Come rendere croccanti le patate fritte

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il fritto non fa tanto bene all'organismo, e purtroppo è un dato di fatto, qualcosa di ormai noto a tutti. Ma in piccole dosi, può sempre costituire un innocuo piacere per il palato. Dunque, cosa c'è di meglio quando si ha voglia di un piatto di patatine fritte? Se a cucinarle siamo noi, a casa, possiamo utilizzare sia le patate surgelate, sia quelle fresche. In ogni caso, nella seguente guida vedremo come rendere croccanti le patate fritte.

25

Occorrente

  • Patate
  • Olio d'arachidi
  • Carta paglia assorbente per frittura
35

Scelta della padella

Per friggere non bisogna impiegare una padella qualsiasi e un olio preso in fretta e furia al super-market. Se volete concedervi delle patatine croccanti senza che trasudino olio ad ogni morso, è importante fare le giuste scelte. Partiamo dunque dalla padella. In base alla quantità di patate che dovete friggere, regolatevi col diametro: la cosa importante è che le patate siano ben distanziate tra loro, evitando di friggerne una grossa quantità in una volta sola. Dunque se avete ospiti a cena e avete intenzione di cucinare questo piatto per una gran quantità di persone, cuocete in più fasi, senza però riutilizzare l'olio troppe volte -pena un sapore alquanto sgradevole.

45

Scelta dell'olio

Passiamo ora all'olio: gli esperti ci dicono che l'olio migliore per friggere è quello d'oliva. In realtà, anche se più salutare, ha un sapore robusto e troppo d'impatto. Dunque è per questo motivo, e anche per i suoi costi elevati, che si tende ad utilizzarlo principalmente per i cibi a crudo. Il consiglio è allora quello di utilizzare un olio di semi di arachidi, che dà un buon sapore al cibo fritto ed ha un rapporto qualità-prezzo accettabile. Riempite la padella per almeno metà della sua altezza e fate scaldare l'olio a fiamma bassa, in maniera tale che non si bruci né per una fiamma troppo alta, né per via di una quantità d'olio troppo limitata. Quando avete ottenuto la temperatura ideale potete immergere lentamente le patate da friggere.

Continua la lettura
55

Scolatura

Resta poi l'ultimo passo, quello della scolatura su carta assorbente. Una volta che il grado di doratura desiderato è stato raggiunto, ponete della carta assorbente su un piatto ampio, in maniera tale che le patate vengano contenute senza che si ammassino l'una sull'altra, e versatele dopo averle scolate pazientemente dall'olio. Per quanto riguarda la tipologia di carta assorbente, è bene che non cadiate nel comune errore di utilizzare dei tovaglioli di carta, in quanto per i fritti esistono delle carte apposite come la cosiddetta carta paglia, che assorbe l'olio senza farlo ristagnare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

5 modi per fare le patate al forno

Le patate sono un ottimo piatto da gustare e i modi per prepararle sono davvero tanti. Come ben si sa le patate fritte sono sicuramente quelle più famose, ma molto caloriche e ricche di grassi, oltre a procurare, se consumate esageratamente, problemi...
Consigli di Cucina

Biscotti: 5 errori da evitare per sfornarli croccanti e friabili

Le origini dei biscotti risalgono a tempi lontani. Gli antenati dei moderni biscotti erano molto diversi da quelli che conosciamo noi, oggi. Ma i biscotti sono per molti un mistero. In tanti lamentano di non trovare mai il giusto connubio per sfornarli...
Consigli di Cucina

5 ricette veloci per cucinare le patate

Se siete a corto di idee in cucina e vorreste preparare delle pietanze che possano deliziare il palato di grandi e piccini siete nel posto giusto. Nella seguente guida vi daremo le ricette per cucinare 5 piatti veloci a base di patate. Si sa che le patate,...
Consigli di Cucina

10 modi per cucinare le patate

In cucina esistono alcuni alimenti che possiamo preparare in molti modi. Nonostante provengano da una cultura "povera", sanno adattarsi a più metodi di cottura. Il tutto diventando ogni volta squisiti e invitanti. È il caso delle patate, un tubero che...
Consigli di Cucina

Sformato di patate: 10 ricette per tutti i gusti

Se esiste un ortaggio versatile in cucina, questo è certamente la patata. Le patate si possono preparare in decine di modi, risultando sempre gustosissime. Dalle patate in umido alle patatine fritte il loro gusto è sempre eccellente. E con le patate...
Consigli di Cucina

5 idee sfiziose per cucinare le patate

Si possono cucinare molteplici piatti con le patate, e mangiarle da sole o come parte di un altro piatto. Le patate sono disponibili in diverse varietà e dimensioni, per tutte le vostre esigenze di cottura. A questo proposito, vediamo riportati qui di...
Consigli di Cucina

10 ricette stuzzicanti con le patate

Tra gli ingredienti più diffusi, utilizzati e buoni nell'ambito culinario, troviamo le patate. Esse possono essere servite come ben sapete sia fritte, sia al forno, sia come contorno e in parecchi casi anche come ingrediente su torte. Le patate oltre...
Consigli di Cucina

Le ricette più facili da fare con le patate

Le patate hanno la capacità di inserirsi in varie e sfiziose ricette. Il gusto delicato e la consistenza morbida e piacevole al palato delle patate riescono ad adattarsi a primi piatti, a secondi sfiziosi, a contorni gustosi, a invitanti finger food...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.