Come pulire le alici

tramite: O2O
Difficoltà: facile
Come pulire le alici
17

Introduzione

Le alici appartengono alla famiglia delle Engraulidae. Esse, presenti soprattutto nel Mar Mediterraneo, hanno un corpo fusiforme e possono raggiungere i 12 o 20 cm di lunghezza, riconoscibili dal tipico dorso azzurro-argentato e dal ventre bianco. Il valore economico è decisamente proporzionale alla qualità. Le loro carni gustose e nutrienti sono molto apprezzate per l'alto contenuto di Omega 3, proteine, fosforo, calcio, ferro, selenio e per la versatilità in cucina. Sono la base ideale per ricette di primi e secondi piatti elaborati o rapidi e sfiziosi antipasti marinati. Per un'ottima riuscita e presentazione delle vostre pietanze è importante pulire correttamente il pesce, prima di adoperarlo. Vediamo insieme come pulire in maniera corretta le alici.

27

Occorrente

  • Alici
  • Aceto bianco
  • Il succo di mezzo limone (facoltativo)
37

Contrariamente al pensiero comune, le alici fresche non vanno mai sciacquate sotto il rubinetto, ma passate velocemente in una soluzione composta da due litri d'acqua ed un bicchiere d'aceto bianco. In questo modo verranno eliminati eventuali residui di alghe, parassiti e sale. Scolatele e adagiatele su un vassoio pulito. Se temete che l'odore possa persistere nelle mani durante la fase di pulitura, potete usare dei guanti in lattice, oppure, al termine dell'operazione, sfregare tra le unghie e i polpastrelli il succo di mezzo limone.

47

Su un piano di lavoro disponete una ciotola per gli scarti, il vassoio con le alici e un piatto capiente dove poterle adagiare una volta pulite. Afferrate la prima acciuga dalla testa all'altezza delle branchie e, con un movimento deciso ma al tempo stesso delicato, tiratela verso di voi, cercando di estrarre le interiora. Con l'aiuto di un coltello affilato o, semplicemente con le dita, aprite il pesce a libro. In questo modo rimarrà intatto e pronto per essere sfilettato. Estraete con estrema delicatezza la lisca e se preferite anche la coda.

Continua la lettura
57

Le pinne centrali potranno essere mantenute per estetica, oppure rimosse semplicemente tirandole via. Prima dell'impiego in cucina, passatele nuovamente in soluzione di acqua e aceto bianco, lasciate gocciolare e infine tamponate con della carta da cucina assorbente. Discorso differente per le alici sotto sale che, dopo una rapida immersione nell'aceto bianco puro, private della testa, interiora, spina dorsale e coda, andranno sciacquate sotto il rubinetto. Mentre le acciughe molto piccole, essendo poco pratiche da pulire, vanno consumate fritte senza privarle di alcunché.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per levare via l'odore persistente del pesce dalle mani, sarà sufficiente sfregarle con il succo di mezzo limone
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come fare le alici tartufate

Il pesce azzurro è uno dei pesci poveri più comuni, ma allo stesso tempo più gustosi e ricchi di sostanze nutritive. Le alici sono un piccolo pesce azzurro che ha un sapore eccezionale, specialmente se fatte fritte. Certo non è il modo più leggero...
Pesce

Ricetta: alici indorate e fritte con provola

Con l'avvicinarsi della bella stagione, si ha sempre più voglia di mangiare cibo stuzzicante. Preferibilmente, da realizzare in poco tempo. In questa guida infatti, andremo a vedere insieme come preparare una ricetta a base di pesce davvero gustosa e...
Pesce

Come preparare le alici alla greca

Se anche noi siamo amanti del mare e di tutto ciò che lo stesso ci dona, allora questa guida farà di certo al caso nostro. Infatti in questo articolo vogliamo proporre il metodo per imparare come poter preparare le alici alla greca, un piatto di pesce,...
Pesce

Ricetta: rotolini di alici ai capperi

I rotolini di alici ai capperi sono un piatto gustoso e nutriente. Al giorno d'oggi i medici spingono sempre più per il consumo del pesce, soprattutto il pesce azzurro, specie a cui appartengono anche le alici. Grazie al costo relativamente basso le...
Pesce

Come preparare le alici ripiene e gratinate

Le alici fanno parte della categoria del "pesce azzurro", diffusa sia nell'Atlantico che nel Mediterraneo. Si riconoscono dalla loro forma affusolata e dai suoi colori tipici. Verde-azzurro all'altezza del dorso, argento sui fianchi e bianco sulla parte...
Pesce

Ricetta: alici marinate con salsa verde

Uno dei pesci che viene utilizzato spesso sono le alici. Con questo alimento si possono realizzare primi, secondi e antipasti sfiziosi. Presentandoli in tavola, conditi in vari modi e arricchiti con delle salse. Mentre, la marinatura è una delle preparazioni...
Pesce

Ricetta: alici in pastella con crema di zucca

Le alici rappresentano una delle qualità di pesce più comuni nelle tavole italiane e nelle svariate pescherie, grazie alla loro facile reperibilità ed al costo relativamente accessibile, dovuto alla loro diffusione. Si tratta di una qualità di pesce...
Pesce

Come fare le alici fritte marinate

Le alici sono dei piccoli pesci che possono essere preparati in diverse maniere e che possono essere mangiati come sfiziosi antipasti. Il pesce ed in particolare le alici fritte marinate, sono senza dubbio un antipasto molto gustoso, ma anche un ottimo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.