DonnaModerna

Come sbucciare il melograno bene

Di: Team O2O
Tramite: O2O 10/01/2022
Difficoltà:media
15

Introduzione

Come sbucciare il melograno bene

Frutto affascinante, esotico e complesso, il melograno si presenta come una bacca dalle grandi proprietà benefiche e dal gusto semplice e al tempo stesso elegante. Ma arrivare al suo cuore non è così semplice come sembrerebbe. Vediamo, dunque, come sbucciare il melograno.

25

Conoscere e apprezzare il melograno

Il melograno è un frutto originario dell'Asia, ritenuto in passato molto importante per le sue alte capacità curative e benefiche, nonché molto apprezzato per il gusto elegante dei suoi preziosi semi, che insaporiscono insalate e altre pietanze con il loro rosso vivo e il sapore acidulo. Esternamente, il melograno si presenta come un incrocio fra una mela e una cipolla, mentre all'interno è leggermente spugnoso, come un'arancia, e racchiude tanti piccoli semini rossi aciduli. Tra le tante qualità di questo frutto, troviamo tannini, flavonoidi e quercitina. Il suo consumo principale è crudo, come frutto, oppure in succo. Anche come elemento decorativo, fa la sua bella figura in una composizione. È un frutto tipicamente autunnale che oggi non popola più le nostre tavole come un tempo, sostituito da arance e mandarini.

35

Iniziare a sbucciare il melograno

Tecnicamente, il melograno rappresenta una balausta ossia una bacca carnosa dalla buccia molto spessa, che custodisce gelosamente all'interno tanti semi rosso vivo, dolci e succosi. Con tanti pregi, però, un difetto il nostro melograno ce lo deve avere ed è proprio quello relativo alla sgranatura. Come sbucciare un melograno? Si parte dal taglio della cosiddetta ?corona', cioè la parte superiore del frutto, quella caratterizzata dal ciuffetto. Successivamente, incidente superficialmente la buccia, creando otto spicchi. Procuratevi poi una tazza d'acqua fresca e immergetevi il frutto per una decina di minuti circa.

Continua la lettura
45

Estrarre i chicchi

Trascorso questo tempo, estraete il melograno dall'acqua e separate gli spicchi tra loro, mettendoli nella tazza con l'acqua. Così facendo, sia le bucce che le pellicine resteranno a galla mentre i semi o chicchi del frutto finiranno sul fondo della tazza. Ora togliete le bucce e le pellicine dalla tazza, scolate l'acqua con un colino, sciacquate e rimettete i chicchi nella tazza per utilizzarli come più vi piace.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

10 modi per usare il melograno

Il melograno è un frutto appartenente alla stagione autunnale. Dal sapore leggermente acido, è ricco di nutrienti utili al benessere del nostro organismo. Con il suo basso apporto calorico, è adatto a qualsiasi tipo di dieta. Grazie al suo potere antiossidante,...
Consigli di Cucina

Come tostare bene le nocciole

Le nocciole sono una varietà di frutta secca originaria dell'Asia ma oggi ampiamente diffusa anche in Italia, specialmente in regioni come la Campania e il Lazio. Si tratta di un frutto molto gustoso prodotto dal nocciolo e ricchissimo di grassi, per...
Consigli di Cucina

Come si fa la macedonia

La macedonia è un mix di frutta tagliata a pezzetti che può essere legata dall'aggiunta di zucchero, succo di limone o altro succo di frutta, gelato, granita ecc.. Inoltre può essere aromatizzata con l'aggiunta di foglioline di menta fresca, fiori e spezie....
Consigli di Cucina

Come si fa la mostarda

La mostarda è un tipo di contorno davvero particolare e la cui ricetta è piuttosto antica, visto che in alcuni paesi del Nord Europa veniva preparata già nel Quattrocento. La mostarda, che non va mai confusa con la moutard francese, si è diffusa in Italia...
Consigli di Cucina

Come spellare facilmente le mandorle

Durante le ore trascorse in casa a preparare il pranzo o la cena, o una sfiziosa merenda per i vostri amici, è bene conoscere le tecniche più veloci ed efficienti per ottenere più stuzzichini nel minor tempo possibile. In questo preciso articolo noi ci...
Consigli di Cucina

Come addensare l'aceto balsamico fatto in casa

L'aceto balsamico è un condimento agrodolce ideale per ottimizzare il sapore di alcune pietanze a base di carne, pesce e verdure. Tuttavia è importante sottolineare che spesso molte persone si lamentano del fatto che questa sostanza non è consistente,...
Consigli di Cucina

Come decorare un piatto da portata

Come vedremo nel corso di questo tutorial dedicato alla cucina, decorare un piatto da portata è semplice ed economico, basta infatti un po' di pazienza per decorare un piatto in modo elegante e stupire i nostri ospiti, utilizzando elementi semplici come...
Consigli di Cucina

Come e cosa abbinare ai formaggi

Il formaggio è un alimento completo le cui origini si perdono nella Preistoria. Quattrocento sono i tipi di formaggio che abbiamo in Italia, duemila in tutto il mondo. Può essere ricavato dal latte di mucca, di pecora, di capra, di bufala. Molto alto...