Come servire gli antipasti caldi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Preparare un grande ed abbondante pranzo oppure una cena a buffet per amici e familiari può essere molto divertente: chi ama cucinare in modo creativo può, infatti, trovare molto stimolante la preparazione di antipasti sfiziosi, insalate colorate e tartine, così come la presentazione a tavola delle pietanze. Ogni pietanza da servire a tavola, però, dovrebbe essere presentata agli ospiti a pranzo o cena seguendo le importantissime regole del galateo, grazie alle quali è possibile servire i pasti in modo elegante ed impeccabile, rendendo il pasto molto più gradevole. Ecco, in particolare, una piccola guida per imparare come servire gli antipasti caldi secondo le regole del galateo del perfetto padrone di casa.

25

Occorrente

  • Singoli piattini, vassoi, ciotoline
  • Tovaglioli di carta
  • Forchettine o stuzzicadenti
35

Servire per primi gli antipasti monodose

Gli antipasti caldi nella versione monodose, da servire a tavola in piccolissime vaschette oppure in singoli piattini, devono essere serviti per primi, assieme a piccole forchette, cucchiaini oppure stuzzicadenti e bastoncini di legno con i quali consumare i piccoli antipasti. Gli antipasti caldi da dividere in porzioni durante la consumazione del pasto, invece, come ad esempio le insalate miste oppure le zuppe da versare nei singoli piatti degli ospiti, devono essere serviti solo in un secondo momento, poco prima di servire i primi piatti. In questo modo gli ospiti potranno iniziare il pasto con gli stuzzichini più piccoli senza rovinarsi l'appetito.

45

Servire gli antipasti caldi a partire da quelli più leggeri

Gli ospiti a pranzo o cena non devono iniziare a consumare il pasto a partire dalle pietanze più pesanti, altrimenti rischiano di saziarsi subito e di non poter gustare le portate successive con il giusto appetito. Per questo motivo, il galateo a tavola impone di servire gli antipasti caldi a partire da quelli più leggeri e digeribili, da gustare anche in piedi con l'aiuto di un tovagliolo e di uno stuzzicadenti, oppure con le mani, durante una tranquilla conversazione con gli altri invitati.

Continua la lettura
55

Seguire il giusto ordine delle pietanze

Infine, il galateo impone anche di servire a tavola gli antipasti caldi seguendo un preciso ordine delle pietanze. I primi antipasti caldi da servire a tavola, infatti, sono quelli a base di verdure, ai quali seguiranno quelli a base di pesce, leggeri e facilmente digeribili. Dopo aver servito gli antipasti con verdure e pesce è possibile, dunque, servire quelli dai sapori più forti, cioè gli antipasti caldi con formaggio ed, infine, con carne. Questo preciso ordine permette agli ospiti a tavola di gustare gli antipasti partendo dai sapori più delicati, così da assaggiare con più gusto i sapori più spiccati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come servire un antipasto di mare

Nel vasto panorama degli antipasti, negli ultimi anni, ha acquistato un sempre maggiore rilievo la categoria degli antipasti di pesce. Come ormai assodato, si tratta di un alimento prezioso, in tutti i sensi: anzitutto, dal punto di vista nutrizionale,...
Consigli di Cucina

Come servire il pesce crudo

Il pesce crudo è una prelibatezza sempre più diffusa e amata nel nostro territorio. In particolare con la cucina giapponese abbiamo potuto apprezzare tante ricette particolari e gustose che ci permettono di gustare il pesce crudo in mille modi diversi....
Consigli di Cucina

Come servire le polpette

Le polpette sono un grande must della cucina italiana, che tramanda da generazioni deliziose cene nonché antipasti in compagnia di serate con amici o semplicemente in famiglia. Oggi scopriamo nel dettaglio come gustare e servire queste prelibatezze di...
Consigli di Cucina

Come servire i gamberetti

Esistono tante ricette a base di gamberetti, passando dagli antipasti fino ai secondi, ma spesso non si sa in che modo presentarli a tavola, in particolare se vogliamo fare bella figura con in nostri ospiti. Naturalmente tutto dipende dalla ricetta e...
Consigli di Cucina

5 modi per servire l'anguria

Con l'avvicinarsi della bella stagione e dei primi caldi è bene ricercare e servire alimenti freschi e ricchi di liquidi e sali minerali, fondamentali per affrontare in maniera salutare le giornate di caldo. Nel periodo che va da maggio a settembre infatti...
Consigli di Cucina

Come servire i fiori di zucca

I fiori di zucca sono commestibili. Ci sono due tipi di fiori: il fiore con l'ortaggio immaturo allegato alla femmina e il fiore più accattivante sul gambo lungo del maschio. È il fiore maschile che viene venduto in mazzi e utilizzato in cucina italiana....
Consigli di Cucina

Come servire i pizzoccheri

È nella maestosità del panorama valtellinese che nascono i golosi pizzoccheri, piatto simbolo di questa splendida regione italiana. La tradizione locale vuole i pizzoccheri serviti con patate a pezzi, verza, formaggio, burro, aglio e salvia. A conferire...
Consigli di Cucina

Come servire i bolliti

Se intendete servire dei bolliti cotti al punto giusto in modo tale che gli ospiti possano apprezzarlo al meglio, è importante attenersi ad alcuni consigli; infatti, si tratta di alcuni accorgimenti legati sia alla scelta dei prodotti che al modo di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.