Come pulire e sfilettare le triglie

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quanti di noi di fronte all’opportunità di mangiare del buon pesce fresco si arrendono al pensiero di doverlo pulire? Sicuramente tantissimi, eppure quella di mangiarlo almeno una volta alla settimana è una corretta e sana abitudine che ormai tutti i nutrizionisti consigliano.
Con questa guida vogliamo offrire degli utili consigli per affrontare il “problema” della pulizia di un pesce in particolare: la triglia, in particolare quella di scoglio, più tipica dei nostri mari.
Si tratta di un pesce di dimensioni piuttosto piccole, e questo è uno dei principali motivi di scoraggiamento di fronte all’idea di doverlo pulire.
Tuttavia si tratta di un pesce dalla carne particolarmente magra e molto ricco nutrizionalmente, quindi vale la pena il “sacrificio” di prepararlo almeno una volta ogni tanto!
In questa guida parleremo proprio di come pulire e sfilettare le triglie….

25

Pulizia delle triglie


Innanzi tutto, prima di acquistare le triglie, accertiamoci che siano fresche, per far questo controlliamo gli occhi, che devono essere lucidi, e il colore che deve essere vivace, inoltre, al tatto, il pesce deve risultare turgido.
Per iniziare a pulirlo, per prima cosa, poggiare la triglia su di un piano di lavoro, sono necessarie delle forbici da cucina ed un coltello. Lavare il pesce sotto il getto d'acqua corrente, quindi incidere con le forbici il pesce partendo dalla pancia per arrivare alla testa.
Eliminare le interiora aiutandosi con le dita e risciacquare accuratamente.

35

Sfilettatura delle triglie


Dopo aver pulito con cura la parte interna del pesce, è possibile passare alla parte esterna: tagliare le pinne che sono vicine alla testa, poi quelle sotto il ventre, a questo punto ci si può dedicare alla sfilettatura.
Poggiare la triglia su di un tagliere, eliminare la testa, quindi con le forbici allargare l'incisione fatta in precedenza ed arrivare fino alla coda, aprire a metà, sempre in modo molto delicato, lasciare la spina attaccata da un lato solo, poggiare la triglia aperta sul tagliere e tirare la spina sempre molto delicatamente verso l'alto. Per rendere il lavoro più facile è possibile aiutarsi con un coltellino, tolta la spina centrale tagliare, infine, la coda.

Continua la lettura
45

Conservazione delle triglie

Durante la pulizia del pesce, si consiglia di usare i guanti da cucina in lattice, per evitare che l'odore resti sulle mani. Se non dobbiamo consumarlo in giornata, possiamo conservare il pesce pulito e sfilettato in frigorifero, ma soltanto se è molto fresco e comunque per non più di due giorni.
È possibile anche congelare i filetti di triglia, riponendoli, dopo averli fatti scolare per bene, dentro appositi sacchetti ermetici idonei alla conservazione in freezer.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Ricetta: triglie al cartoccio con funghi

Molto diffuse nel Mediterraneo, dove vengono pescate con reti da posta o da strascico, le triglie, soprattutto quelle di scoglio, sono pesci di piccola e media dimensione, dal colore vivace, in genere bruno-rossastro e sono protagoniste di molti piatti...
Pesce

Ricetta: triglie fritte in agrodolce

Se in occasione di una cena intendiamo preparare una ricetta a base di pesce dal gusto completamente diverso dal solito e soprattutto raffinata, possiamo senza alcun dubbio cimentarci nell'elaborazione di triglie fritte e condite con un sugo in agrodolce....
Pesce

Come preparare le triglie in crosta di patate

Per gli amanti del pesce, realizzare un buon piatto è sempre una grande soddisfazione. Non è facile infatti sposare bene i sapori o scegliere il contorno giusto, che sappia esaltare il gusto inconfondibile del pesce, senza renderlo insopportabile ai...
Pesce

Come preparare le triglie al forno con verdure

Se amate il gusto delicato del pesce fresco cucinato con ingredienti tipicamente mediterranei, ecco a voi la ricetta che vi spiegherà in pochi passi come preparare le triglie al forno con verdure. È un piatto abbastanza semplice che riesce sempre bene...
Pesce

Come preparare le triglie al vino

Portare in tavola una ricetta come le triglie al vino, è un ottimo modo per coniugare il piacere di mangiare sano senza rinunciare al gusto. Un piatto leggero, nutriente e ricco di sapore. Perfetto per un pranzo last minute davvero prelibato, ma con...
Pesce

Come preparare le triglie in padella con salsa al limone

Le triglie in padella con salsa al limone sono un fresco secondo piatto a base di pesce che può essere preparato e servito in qualsiasi periodo dell’anno. Il sapore aromatico e delicato della triglia ben si abbina a quello deciso del limone creando...
Pesce

Ricetta: triglie gratinate al forno con patate

Tra i vari piatti più leggeri che è possibile preparare in casa, non posso di certo mancare le ricette che contengono un buon pesce fresco. Un pesce molto saporito come ad esempio la triglia, può essere preparato in moltissimi modi e può essere accompagnato...
Pesce

Come fare le triglie in salsa di acciughe

Soprattutto in estate, ma anche durante tutto l'anno, il consumo di pesce è sempre consigliato in quanto si dimostra un alimento leggero e digeribile. Tra le numerosissime varietà spicca la triglia che è un pesce dalla carne magra e nutriente, anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.