Come produrre la mozzarella in casa

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La mozzarella è un prodotto lattiero-caseario, che si può utilizzare dappertutto in cucina, sia per preparare dei piatti, che mangiarla assoluta magari accompagnata da melone o prosciutto crudo, ideali entrambi come antipasti. Inoltre se invece di comprarla preferite realizzarla con le vostre mani, ecco allora una guida che vi suggerisce come produrre la mozzarella in casa.

26

Occorrente

  • Latte fresco di mucca o di bufala 10 lt.
  • Yogurt con fermenti lattici vivi 1kg
  • Caglio 2 cucchiai
36

In una padella abbastanza capiente e dai bordi alti mettete il latte e lo yogurt. Lasciate riscaldare il contenuto a fuoco moderato per almeno 10 minuti. Una volta raggiunta la temperatura di 40 gradi, togliete il tutto dal fuoco e aggiungete il caglio, mescolando con un cucchiaio di legno. Lasciate riposare per circa 40 minuti il composto, coprendolo con un panno di tela bianco e pulito. Trascorso questo lasso di tempo, potrete notare, all'interno della pentola, due diversi composti: uno che assume l'aspetto di una specie di ricotta ed è la cagliata, mentre l'altro è un liquido giallastro, detto comunemente siero del latte. Vi accorgerete che la cagliata è pronta quando, inserendo al suo interno un cucchiaio, esso non affonda ma invece tende a rimanere dritto.

46

Prendete adesso uo scolapasta e, con l'aiuto di una schiumarola, disponete al suo interno la cagliata. Premete delicatamente, in modo da eliminare la maggior parte possibile di liquido. Una volta terminata l'operazione lasciate la cagliata ad asciugare in un posto caldo. Per almeno 4 ore. A questo punto bisogna procedere con il taglio. Dopo averla riposta in una terrina, con l'aiuto di un coltello ricavate dei pezzi o delle strisce e lasciate riposare per altri 15 minuti, dopodiché ripetete l'operazione aiutandovi con le mani. A questo punto prendete una pentola, riempitela con dell'acqua e fatela riscaldare fino ad una temperatura di circa 40 gradi e quando sarà pronta versatene un po' sulla cagliata e lasciatela riscaldare. Nello stesso momento, scaldate dell'altra acqua, che dovrà raggiungere i 90 gradi e preparate anche un altro recipiente con all'interno dell'acqua molto fredda salata.

Continua la lettura
56

Quando la cagliata è filante, quindi pronta per essere trasformata in pasta, con le mani, prendete la cagliata e lavoratela come a voler formare una grossa palla. Quest'ultima bisogna più volte lasciarla cadere e recuperarla, insieme a tutti i suoi fili. Per aiutarvi e rendere l'impasto più lavorabile immergetelo nell'acqua ad una temperatura di circa 90 gradi (usate dei guanti spessi). L'operazione va ripetuta più volte almeno fin quando la mozzarella non assume un aspetto liscio, omogeneo ed ovviamente raggiunge la sua consistenza. Alla fine fatela raffreddare nel frigo per almeno 3 giorni prima di mangiarla.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Munitevi di un termometro da cucina per controllare le varie temperature.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: la mozzarella in carrozza

Per un antipasto capace di stuzzicare anche i palati più esigenti, o per un aperitivo sfizioso in stile finger food, perché non ispirarci ad una ricetta tanto classica quando deliziosa? La mozzarella in carrozza è un piatto tipico della cucina campana,...
Antipasti

Mozzarella in carrozza con pesto di zucchine e basilico

Per un antipasto semplice e veloce, la mozzarella in carrozza è proprio la ricetta adatta. Leggera e sfiziosa da gustare, la mozzarella rimane una specialità molto amata. Per questa ricetta, riusciremo a realizzare un piatto molto light, ma anche molto...
Antipasti

Crocchette di cavolfiore e mozzarella

Le crocchette di cavolfiore e mozzarella sono un diversivo rispetto alle classiche crocchette di patate e mozzarella, ma vengono preparate attraverso lo stesso procedimento. Sono quindi abbastanza semplici da preparare, ma richiedono un po' di impegno...
Antipasti

3 antipasti veloci con la mozzarella

Se siete alla ricerca di alcuni antipasti che possano introdurre il vostro pranzo o la vostra cena nel migliore dei modi, questa guida farà certamente al caso vostro. Nello specifico, vi spiegherò come preparare 3 antipasti veloci con la mozzarella:...
Antipasti

Mozzarella fritta: ricette

Per una serata tra amici, o per un aperitivo sfizioso, perché non puntare su un veloce e goloso piatto tipico del finger-food? La mozzarella fritta è una vera prelibatezza, certo non proprio light, ma perfetta per concederci un piccolo peccato di gola!...
Antipasti

3 antipasti con la mozzarella

Con l'arrivo dell'estate diminuisce sempre di più la voglia di mettersi ai fornelli e, allo stesso tempo, si preferisce consumare cibi freschi e non troppo elaborati. La mozzarella è un ingrediente che si presta per qualsiasi tipo di pietanza: primi...
Antipasti

Come preparare i rollini di zucchine alla mozzarella pepata

Amate i sapori freschi e le verdure? Volete stupire parenti e amici con qualcosa di sfizioso? Ecco a voi la ricetta che vi spiega come preparare i rollini di zucchine alla mozzarella pepata. Sono dei golosi involtini di ortaggi arricchiti con mozzarella...
Antipasti

Come fare la torta salata verza salsiccia e mozzarella

La torta salata verza, salsiccia e mozzarella è una portata saporita ed invitante. È perfetta da presentare come antipasto ad una cena informale. È ottima per arricchire il buffet di un aperitivo rustico. Potete consumarla anche come piatto unico per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.