Come realizzare un'ottima sangria in casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La sangria è una bevanda alcoolica spagnola, conosciuta e bevuta in tutte le parti del mondo. È una bevanda fresca e dissetante poiché è a basa di vino, zucchero e frutta. Il suo nome Sangria deriva dal termine spagnolo "sangre" ovvero sangue in virtù del suo colore rosso rubino e passionale. Ma esiste anche la sangria bianca che può essere gustata davanti a una pietanza di pesce. In questa guida vedremo come realizzare un'ottima sangria in casa. Attenzione seguite ogni passo attentamente.

27

Occorrente

  • vino, limone, mela, pesca. arancia, cannella, chiodo di garofano, vaniglia, gassosa, zucchero e brandy
37

Quali sono gli ingredienti per preparare la sangria in casa? Ora vediamo. Gli ingredienti per 2,5 litri di sangria sono i seguenti: 1500 ml di vino rosso, 2 arancia, 1 limone, 2 mele, 2 pesche gialle mezzo litro di gassosa, 50 ml di brandy, 50 grammi di zucchero, 1 stecca di vaniglia, 1 stecca di cannella e 2 chiodi di garofano. Mi raccomando comprate tutti questi ingredienti. Ora possiamo passare al procedimento vero e proprio.

47

Per prima cosa bisogna lavare e sbucciare le pesce e le mele e, successivamente bisogna tagliarle a cubetti oppure a rondelle (per quanto riguarda le mele e le pesce possiamo anche evitare di sbucciarle, la scelta è vostra!). Dopodiché bisogna mettere la frutta in un contenitore e aggiungere lo zucchero e il brandy. Successivamente, dobbiamo far insaporire il tutto, quindi, bisogna far riposare (il contenitore con la frutta) per circa sessanta minuti. Poi, bisogna tagliare a fette l'arancia e il limone e mettere tutto in una ciotola con tutte le spezie sopra indicate (vaniglia, cannella e chiodi di garofano). Successivamente bisogna aggiungere nella ciotola il vino e la gassosa e lasciar riposare anche in questo caso per circa sessanta minuti.

Continua la lettura
57

Dopo aver seguito le indicazione del passo due, occorre aggiungere alla ciotola contenente vino gassosa, spezie, arancia e limone la ciotola iniziale che contiene pesce e mele. Il tutto deve essere messo in frigo per un'ora coperto da una pellicola trasparente onde evitare che i sapori si disperdano. Per servire la sangria ai vostri amici o parenti occorre travasarla in una brocca di vetro e aggiungere qualche cubetto di ghiaccio per renderla fresca e dissetante. Nella brocca è consigliabile mettere un bastoncino di legno onde evitare di mettere nel bicchiere tutta la frutta che contiene. Questa è la classica ricetta per preparare la sangria in casa. Una ricetta semplice e veloce. Ora tocca a voi, mi raccomanda seguite bene tutti questi semplici e brevi passaggi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Seguire le procedure
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Ricetta: sangria al cioccolato e amarena

Se è vero il detto che ogni frutto ha la sua stagione, è altrettanto vero che esistono bevande più apprezzate di altre in determinati periodi dell'anno. Come tutti ben sappiamo, in estate non c'è niente di meglio di un bicchiere di sangria fresco...
Vino e Alcolici

Preparare la sangria di vino bianco

Le origini della sangria, bevanda caratteristica della penisola iberica, sono molto semplici: essa veniva preparata con del vino, spesso non di altissima qualità, nel quale veniva aggiunta della frutta per rafforzare la gradazione alcolica. Si tratta...
Vino e Alcolici

Ricetta: la Sangria

La sangria è una bevanda alcolica a base di vino, frutta e spezie, tipica della penisola Iberica. Si è diffusa intorno al 1800 e negli anni la ricetta si è sviluppata e modificata, diversificandosi di regione in regione, tanto che ne esistono numerose...
Vino e Alcolici

Come preparare un’ottima crema di limoncello

La crema di limoncello è una preparazione delicata, utile per farcire torte e golosi dolcetti. Densa e morbida, conserva il sapore del limone, con un piacevole retrogusto al liquore. La crema al limoncello è ottima anche come dessert al cucchiaio da...
Vino e Alcolici

10 cocktail alcolici

Nell'organizzazione di una festa tra amici sarebbe utile, qualora non si volesse ingaggiare un barman, conoscere la preparazione di vari cocktail. Cosi da poter anche reperire ed eventualmente comprare tutti gli ingredienti giusti. Vediamo, quindi, 10...
Vino e Alcolici

Come preparare il rebujito

Con l'arrivo dell'estate e del caldo afoso tutti siamo alla ricerca di qualcosa di fresco e dissetante per il nostro corpo soprattutto quando usciamo per un aperitivo o per una serata fra amici. Molto spesso cerchiamo la giusta soluzione fra un cocktail...
Vino e Alcolici

Come trasformare un'anguria in un cocktail

L'anguria costituisce una pianta della famiglia delle Cucurbitaceae e proviene dall'Africa tropicale. Il suo frutto (ovale o rotondo) è voluminoso e potrebbe raggiungere anche i "20 kg". Inoltre, esso ha un interno rosso o raramente giallo ed è pieno...
Vino e Alcolici

Come realizzare un cocktail alla nutella

Estate: mare, sole, aperitivi, vacanze e party. Quale migliore stagione per passare delle belle serate in compagnia, facendoci rinfrescare dalla brezza marina e coccolare da gustosi aperitivi?Ma sopratutto, quale miglior occasione se non questa, per invitare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.