Come realizzare un cigno con la frutta

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Riuscire a realizzare una portata che sia gustosa e che allo stesso tempo abbia un piacevole aspetto non è un'operazione affatto complessa. Bisogna avere tanta pazienza e seguire attentamente la breve guida per rendere invitante la frutta a merenda oppure per decorare la tavola delle feste. Infatti, leggendo il tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come realizzare un cigno con la frutta; in questo caso viene utilizzata un'anguria. Se si decide di servire il cigno intagliato nell'anguria a casa di amici oppure in occasione di un pranzo particolare è opportuno decorarlo adeguatamente in un piatto circolare o ovale di medio-grandi dimensioni.

24

Comprare un cocomero

La prima cosa da fare è quella di comprare un cocomero e scegliere la forma che più si preferisce per la realizzazione del cigno. Prima di intagliare il frutto bisogna lavare l'anguria accuratamente per ridurre la possibilità di contaminazione da salmonella. Inoltre, bisogna verificare che i coltelli da utilizzare siano puliti. Successivamente si deve tagliare una fetta sottile dal fondo del cocomero intero; in questo modo si stabilizza il frutto e non si corre il rischio che possa ribaltarsi.

34

Disegnare la sagoma

A questo punto si devono tracciare le linee per il cigno; si disegna la sagoma dell'animale sulla scorza dell'anguria con una matita a carboncino. Poi, si devono inserire alcuni stuzzicadenti che bisogna utilizzare come guida per i tagli. Occorre un coltello affilato per tagliare lungo le linee del disegno. Per una migliore aderenza e per proteggersi le mani è opportuno utilizzare dei guanti da giardinaggio. Con un coltello si deve scavare un occhio nella scorza; questa operazione va fatta prima di rimuovere la parte superiore in quanto si tratta di un taglio delicato che necessita di stabilità.

Continua la lettura
44

Rimuovere le parti

Adesso si deve rimuovere la sezione superiore del cocomero. Si tagliano in quarti e poi si tirano i pezzi uno per uno per evitare di strapparli. Bisogna prestare attenzione a non strappare la scorza, altrimenti si ha la rottura del disegno che è stato realizzato in precedenza. Successivamente con un apposito utensile da cucina si devono rimuovere le restanti parti del frutto. I pezzetti che vengono rimossi si devono mettere nel cestino del cigno al termine del processo di svuotamento. Poi, si riempie il cigno con l'anguria oppure con altri frutti realizzando una vera e propria macedonia. Si possono inserire anche uva, kiwi, banane, ecc.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 consigli per macerare la frutta

Quando si pensa alla macerazione della frutta torna sicuramente subito alla mente la sangria, la celebre bevanda spagnola a base di frutta e vino rosso. La sangria però non è l'unica ricetta che prevede la macerazione della frutta: esistono anche moltissime...
Consigli di Cucina

10 modi per utilizzare la frutta secca in cucina

La frutta secca è un ingrediente molto usato in cucina per la preparazione di ricette molto appetitose. Spesso si mangia a colazione, insieme a cereali e frutta fresca oppure essiccata. La frutta secca deve far parte della nostra dieta perché è ricca...
Consigli di Cucina

Come sciroppare la frutta

La frutta sciroppata è un classico della tradizione domestica. Prepararla non è difficile ma bisogna lavorarla con cura e attenzione. Innanzitutto occorre che la frutta sia fresca e integra. I vasi devono risultare puliti, asciutti, non troppo grandi...
Consigli di Cucina

Gazpacho di frutta estiva

Il gazpacho è un tipico piatto spagnolo, la caratteristica, di questo piatto, è quella di servire frutta o verdura frullata rigorosamente crudi, proprio come se fosse una zuppa ma cruda.Il classico gazpacho è quello di pomodoro, pasto fresco, molto...
Consigli di Cucina

Come non fare annerire la frutta tagliata

Frutta e verdura sono componenti indispensabili per una buona dieta. Il loro apporto di sali minerali e vitamine è elevato, e si tratta senza dubbio di elementi molto importanti per l'organismo, poiché contribuiscono al suo mantenimento e alla sua protezione....
Consigli di Cucina

Trucchi per pulire frutta e verdura

Tutta la frutta e la verdura, prima di essere consumata, deve essere lavata accuratamente, per eliminare ogni residuo di pesticidi nocivi alla salute, eventuali insetti, e lo sporco in genere. La frutta e la verdura infatti, durante tutto il processo...
Consigli di Cucina

Girandola di sfoglia con frutta e cacao

Quando la friabilità della pasta sfoglia incontra la dolcezza della frutta e la cremosità del cacao, nasce la girando di sfoglia con frutta e cacao. Una ricetta davvero facile. Per farla ci vuole davvero poco tempo e pochi e semplici ingredienti. Il...
Consigli di Cucina

5 idee simpatiche per presentare la frutta a tavola

La frutta è un alimento poco calorico, ricco di antiossidanti e di vitamine. Come tutto ciò che è sano, però, non sempre piace. Niente paura! Come si dice in cucina "anche l'occhio vuole la sua parte" e infatti è verissimo. Vedere un piatto presentato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.