Come realizzare il risotto con taleggio e zucca

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Uno dei piatti tradizionali che vengono puntualmente riproposti in tavola con l’inizio dei primi freddi autunnali è sicuramente il risotto con taleggio e zucca. Non c’è niente di complicato nel realizzare questa ricetta e vi basterà seguire la guida che vi illustrerà come procedere passo dopo passo. Ricordatevi che il risotto deve essere servito appena preparato affinché non perda parte della sua bontà diventando poco appetibile. Vediamo insieme come fare nello specifico.

26

Occorrente

  • 350 g di riso
  • 200 g di taleggio
  • una cipolla bianca piccola
  • 100 g di zucca
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • brodo vegetale
  • Olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
36

Come prima cosa pelate la cipolla e, dopo averla divisa a metà, tritatela finemente con un coltello pesante. Se avete fretta potete sminuzzarla con il mixer e il risultato ottenuto sarà pressoché il medesimo. Eliminate dalla zucca i filamenti e i semi, dopodiché sbucciatela accuratamente. Tagliatela a cubetti piccoli e metteteli da parte. Scegliete una zucca che abbia una polpa compatta e poco acquosa. Se però non gradite il suo sapore molto dolce, potete sempre optare per una tromba di Albenga. Intanto versate in un tegame con il fondo spesso un paio di cucchiai d’olio extravergine d’oliva e fateli scaldare a fiamma vivace. Unite la cipolla tritata e fatela appassire mescolando con un cucchiaio di legno. Quando inizierà a dorarsi, unite i cubetti di zucca e proseguite la cottura a pentola scoperta per una decina di minuti.

46

Trascorso il tempo necessario, unite il riso e tostatelo per non più di un minuto. Appena i chicchi diventeranno trasparenti, sfumate con il vino bianco e unite qualche mestolo di brodo vegetale bollente. Mescolate e cuocete il risotto alla zucca per circa diciotto minuti. Ogni tanto controllate la presenza del liquido all'interno del tegame e aggiungetene un mestolo ogni qual volta sarà necessario. Togliete la crosta al taleggio e tagliatelo a pezzetti piccoli e aggiungeteli al risotto a fuoco spento. Salate e pepate secondo i vostri gusti poi amalgamate il tutto.

Continua la lettura
56

Versate il risotto con taleggio e zucca in una pirofila in vetro o in ceramica e portatelo in tavola subito prima che raffreddi eccessivamente. Se desiderate renderlo ancora più saporito, cospargetelo di abbondante parmigiano reggiano grattugiato o con del taleggio tagliato a listarelle sottili. La varietà di riso più indicata per la realizzazione di questo primo piatto è il carnaroli, perché presenta chicchi grandi che mantengono bene la cottura senza disfarsi. Dato che questi tipo di riso costa di più delle altre varietà, se desiderate proprio risparmiare potete optare per un riso arborio, abbastanza economico ma altrettanto gustoso. Buon appetito!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se volete rendere il risotto più gustoso e non avete vegetariani a cena, sostituite il brodo vegetale con quello di pollo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: risotto zucca e taleggio

Il risotto è uno dei primi piatti più gustosi della nostra cucina, se si seguono le regole basilari di preparazione e si sceglie la qualità di riso più funzionale al piatto, i risultati sono davvero eccellenti. In questa guida vi istruiremo su come...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con radicchio e taleggio

In questa guida vi spiegherò come preparare il risotto con radicchio e taleggio. Questa ricetta è simbolo della cucina italiana in quanto ci sono ingredienti nostrani tipici. Partendo dal risotto, questo renderà dolce e morbido il piatto in tutta la...
Primi Piatti

Ricetta: risotto con taleggio e asparagi

Quando si ha in mente di preparare un ottimo risotto in casa, sono moltissimi gli ingredienti che si prestano alla realizzazione di un piatto davvero elaborato, gustoso ma nello stesso tempo leggero e delicato. Una ricetta davvero particolare che potete...
Primi Piatti

Spätzle con zucca e taleggio: la ricetta originale

Gli Spätzle sono teneri gnocchi che provengono dal Tirolo. Tra gli ingredienti principali troviamo il grano e la farina. Questi gnocchetti sono tanto semplici quanto deliziosi. Vengono realizzati con una particolare procedura, che consente di grattugiare...
Primi Piatti

Come preparare il risotto con fichi e taleggio

Il risotto con fichi e taleggio è una preparazione tipicamente autunnale da gustare durante le serate più fredde. Il sapore dolce dei fichi ben si abbina a quello più deciso del taleggio. Si tratta di un primo piatto abbastanza semplice da preparare...
Primi Piatti

Ricetta: risotto al taleggio e profumo d’arancia

Se si presenta un'occasione e non si sa cosa presentare a tavola allora si può pensare a preparare un buon primo fresco e ben saporito. Esistono svariate ricette da poter utilizzare ma in questa guida vedremo l'accostamento del taleggio insieme ad un...
Primi Piatti

Come fare il risotto al taleggio rucola e aceto balsamico

Quando si hanno ospiti per cena, la scelta della pietanza da servire è sempre molto delicata: questo piatto sarà sufficientemente buono? Riuscirò a finirlo per tempo? Queste sono solo alcune delle domande che assalgono chef e cuochi di tutti i giorni...
Primi Piatti

Ricetta: sformato di zucca con salsa al taleggio

La cucina italiana è ricca di pietanze che riescono a legare un'intera nazione al di la delle diversità dialettali e abitudinarie. L'arte culinaria italiana non conosce limiti, estendendosi a campi classici come quelli della cucina marinaresca, fino...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.