana, della Liguria, dell'Umbria o della Calabria? Intendo dire olio d'oliva al 100%, spremuto a freddo, come da tradizione, negli antichi frantoi? Non parlo dei tanti oli che si trovano al supermercato, che molte volte vengono dalla Spagna. L'olio d'oliva italiano è tutta un'altra cosa: un piacere per i palati e per gli olfatti più raffinati. Il gusto dell'olio può variare notevolmente da nord a sud. Ad esempio l'olio ligure è molto delicato, mentre l'olio calabrese ha un gusto decisamente più robusto. C'è un metodo semplicissimo, che aiuta a capire se l'olio è pregiato oppure no, un metodo semplice, ma non per questo meno efficace. Provate ad assaggiare l'olio con un pezzo di pane e se l'olio è davvero valido non servirà aggiungere nessun altro ingrediente. Per completezza d'informazione è bene ricordare che sul mercato potrete trovare queste varietà: olio d'oliva, olio extravergine d'oliva e olio extravergine spremuto a freddo. L'olio spremuto a freddo è il più costoso, il più pregiato e, ovviamente, il più buono. Attenzione però: questo è un olio che non va sprecato cucinandovi le pietanze, per intenderci cucinandovi un soffritto. Infatti quest'olio va centellinato e usato rigorosamente a freddo, che si tratti di insaporire una pasta a fine cottura, mantecare un risotto o condire una bella insalata. Ci sono dei metodi per produrre un po' di olio extravergine anche a casa propria: questo procedimento richiederà l'ausilio di appositi attrezzi, che saranno illustrati più avanti, e di un buon quantitativo di olive. In questo articolo cercherò di spiegarvi in modo semplice come produrre l'olio in casa.

27

Occorrente

  • 50 kg di olive
  • Bottiglie di vetro sterilizzate a chiusura ermetica
  • Straccio di juta
  • Robot spremi tutto
37

L'ingrediente principale

La prima cosa che servirà per produrre l'olio in casa sono, appunto, le olive. Può darsi che voi siate tra i fortunati che posseggono degli olivi, nel qual caso vi basterà raccoglierle e successivamente spremerle. Se così non fosse potrete acquistare una discreta quantità di olive e servirvene per produrre il vostro olio. Orientativamente, potrete iniziare con circa una cinquantina di chili. Se l'esperimento andrà a buon fine potrete decidere di acquistarne delle quantità maggiori, ma tenete presente che per grosse quantità è più comodo portare le olive al frantoio.

47

L'inizio del procedimento

Ponete le olive a bagno in una bacinella o nel lavello, togliendo ogni residuo di foglie e lavandole con cura, facendovi scorrere sopra dell'acqua corrente. Ora lasciatele sgocciolare dall'acqua e ponetele in un robot da cucina. Azionate la macchina a velocità elevata, fino ad ottenere una poltiglia di olive. Lasciate riposare la poltiglia ottenuta per dieci o quindici minuti. Azionate nuovamente il robot da cucina, per altri venti minuti, ma avendo l'accortezza di diminuirne la velocità.

Continua la lettura
57

La preparazione dell'olio

Con la poltiglia che avrete ottenuto, procedete alla fase del filtraggio. Potete utilizzare un semplice telo di juta. Il telo andrà bagnato uniformemente con dell'acqua calda. Poi adagiatelo nel premi-tutto del robot e inseritevi gradualmente la poltiglia d'olive. Aspettate una decina di minuti in modo che il tepore della stoffa compia la sua funzione. Successivamente, fate pressione con il volante del premi-tutto. Effettuando questa operazione vedrete fuoriuscire un liquido giallo verdognolo: l'olio d'oliva! Dovrete ripetere questa operazione più volte, fino a quando non sarà terminata tutta la poltiglia ricavata dalle olive. Lentamente, l'olio si separerà dall'acqua ed affiorerà in superficie. A questo punto, armatevi di un buon mestolo e recuperate l'olio ottenuto. Il procedimento è terminato, non vi resta che prendere un imbuto e versare l'olio in una bottiglia di vetro. La bottiglia andrà precedentemente bollita e sterilizzata. Chiudete le bottiglie d'olio che avrete ottenuto con tappi ermetici e riponetele in un luogo al riparo dalla luce del sole. Il procedimento è un po' lungo e richiede una buona manualità, ma il premio sarà un olio genuino, di qualità e senza additivi chimici.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete una volta imparato il procedimento, potrete fare delle piccole variazioni. Ad esempio potrete fare un olio al peperoncino.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come produrre la mozzarella in casa

La mozzarella è un prodotto lattiero-caseario tipico della tradizione culinaria italiana. Si può utilizzare in cucina per preparare delle pietanze o mangiarla in un piatto freddo, magari accompagnata da del pomodoro e del basilico, per ottenere un'ottima...
Antipasti

Come preparare i carciofini sott'olio

La cucina nostrana possiede tra i propri piatti numerose prelibatezze, si va dai primi piatti ai secondi fino a passare per i dessert. Una categoria a volte poco menzionata ma che fa da importante contorno alla cucina italiana principale è quella della...
Antipasti

Come fare l'olio di rosmarino a casa

Fra i prodotti più usati nei trattamenti di aromaterapia c'è l'olio di rosmarino, un unguento dalle innumerevoli qualità benefiche, utile non solo per la cura del corpo, ma anche per l'umore. Scopriamo come creare un buon olio di rosmarino a casa, seguendo...
Antipasti

Come conservare le zucchine grigliate sott'olio

Il metodo della conservazione degli alimenti sott'olio è molto utilizzato perché consente di mantenere questi ultimi a lungo, senza alterare le loro proprietà e mantenendo vivo il loro sapore. È possibile conservare sott'olio diverse varietà di alimenti,...
Antipasti

Come preparare l'olio aromatizzato

Potete scegliere tra spezie ed aromi come condimento al vostro olio aromatizzato: entrambi hanno uno scarso potere nutritivo ma una grande influenza sulla digestione con riflessi olfattivi e gustativi. Di seguito vi verranno proposti tre tipi di oli...
Antipasti

Come fare l'olio alla cipolla

L'olio aromatizzato alla cipolla si rivela un'ottima conserva da tenere all'interno della propria dispensa: gustoso e versatile si abbina a qualsiasi pietanza dal semplice sugo al condimento per la pizza. Nella guida che segue, a tal proposito, vedremo...
Antipasti

Zucchine sott'olio senza cottura

Le zucchine sott'olio senza cottura sono una preparazione stuzzicante e saporita. Questa conserva è ideale per condire primi e secondi. Inoltre può essere servita come antipasto o come piatto unico. La ricetta delle zucchine non è difficile, ma per prepararla...
Antipasti

Come friggere senza olio

La frittura è un particolare tipo di cottura dei cibi che attribuisce alle varie pietanze un sapore unico ed una ottima croccantezza. Questa tecnica di cottura consiste nel riscaldare dell'olio su un fornello e, quando questo avrà raggiunto la giusta...