Come pulire lo sgombro

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La cucina rappresenta il luogo della casa maggiormente adorato dalle persone (soprattutto le donne). Un ruolo piuttosto importante nell'alimentazione degli uomini viene svolto certamente dal pesce, che viene apprezzato soprattutto dagli adulti. Saperlo cucinare permette di risparmiare, in quanto si potrà evitare di consumarlo al ristorante. Far mangiare prodotti ittici ai bambini risulta difficile, ma talvolta bisogna convincerli. I benefici apportati dal pesce nell'organismo umano sono infatti numerosi. Ad esempio si trovano grandi quantità di acqua, proteine, sali minerali (calcio, rame, fosforo, iodio) e vitamine (A, D). Il grado di digeribilità risulta molto elevato, il colesterolo viene ridotto grazie agli omega 3 ed il cuore viene protetto efficacemente. La conservazione dei prodotti ittici deve avvenire correttamente, altrimenti si perdono i valori nutrizionali e si cagionano intossicazioni. Anche la pulizia del pesce risulta essenziale per garantire la massima bontà e sicurezza. All'interno del presente tutorial vediamo come pulire lo sgombro. Soltanto dopo la conclusione dello svisceramento si potranno cucinare tutto quello desiderato. Leggendo accuratamente i passaggi successivi, verrà constatata la facilità della procedura occorrente. Auguri di buona lettura!

27

Occorrente

  • Sgombro fresco
  • Coltello affilato
  • Forbici affilate
  • Canovaccio o carta assorbente
37

Acquistare lo sgombro fresco

Quando si compra lo sgombro (pesce azzurro di mare), bisogna innanzitutto scartare quelli privati della testa. Quest'ultima rappresenta infatti l'elemento fondamentale per riconoscere la freschezza dello sgombro. Precisamente l'occhio dovrà essere vivace, mentre le branchie dovranno avere una colorazione rossa accesa. Lo sgombro risulta fresco se la carne è massiccia e la pelle ha una tonalità brillante. Sul dorso il colore deve risultare grigio bluastro ed il ventre deve essere bianco argenteo con striature verticali nere poste sulle linee laterali. Una volta acquistato lo sgombro fresco, è possibile dedicarsi alla sua corretta pulizia. Vediamo allora la giusta modalità per non commettere alcuno sbaglio durante la pulitura dello sgombro.

47

Togliere pinne, squame, interiora e branchie

Pulire lo sgombro in modo ottimale risulta fondamentale per due motivazioni. Togliere le interiora dal sapore piuttosto amarognolo ed eliminare i numerosi batteri presenti nell'intestino. L'azione iniziale è rimuovere le pinne (tranne la coda), mediante un coltello o una forbice. Dopodiché afferrare la coda dello sgombro e privarlo delle squame tramite il retro della lama o l'apposito squamatore. A tal proposito è necessario grattare dalla coda verso la testa, in direzione contraria rispetto alla loro disposizione. Proseguire facendo un'incisione dalla pancia (vicino il piccolo foro) alla testa, fino al centro delle branchie. Mettendo le dita su quest'ultime, girare il pesce. Tirare quindi verso il basso, in modo da strappare le interiora e le branchie. In questo modo, una buona parte dello sgombro risulterà già pulita. Prestare comunque attenzione a non rompere la cistifellea verde dal liquido abbastanza sgradevole. Vediamo adesso la fase conclusiva relativa alla pulizia dello sgombro.

Continua la lettura
57

Togliere i possibili residui di viscere e lavare lo sgombro

Si prelevano esclusivamente le interiora e si desidera lasciare la testa? È comunque necessario rimuovere le branchie dello sgombro. Dopo averle aperte, inciderle tramite il coltello all'altezza della gola per buttarle via. Adesso lo sgombro si potrà considerare totalmente pulito. Nella pancia si trovano residui di viscere? Aprire il pesce a farfalla e raschiare lungo la lisca attraverso un cucchiaio. Conclusa la pulizia, risciacquare bene lo sgombro con l'acqua fredda. Dopodiché adagiarlo sopra un canovaccio o la carta assorbente. In questo modo verrà eliminata l'acqua in eccesso. Non resta che riporre il pesce all'interno del frigo e prenderlo quando si intenderà cuocerlo. Le ricette culinarie ottenibili possono essere numerose (ad esempio lo sgombro marinato alla griglia o lo sgombro al pepe rosa e timo). Ecco quindi spiegato rapidamente come pulire tale pesce azzurro in modo efficace. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante la pulizia dello sgombro, non rompere assolutamente la cistifellea verde: quest'ultima rilascia un liquido poco gradevole.
  • Togliere le interiora e le branchie attraverso un colpo deciso.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Sgombro al finocchietto su crema di ceci

Portare a tavola un menù sempre diverso diventa ogni giorno un'impresa. Infatti è difficile accontentare sempre tutti i commensali. A questo proposito esistono ricette particolari, che possono aiutare a rendere tutto più appetibile. Utilizzando così...
Pesce

5 modi diversi per cucinare lo sgombro

In questa lista vi elencherò 5 modi diversi per cucinare lo sgombro. Proprio così, perché si sa, la cucina italiana è quella che più varia al mondo. Comprende tantissime ricette con tantissime rivisitazioni una più gustosa dell'altra. Lo sgombro,...
Pesce

Sgombro con patate in verde

Siete alla ricerca di un secondo piatto a base di pesce economico e sano? Allora questa ricetta è perfetta per le vostre esigenze. Difatti lo sgombro appartiene alla categoria del pesce azzurro, ricco di omega 3, proteine digeribili ed è alla portata...
Pesce

3 ricette con lo sgombro

Lo sgombro è un pesce d'acqua salata che appartiene alla famiglia degli sgombridi, che comprende più di trenta specie diverse di pesci (come il tonno e la sarda). Lo sgombro vive principalmente nell'Oceano Atlantico e Pacifico e si può trovare durante...
Pesce

Ricetta: filetti di sgombro con cipolle in agrodolce

Il pesce specie quello azzurro oltre ad essere molto gustoso, è anche ricco di proprietà benefiche per l'organismo umano. Tra i tanti esemplari che il mare ci regala ci sono le sarde, le alici, il maccarello e lo sgombro. A tale proposito, ecco una...
Pesce

5 usi dello sgombro in cucina

Al giorno d'oggi la cucina e ciò che si serve in tavola è un valore che noi italiani abbiamo ancora integrato nelle nostre radici e nella nostra traduzione. Per vivere sani e in modo genuino è importante mangiare almeno per tre volte alla settimana...
Pesce

Come preparare lo sgombro marinato con lo yogurt alle erbe

Il pesce azzurro è uno degli alimenti più salutari della dieta mediterranea perché ricco di micronutrienti come gli omega 3, minerali e vitamine. Inoltre è anche buonissimo e si presta a moltissime ricette, semplici o più elaborate. Lo sgombro è...
Pesce

Come preparare i filetti di sgombro al bacon

Lo sgombro è un ottimo pesce azzurro che troviamo facilmente nelle nostre pescherie. È ricco di omega 3 ed è poco grasso, quindi risulta perfetto per un'alimentazione sana ed equilibrata. Ha un gusto delicato e le sue carni sono molto morbide. Si può...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.