Come schiacciare l'aglio

Tramite: O2O 13/06/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Tra le piante, che danno sapore ai piatti c'è sicuramente l'aglio. Si tratta di una delle piante bulbose che sono utilizzate per insaporire le ricette delle cucine più disparate, da quella italiana a quelle europee, fino a quelle orientali. L'aglio non è solo utile a tavola, come sicuramente saprete, è un potente rimedio naturale contro le infiammazioni, nonché un efficace antibatterico. Se ne amate il sapore ma odiate quel persistente odore che vi lascia sulle mani quando lo utilizzate, questa guida potrebbe proprio fare al caso vostro. L'aglio infatti può essere schiacciato ed utilizzato senza nemmeno sporcarvi le mani. Nel breve testo di seguito vi forniremo proprio qualche utile suggerimento su come schiacciare l'aglio, che spesso viene coltivato negli orti.

27

Occorrente

  • Aglio,
  • Coltello a lama larga,
  • Guanti in lattice,
37

Pulire l'aglio

Affinché l'aglio si mantenga al meglio, deve essere conservato in luoghi asciutti e freschi. Il primo passo per la sua preparazione, al fine di schiacciarlo, è quello di separare gli spicchi facendo pressione sulla pellicola che ricopre il bulbo. Dopo aver fatto ciò, dovete sbucciare ogni singolo spicchio, rimuovendo delicatamente la parte esteriore con un coltello. Partite sempre dalla radice che sta alla base dello spicchio, fino a toglierla del tutto. Rimuovete la radice ed eventuali parti dello spicchio danneggiate o eccessivamente scure. Se non volete che l'odore caratteristico e pungente dell'aglio rimanga sulle vostre mani, potete eseguire queste operazioni utilizzando dei guanti in lattice usa e getta. In ogni caso ricordiamo che l'aglio oltre ad impreziosire molti dei nostri piatti, dà loro un sapore più deciso e le ricette non risulterebbero così speziate e golose se non ci fosse la sua aggiunta. È importante però rosolarlo lievemente, se si brucia mentre si soffrigge, dà un gusto amaro al piatto che state preparando.

47

Tagliare gli spicchi

Successivamente dovrete tagliare lo spicchio d'aglio verticalmente in due parti uguali, per ottenere due mezzelune simmetriche. Guardando all'interno delle due parti troverete un piccolo filamento verde: si tratta del cuore dell'aglio. Esso percorre lo spicchio per tutta la sua lunghezza. Rimuovetelo delicatamente con la punta del coltello, tentando di non toccarlo con le dita: è proprio questo piccolo germoglio verde che causa l'alito cattivo a fine di ogni pasto. Inoltre più di una persona non gradisce il sapore dell'aglio se è intenso. Rimuovendolo accuratamente, l'alimento risulterà più digeribile, ma nulla del suo sapore originale andrà perduto. Togliendo il germoglio all'interno dello spicchio d'aglio, eliminerete soltanto lo sgradevole odore che rilascia una volta ingerito, incattivendo l'alito.

Continua la lettura
57

Schiacciare gli spicchi di aglio

Infine prendete una delle due mezzelune di aglio ottenute dagli spicchi e schiacciatela con la parte piatta della lama di un coltello. Fate una leggera pressione con le dita sull'impugnatura, così da non toccare lo spicchio direttamente. Effettuate il medesimo procedimento per la seconda mezzaluna d'aglio. L'aglio così schiacciato è pronto per essere cucinato. Questo metodo risulta più efficace rispetto allo sminuzzamento, in quanto l'aglio, ridotto in polpa, preserva tutto il suo aroma e insaporisce al meglio il piatto. Potrete godervi quindi, a questo punto, le vostre pietanze arricchite dal sapore dell'aglio. Ricordiamo che l'aglio è da sempre usato in cucina, perché arricchisce l'utile al dilettevole. Il suo spiccato e caratteristico sapore procura infatti molti benefici all'organismo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'aglio va soffritto per pochi minuti per evitare che anche dopo averlo tolto dalla fiamma, l'olio caldo continui a cuocerlo fino a farlo bruciare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come preparare i crostini all'aglio

Delle volte accade di avere a casa una quantità di pane eccessiva, e non avere proprio idea di come smaltirla. Con un po' di impegno e un pizzico di inventiva è possibile tuttavia riciclarlo al meglio. Per evitare di gettarlo o che vada a male potete...
Antipasti

Fagiolini all'aglio e formaggio fuso

Vi piacciono tantissimo le verdure però preferite mangiarle sfiziose e saporite e non soltanto cotte al vapore oppure cucinate in modo dietetico? Vi piacerebbe molto esaltare il sapore dei vegeli sfruttando gli ingredienti della cucina mediterranea,...
Antipasti

Come preparare una salsa di yogurt all'aglio

Una cremosa e gustosa salsa, soprattutto se homemade, è certamente il modo migliore per accompagnare i nostri secondi piatti. Arricchire la nostra tavola con il sapore ricercato e originale di una salsa può rivelarsi infatti un ottimo modo per rendere...
Antipasti

Come preparare le polpette di fave vegane

La cucina vegana prevede la preparazione di piatti conformi alle regole della dieta vegana, pertanto esclude totalmente l'uso di prodotti animali e loro derivati (carne, pesce, latticini, uova, miele e pappa reale). Per un approfondimento in merito alle...
Antipasti

Come condire le olive

L'oliva è un meraviglioso prodotto tipico della macchia mediterranea, la cui caratteristica principale è quella di poter ottenere l'olio dalla sua spremitura. Sia che decidiamo di consumale durante il loro ciclo di maturazione, quando sono ancora verdi,...
Antipasti

Come preparare la fettunta toscana

La fettunta è il nome che viene dato nella regione Toscana alla classica bruschetta. Oltre al nome però ci sono anche delle variazioni nella ricetta: la fettunta infatti prevede solamente olio d'oliva, sale e aglio senza l'aggiunta del pomodoro. Si...
Antipasti

Come preparare la crema di orate alle capesante

La crema di orate alle capesante è un goloso antipasto particolarmente apprezzato da chi ama i sapori di mare. È ottimo da gustare caldo assieme a un vino bianco frizzante servito a temperatura molto bassa. È una specialità semplice da preparare e...
Antipasti

Come preparare le melanzane sott'olio

Le melanzane sott'olio sono fra le conserve alimentari più saporite e facili da preparare (con qualche accortezza e un po' di pazienza), e se correttamente conservate possono durare mesi conservando tutto il loro sapore. Questa preparazione permette...