Come realizzare rose di zucchero

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Al giorno d'oggi le torte realizzate con la pasta di zucchero sono molto richieste soprattutto per le occasioni speciali. Esse infatti non solo sono estremamente particolari e d'effetto, ma sono anche straordinariamente deliziose. Generalmente questo tipo di torta è accompagnato dalle decorazioni più varie. Le più utilizzate sono senza dubbio le rose. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare per poter realizzare delle rose di zucchero.

26

Occorrente

  • pasta di zucchero
  • forbice
  • coltello
  • chiara d'uovo
  • stuzzicadenti
36

Realizzare un cono

La grandezza del cono su cui andremo a creare la nostra rosa, di certo dipenderà dalla dimensione di quest'ultima: in ogni caso il cono dovrà essere leggermente più piccolo del tagliapasta che andremo ad utilizzare per fare i petali. Prendiamo una pallina di pasta di zucchero e lavoriamola tra le mani dandole, con l'utilizzo delle dita, una forma a goccia (in caso di difficoltà possiamo aiutarci con uno stuzzicadenti). Ricordiamo di fare asciugare il cono almeno per una giornata intera prima del suo prossimo utilizzo, di modo che possa successivamente anche reggere solidamente i petali che andremo ad applicarvi.

46

Fare i petali

Per quanto riguarda il petalo la lavorazione sarà di certo un po' più complessa in quanto è necessario dargli un effetto ondulato e ricurvo, come quello di un petalo di rosa vero e proprio: dobbiamo tirare la pasta di zucchero (con il tirapasta o con un mattarello non troppo grosso) e ricoprire a mano a mano i futuri petali per evitare che si secchino. Muniamoci poi di un lettino di gomma piuma: qui appoggiamo i nostri petali, assottigliamo il petalo e modelliamolo, affinché lo stesso possa avere una forma piuttosto bombata. Quando avremo modellato un numero sufficiente di petali, dovremo anche applicarli al cono utilizzando come collante del chiaro d'uovo. Tra un'applicazione e l'altra, ricordiamo sempre di attendere qualche momento per l'asciugatura.

Continua la lettura
56

Fare il bocciolo

L'ultimo passaggio da compiere consiste nel realizzare il bocciolo delle nostre rose. Per poter effettuare dei boccioli che siano quantomeno verosimili, dobbiamo adoperare la stessa tecnica utilizzata in precedenza per fare i petali, con la differenza che questa volta i bordi andranno rivolti verso l'esterno. Quando finalmente si sarà asciugato possiamo trasformare il nostro bocciolo in rosa semplicemente aggiungendo altri cinque o sei petali. Dopo aver concluso tutto il lavoro non ci resta che lasciar asciugare il tutto a testa in giù per almeno dodici ore.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come realizzare una rosa in pasta di zucchero

La guida che scriveremo si svilupperà sul tema dell'alimentazione, con specifico riferimento ai dolci. Come avrete potuto scoprire leggendovi il titolo, vi spiegheremo come realizzare una rosa in pasta di zucchero. È bene ricordare che la pasta di zucchero...
Dolci

Come realizzare un pinguino in pasta di zucchero

La pasta di zucchero è una pasta modellabile molto simile alla plastilina. Essa, però, contiene ingredienti naturali e commestibili, come zucchero a velo, acqua, glucosio, burro, colla di pesce e aroma di vaniglia. Viene usata per creare oggetti utili...
Dolci

Come realizzare un orsetto con la pasta di zucchero

La pasta di zucchero altro non che è un impasto a base di glucosio, zucchero a velo, gelatina ed acqua.ub">Essendo modellabile, permette di creare diverse decorazioni per le torte, dato che la pasta di zucchero ha il grande vantaggio di poter essere...
Dolci

Come realizzare una torta di Minnie in pasta di zucchero

Se per la festa dei vostri bambini intendete realizzare una torta particolare usando come ingrediente la pasta di zucchero creando una figura ben precisa come ad esempio quella di Minnie la fidanzata di Topolino, allora per sapere come procedere, non...
Dolci

Come realizzare un gatto in pasta di zucchero

Per impreziosire torte e simili, i pasticceri professionisti o appassionati, ricorrono sempre più spesso alla pasta di zucchero, che permette di rappresentare simpatici oggetti e personaggi da mangiare o eventualmente da conservare come ricordo dell'evento...
Dolci

Come realizzare dei personaggi con la pasta di zucchero

Di origine francese, il cake design si è ormai trasformato in una vera e propria moda grazie all'estro creativo di fantasiosi pasticcieri-artisti americani. Artisti si, perché alcune torte sono così elaborate da risultare delle vere e proprie opere...
Dolci

Come realizzare un neonato in pasta di zucchero

L'avete aspettato per nove mesi e finalmente il bimbo è nato. Ora volete che tutti lo vedano e condividano con voi la felicità. Superati i primi momenti che stravolgono ogni coppia, la casa si riempie di amici e parenti che hanno voglia di conoscere...
Dolci

Come creare fiori in pasta di zucchero

Negli ultimi anni la pasta di zucchero ha sostituito la panna, nella creazione di torte e dolci; attraverso la pasta di zucchero è possibile realizzare tantissimi soggetti, è molto più creativa della panna e anche più bella da ammirare. Il sapore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.