Come riconoscere i calamari freschi

Tramite: O2O 14/06/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

La cucina di mare oggi ha diffuso nuove ricette, anche grazie al web ed ai programmi televisivi, la diffusione di ristoranti etnici e la propensione di tornare dai viaggi arricchiti anche da esperienze gastronomiche. Un capitolo importante in questa direzione è rappresentato dalle cruditè ittiche come sushi e sashimi e tartare di pesce. In questo gustoso e affascinante capitolo dei vostri ricettari scoprirete quanta 'personalità' porterà il calamaro sia crudo che cotto ma questo cefalopode saporito, ideale per preparare mille e mille ricette, necessita di una priorità dalla quale non si può prescindere la freschezza. Non è assolutamente difficile da riconoscere, ma ci sono piccoli requisiti che se saprete dare loro la giusta attenzione, vi permetteranno di capire a colpo d'occhio se i calamari che state acquistando sono davvero freschi oppure è meglio scrutare il banco del pesce accanto ...

27

Occorrente

  • Calamari freschi
  • Spirito d'osservazione
37

Non confondetelo con il totano

Il calamaro è un mollusco che appartiene al gruppo del cefalopodi ed è facile trovarlo nel Mar Mediterraneo. Comunemente pescato a tutte le latitudini, il calamaro è un piccolo principe delle ricette sia cotte che appartenenti al vasto capitolo delle cruditè marine. È abbastanza diffusa però la convinzione di acquistare calamari quando in realtà ciò che vi si presenta è il totano, un cugino di primo grado altrettanto gustoso ma più adatto a fritture che a tartare o ad altre preparazioni. Il calamaro è possibile riconoscerlo in base alla sua forma particolare: nel calamaro, le pinne laterali arrivano a metà della lunghezza totale del mantello e queste sono a forma di rombo; nel totano, le pinne sono in una parte diversa del corpo e sono triangolari. Se il calamaro è fresco e piccolo, allora cuocerà nel giro di venti minuti e il mollusco risulterà davvero tenero. Se è congelato, invece, il tempo di cottura può variare e generalmente la qualità del prodotto sarà molto più bassa e la sua consistenza gommosa.

47

Come riconoscerne la freschezza

Dopo un giorno e mezzo circa dal momento della pesca, è possibile affermare che il calamaro non risulterà più fresco e quindi è sconsigliabile il suo acquisto. Ovviamente riuscire ad individuare questi dettagli è complicato per chi non ha esperienza. Prima di tutto bisogna osservare il mollusco: il calamaro deve avere un colore intenso e la parte bianca deve essere molto lucida e brillante. Quando desiderate acquistare questo prodotto, se riscontrate dei requisiti diversi, come ad esempio un colore del corpo tendente al giallo, allora questo è sintomo di scarsa freschezza. Ulteriori caratteristiche necessarie da individuare per poter determinare lo stato di freschezza del calamaro si ricavano dall'analisi olfattiva e tattile del prodotto.

Continua la lettura
57

L'olfatto non tradisce mai

Dopo aver osservato il mollusco, infatti, è buona norma annusarlo. La qualità del suo odore sarà fondamentale per poter decidere se il cefalopode è di buona o cattiva qualità. Per procedere all'acquisto, dovreste percepire un naturale odore di mare, come nuance di salsedine spiccate o di alga; se non sono questi gli odori che percepirete, allora il calamaro il motivo può essere che il cefalopode è già stato riciclato diverse volte sul banco del pesce quindi risulterà essere vecchio anche di parecchi giorni. Quanto all'analisi tattile, il calamaro fresco avrà una muscolatura particolarmente compatta, al punto che, per migliorarne la freschezza, sarà necessario "battere" il cefalopode. Rivolgetevi sempre alla vostra pescheria di fiducia per ottenere un buon prezzo, ma soprattutto un'eccellente qualità del prodotto che vi interessa.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come riconoscere i gamberi freschi

I gamberi sono crostacei molto apprezzati da tutti, e vengono cotti e mangiati in diverse maniere per allietare il gusto ed il palato di ognuno di noi. Ma bisogna stare attenti alla qualita' dei gamberi che si vogliono mangiare per non rischiare qualche...
Pesce

Come preparare i calamari ripieni al cartoccio

I calamari sono molluschi molto comuni nei mari italiani. Risultano essere inoltre ipocalorici, gustosi, un alimento sano, ricco di sali minerali, proteine e Vitamina A. I calamari si prestano benissimo a numerose preparazioni: fritti, arrostiti, ad insalata....
Pesce

Come fare i calamari alla brace

Non c'è niente di meglio che del buon pesce fresco, specie se stiamo organizzando una cena o un pic nic tra amici. Tra tutte le tipologie di pesce, una di quelle che si presta meglio alla cottura su brace sono i calamari. I calamari appartengono alla...
Pesce

Come preparare calamari con pesto al forno

Preparare un piatto a base di pesce, può spesso sembrare difficoltoso ma con un pizzico di pazienza e un po' di precisione, si può dar vita a qualcosa di davvero saporito e facilissimo da realizzare. Se avete acquistato dei calamari freschi e non avete...
Pesce

Come preparare i calamari con cipolle

Abbiamo voglia di un secondo di pesce buono e sfizioso ma non sappiamo cosa fare. Al mercato vediamo dei bei calamari e così decidiamo di comprarli. Non vogliamo cuocerli semplicemente in umido in padella come al solito. Vorremmo invece provare qualche...
Pesce

Ricetta: calamari ripieni di verdure

Se amiamo il pesce e se vogliamo preparare un secondo piatto molto buono e gustoso, nulla è meglio del preparare i calamari ripieni di verdure. I calamari ripieni di verdure, sono molto facili da preparare e possono essere cucinati in diversi modi. Vedremo...
Pesce

Ricetta: calamari al vino rosso

I calamari freschi sono uno degli ingredienti ittici più nutrienti, gustosi e leggeri che possiamo utilizzare nella preparazione delle nostre ricette: alla griglia, in umido e anche fritti ci garantiscono sempre un gusto genuino e una freschezza saporita....
Pesce

Come cuocere i calamari ripieni con la pentola a pressione

Tra i numerosi piatti a base di pesce che possiamo preparare per i nostri ospiti, ce ne sono alcuni molto buoni e davvero tanto gustosi, che spesso teniamo in scarsa considerazione, se possiamo citare un semplice esempio, citiamo i calamari ripieni. Per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.