Come scegliere cocktail da abbinare al pasto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I cocktail rappresentano un ottimo modo per intrattenere gli ospiti in attesa che sia pronto in tavola: offrendone uno si crea subito un clima di amichevole goliardia e si socializza meglio con un bicchiere di profumata bevanda in mano ma bisogna fare attenzione a non sbagliare tra le innumerevoli tipologie di drink che si possono servire. In questa breve guida vi spiegheremo come scegliere cocktail da abbinare al pasto in modo da partire con il piede giusto.

26

Per un pranzo estivo

Un pranzo estivo consente di abbinare cocktail molto colorati e preferibilmente analcolici considerate le temperature: l'importante è che sia dissetante e a base di frutta fresca come ad esempio il fruit and tonic preparato con succo di agrumi, acqua tonica e ghiaccio. Da guarnire con una fettina di limone o arancia sempre gradite.

36

Per una cena estiva

Per la cena estiva possiamo già sbilanciarci un pochino verso l'alcool senza esagerare e servire un classico bellini o un daiquiri ma senza dubbio la regina delle serate estive resta sempre la freschissima e allegra sangria da preparare in tempo versando una bottiglia di vino rosso in una caraffa, il succo di un'arancia, di un limone, zucchero e tanta frutta fresca di stagione.

Continua la lettura
46

Per un pranzo invernale

Un pranzo invernale ci consente di aumentare la dose di alcool da utilizzare per il nostro cocktail di benvenuto o di accompagnamento delle pietanze: i sapori più decisi dei piatti di questa stagione richiedono bevande più corpose e allora via alla fantasia con un cremoso Alexander ma anche con un ottimo vin brulè: per prepararlo basta mettere sul fuoco del vino rosso arricchito con tante spezie come cannella, chiodi di garofano, noce moscata, zenzero e scorze di agrumi grattugiate. Con la sua vivacità darà molta allegria alle tavolate durante le feste di Natale.

56

Per una cena invernale

Niente di più invitante durante una fredda serata d'inverno di un caldo, rinvigorente irish coffee da servire a fine pasto; in questo caso sostituirà egregiamente anche il dessert data la sua forte portata calorica e il dolce aroma del caffè che gratifica sempre: versare il caffè in un calice, addolcire con un po' di zucchero di canna senza mescolare e aggiungere un goccio di whiskey, infine tanta panna liquida fino all'orlo e la serata sarà subito più calda e piacevole.

66

Per una serata speciale

Indubbiamente il re delle serate speciali resta lo champagne ma se vogliamo veramente fare colpo dovremo impegnarci a preparare il cocktail champagne: poniamo in ogni coppa una zolletta di zucchero bagnata con qualche goccia di angostura bitter, quindi un goccio di cognac e infine lo champagne. Guarnire con una fettina di arancia e servire prima che le bollicine svaniscano e con loro.... I nostri sogni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Vino e Alcolici

Come preparare il cocktail Margarita

Il cocktail è una bevanda che si ottiene tramite la miscela di diversi ingredienti alcolici, non alcolici e aromi. Tuttavia se eseguito senza l'uso di componenti alcoliche viene detto cocktail analcolico. Il cocktail può presentare all'interno del bicchiere...
Vino e Alcolici

5 cocktail con il mango

Molti di noi dopo una stressante settimana di lavoro, amano uscire nel fine settimana. Se siamo giovani, sicuramente i luoghi più frequentati sono le discoteche, pub e luoghi all'aperto. Luoghi in cui possiamo ballare ma anche bere un buon cocktail....
Vino e Alcolici

Come preparare il cocktail orange passion

Immaginate di dover preparare un aperitivo o un'apericena per una serata con gli amici, magari per festeggiare una piccola novità in famiglia o soltanto per ritrovarsi dopo tanto tempo. Accanto alla preparazione dei tanti piccoli piatti di antipasti,...
Vino e Alcolici

Come fare i cocktail digestivi

I cocktail digestivi sono una tipologia particolare di cocktail, dalla forte caratterizzazione alcoolica, nati come variante dei cocktail da aperitivo; spesso prevedono l'accostamento di creme e caffè con liquori e digestivi. Sono nati intorno agli anni...
Vino e Alcolici

I migliori cocktail per l'estate

I cocktail sono delle bevande ghiacciate ricche di tantissimi sapori ed adatte sia per l'inverno che per l'estate. Esistono moltissimi tipi di cocktail, alcolici, analcolici, ma anche aromatici. Tramite questo tutorial vi spiegheremo quali sono i migliori...
Vino e Alcolici

5 cocktail che non possono mancare ad una festa

Esistono cocktail di ogni tipo e per ogni occasione, cocktail dolci o amari, cocktail ghiacciati o flambé, delicati o esplosivi. Non tutti sanno preparare un cocktail con maestria, ma tutti ci possono provare e, con la pratica, raggiungere buoni livelli....
Vino e Alcolici

5 Cocktail con zenzero

I cocktail sono bevande formate da una miscela di più ingredienti. Solitamente si distinguono in cocktail alcolici e cocktail analcolici; mentre alcuni sono consigliati aperitivi, altri sono considerati dei cocktail after dinner, cioè da consumare dopo...
Vino e Alcolici

5 cocktail a base di rum bianco

C'è chi ama bere un buon cocktail in compagnia di amici in un bel locale, ma c'è anche chi ama realizzarlo in casa attraverso gli ingredienti giusti e i giusti dosaggi. Se siete amanti del rum bianco per esempio, potete realizzare attraverso l'aggiunta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.