Come rimediare ad un piatto troppo salato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molto spesso, magari per distrazione, capita che nel preparare delle pietanze si esagera con il sale e il risultato è davvero sconfortante specie se si tratta di piatti prelibati. Nel caso dovesse accadere anche a voi, non è il caso di preoccuparvi poiché esiste un rimedio. A tale proposito ecco una guida con alcuni consigli su come rimediare ad un piatto troppo salato.

26

Occorrente

  • Aceto, fette di pane, zucchero, panna o besciamella, limone, sherry, patate.
36

Bisogna dire innanzitutto che, se il sale è presente in quantità davvero eccessiva, è consigliato disfarsi del pasto in quanto potrebbe essere dannoso per l'organismo. I medici raccomandano infatti, una quantità giornaliera non superiore ai 6 grammi di sale per gli adulti e 5 per i bambini di età fino agli 11 anni, e 3 grammi al giorno per un'età inferiore ai 6 anni e 2 grammi per quelli sotto i 3 anni. Fatta questa importante premessa, vediamo nel dettaglio come rimediare al suddetto errore nel preparare i piatti.

46

Uno dei primi rimedi per assorbire il sale in eccesso, consiste nell'aggiungere una spessa fetta di pane o di patata cruda all'interno di una pietanza per ridurre la quantità di sale. L'amido della patata, infatti, è in grado di assorbire il sale, il quale sarà attratto dalla patata o dal pane, che poi dovrà essere scartato alla fine del tempo di cottura. Anche l'aggiunta di succo di limone si è dimostrato utile per ridurre il gusto eccessivamente salato. Se tuttavia il limone non è di vostro gradimento o non si abbina al piatto che avete preparato, è possibile aggiungere dello sherry oppure l'aceto di vino bianco. In alternativa in base alla ricetta preparata come ad esempio tortellini, lasagne oppure cannelloni, si può aggiungere la panna o lo yogurt, che renderanno il sapore del cibo sicuramente meno salato.

Continua la lettura
56

Se il piatto è invece abbastanza liquido, quindi parliamo di una una zuppa o di un brodino, ma anche di una salsa, si possono aggiungere gli ingredienti di base in quantità maggiorata rispetto al piatto che è stato preparato. Bisognerà tuttavia accertarsi che brodo, salsa di pomodoro o verdure supplementari siano a loro senza sale. In tal caso vi basterà versare una piccola quantità di aceto bianco a e il piatto risulterà subito meno salato e quindi decisamente mangiabile. L'ultima alternativa all'eccesso di sale in una pietanza è quella di mescolare zucchero semolato con aceto ed acqua ed aggiungerla al composto, facendolo bollire per almeno un'altra volta o quantomeno riscaldarlo, in modo che le particelle di zucchero diventino completamente liquide.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usate sempre un dosatore del sale per evitare di metterne troppo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Primi Piatti

Ricetta: strudel salato con pomodori secchi e capperi

Lo strudel è un dolce tipico del Trentino, si tratta di una sorta di "rotolone" di pasta, solitamente farcito con frutta fresca (mele o pere) pinoli e cannella. In questa ricetta, vedremo come preparare uno strudel molto particolare, ovvero lo strudel...
Primi Piatti

Come preparare il tiramisù salato

Molto spesso, quando organizziamo un pranzo o una cena presso la nostra abitazione, non sappiamo mai cosa preparare per i nostri invitati, in modo da soddisfare i gusti di tutti quanti. Su internet potremo trovare milioni di ricette, dalle più semplici...
Primi Piatti

Come preparare il pan brioche salato

Il pan brioche salato è un impasto davvero utile per preparare in casa, con le nostre mani, panini morbidissimi, cornetti salati, pane in cassetta oppure torte lievitate salate. Si prepara velocemente, infatti, la parte più lunga riguarda la lievitazione....
Primi Piatti

Ricetta per un piatto afrodisiaco

Gli alimenti con poteri afrodisiaci sono molteplici, versatili e ideali per una cena o un pranzo romantico. Volendo si potrebbe anche progettare uno sfizioso menù in cui ogni piatto è un passo in più verso il piacere. Ma in questa guida, in particolare,...
Primi Piatti

Primo piatto: gnocchetti melanzane e funghi

Quante volte, la domenica, vi capita di essere a dieta ma, al contempo, di voler cucinare qualcosa di sfizioso? Ecco la soluzione per voi: gnocchetti melanzane e funghi! È un primo piatto sano e leggero, semplice da preparare, che non richiede molto...
Primi Piatti

Ricetta: spaghetti con pesce spada, capperi, olive e pomodori

Gli spaghetti con pesce spada, capperi olive e pomodori sono un primo piatto di pesce apparentemente molto semplice ma allo stesso tempo molto raffinato. È un’alternativa molto valida rispetto agli spaghetti alla puttanesca classici ed ha un sapore...
Primi Piatti

Come preparare un plumcake prosciutto e taleggio

Il plumcake è un piatto che può sia dolce che salato, lievitato al forno, soffice e dalla classica forma rettangolare. Questo è anche una classica pietanza da portare nel cestino del picnic, poiché la sua consistenza e la sua forma risultano essere...
Primi Piatti

Come preparare il riso basmati con crema di ananas e salmone

Avete mai pensato ad una cena raffinata con piatti semplici ma sfiziosi? Di ricette ne è pieno il web ma perché non proporre qualcosa di diverso? Qualcosa che possa stupire e nel contempo deliziare il palato dei vostri ospiti? Basta lasciare spazio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.