Come pulire e cucinare gli scampi

Tramite: O2O 13/08/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli scampi sono dei crostacei pregiati, caratterizzati da una forma allungata e dal colore bianco ? rosato. Sono morfologicamente molto simili ai gamberi, rispetto ai quali vantano le chele. È nella coda che gli scampi conservano tutto il loro gusto, grazie a quella polpa tenera dal sapore delicato. Nei passi successivi si vedrà come pulire e cucinare gli scampi, aiutandoci anche con delle forbici affilate.

26

Occorrente

  • Scampi freschissimi
  • Forbici a lame lunghe e sottili, ben affilate
  • Un tagliere, una ciotola, carta di giornale
  • Acqua corrente
  • Una cipolla, un gambo di sedano, una carota, alloro per il court-bouillion
36

Gli ingredienti basilari

Gli scampi si possono cucinare seguendo diverse ricette fantasiose. Gli ingredienti basilari sono limone, prezzemolo, aglio, olio di oliva extravergine e vino bianco. A questi si possono aggiungere tutti gli ortaggi e le spezie che la fantasia suggerisce, come funghi, zucchine, cipolle, patate, pomodorini. Gli scampi sono ideali per cucinare risotti, ma anche piatti esotici ed elaborati con il riso Thai, il curry e il latte di cocco. I tempi di cottura si attestano sui cinque minuti come tetto massimo, oltre i quali il gusto della polpa viene completamente compromesso. Questi crostacei possono essere cucinati in vari modi e in tutte le tipologie di pasti: antipasti, primi, insalate di mare, secondi, verdura, ortaggi, ecc. Tutte le pietanze a base di scampi si distinguono per raffinatezza e prelibatezza. Quando sono di notevoli dimensioni, inoltre, gli scampi passano dallo status di ?contorno? a quello di elemento principale. Da un punto di vista nutrizionale, inoltre, sono un alimento eccellente, perché ricco di fosforo, di omega 3 e 6.

46

Recidere con le forbici

Gli scampi possono essere acquistati in pescheria tutto l?anno, ed hanno un prezzo piuttosto elevato che varia a seconda della pezzatura. Il primo passo nel pulire gli scampi è quello di recidere con le forbici le antenne e le zampe, mentre la testa la si può staccare anche solo con le mani. Il bello degli scampi è che le teste possono essere recuperate per insaporire altri piatti di pesce: queste possono essere messe a bollire, infatti, insieme a cipolla, carota e sedano. Ne verrà fuori un court bouillon per palati fini, che sarà pronto quando il brodo si presenterà ben ristretto.

Continua la lettura
56

Un effetto scenografico considerevole

Dopo aver eliminato la testa, si prosegue nel pulire gli scampi per estrarre la polpa dal carapace. Con un paio di forbici taglienti e appuntite, si pratica un'incisione su tutta la lunghezza della coda, sul lato inferiore. Si divarica il taglio e delicatamente si estrae la carne, cercando di prelevarla in un unico blocco. Qualora gli scampi fossero di grandi dimensioni e in quantità esigua, è possibile lasciare testa e carapace, perché interi creano un effetto scenografico considerevole.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare della carta di giornale per raccogliere gli scarti
  • Gli scampi cuociono in pochi minuti, non oltrepassare i tempi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: sugo di scampi all'arrabbiata

I piatti a base di pesce, soprattutto quando si avvicina la stagione calda, sono sempre un'ottima soluzione per un pranzo gustoso e leggero. In particolar modo i crostacei si prestano egregiamente a fare da ingrediente principale in numerosi primi e secondi...
Pesce

Come fare le tartare di scampi e avocado

Risulta abbastanza difficile stancarsi di mangiare gli alimenti classici. Questo perché le ricette culinarie migliori vengono preparate adoperando ingredienti semplici. Qualche volta bisogna però andare oltre, cercando di assaggiare delle preparazioni...
Pesce

Come preparare gli scampi alla pizzaiola

Finalmente arriva l'estate e con essa il gran caldo. Sappiamo bene che con il caldo l'appetito viene meno, ma dipende da cosa ci accingiamo a mangiare. I piatti caldi di sicuro non sono la miglior cosa e allora andiamo i cerca di un piatto fresco e nutriente...
Pesce

Come pulire e cucinare l’anguilla

Le anguille sono state considerate come creature misteriose fin dai tempi antichi, e numerose teorie sono state avanzate nel corso degli anni su come si riproducono e quali sono i loro movimenti. La loro esatta storia di vita è ancora un punto di discussione...
Pesce

Come fare gli scampi alla catalana

Molto spesso quando organizziamo un pranzo o una cena con amici, uno dei maggiori problemi che ci troviamo a dover affrontare è sicuramente la scelta delle pietanze da servire. Infatti dovremo essere in grado di preparare dei piatti diversi dai soliti...
Pesce

Come pulire e cucinare il merluzzo

Fin dal secolo VIII i Vichinghi pescavano abbondantemente i merluzzi che, seccati, costituivano l'alimento principale, specialmente come provvista di guerra, di questo popolo di conquistatori. Oggi il merluzzo viene consumato per lo più fresco, e soprattutto...
Pesce

Come pulire e cucinare le vongole

Le vongole sono uno dei frutti di mare più apprezzati a tavola, grazie al loro gusto molto particolare e la varietà delle ricette che le riguardano. Quando si cucinano le vongole, è fondamentale pulire in modo adeguato in modo da rimuovere tutta la...
Pesce

Ricetta triestina: scampi alla busara

La cucina italiana è sicuramente una delle migliori al mondo, sia per l'abbinamento dei sapori, sia perché possiede una varietà infinita di preparazioni e piatti tipici regionali. Tutti i piatti della tradizione italiana hanno un comune denominatore:...