Come servire i cestini di pane

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come servire i cestini di pane
17

Introduzione

I cestini di pane sono un elemento essenziale quando si vogliono accompagnare le nostre portate con del pane, a maggior ragione nel caso delle tavole italiane. Che sia in un tavolo di un ristorante, di un bar o di un pub o che sia semplicemente sulle nostre tavole ogni giorno, è bene dare un tocco di originalità. Vediamo insieme come servire al meglio i cestini di pane.

27

Scelta del recipiente

Innanzitutto è necessario scegliere un recipiente adatto, delle giuste misure. Potrete benissimo usare un qualsiasi recipiente (una ciotola) di medie dimensioni che troverete nella vostra dispensa. Il recipiente dovrà contenere almeno 7-8 fette di pane. La forma può essere sia circolare che rettangolare, ma anche altre forme vanno bene. Non importa l'aspetto e il materiale in quanto andremo a rivestire il recipiente per ottenere un risultato originale.

37

Realizzazione in carta straccia

Un'ottima opzione è quella di usare della carta straccia. Tagliate la carta straccia dandole una forma che si adegui al recipiente e prestando attenzione affinché la carta basti per ricoprire interamente il recipiente. Una volta tagliata fatela aderire alla superficie del recipiente. Volendo, potete fissarla anche con della colla a caldo o con del nastro biadesivo in alcuni punti. Per decorare potrete fissare ulteriormente la carta avvolgendo il tutto con del nastro di carta o con della fettuccia.

Continua la lettura
47

Realizzazione in carta da frittura

Oppure potrete utilizzare quella tipologia di carta assorbente che normalmente viene utilizzata per assorbire l'olio delle fritture. Cercate di accartocciarla un poco per darle un aspetto migliore e più rustico. Anche qui potete aiutarvi con la colla a caldo e decorare con dello spago o con cordicine.

57

Realizzazione in feltro

Una alternativa è foderare il vostro recipiente con del feltro oppure realizzarlo completamente con questo materiale. Se volete realizzarlo completamente in feltro sarà necessario acquistare dei fogli di feltro abbastanza spessi che diano struttura al vostro cestino. In questo caso saranno indispensabili graffette, spillatrice e colla a caldo. Se invece vi accontentate di rivestire il vostro recipiente potrete acquistare dei fogli di feltro sottili e procedere come negli altri casi. In questo caso la colla a caldo sarà indispensabile per fissarlo al recipiente.

67

Realizzazione in stoffa

Se tutto questo non soddisfa i vostri bisogni, potrete ricorrere a della stoffa che potrete acquistare oppure riciclare delle tovaglie o dei canovacci con delle belle fantasie che si sposano bene con la vostra tavola. Potreste anche divertirvi a cucire il rivestimento in modo che non ci sia bisogno di fissarlo e che invece sia possibile rimuoverlo e lavarlo al bisogno.

77

Realizzazione con giornali

Un'ultima possibilità è quella di usare dei giornali che vi sono avanzati nelle settimane precedenti. È un'opzione più rustica che potrete usare quando non avete tutto il materiale che vi serve. Dovrete accartocciarli per bene e poi fissarli al recipiente come negli altri casi.

Non vi resta che scegliere una di queste opzioni oppure sbizzarrirvi con la vostra fantasia.


Buon Appetito!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come servire i tramezzini

Ad un buffet, un compleanno o un qualunque rinfresco non può certo mancare qualche sfiziosa delizia che accolga gli ospiti nel modo migliore. L'ideale, in queste circostanze, è il finger-food, ossia il cibo da consumare in un sol boccone. Pratico e...
Consigli di Cucina

Come servire i gamberoni

Oggi ti propongo una ricetta molto sfiziosa per preparare i gamberoni gratinati con pane profumato alle erbe, ideali per le festività importanti e le occasioni speciali. È un ottimo piatto da servire ai propri ospiti, un secondo delicato, leggero e...
Consigli di Cucina

Come servire le omelettes

Semplici, gustose e sempre d'effetto: che delizia le omelettes! Pietanze di origine francese, la loro conquista mondiale si può ormai affermare pienamente. A base di uova sbattute, le omelettes di distinguono dalla frittata per il tipo di cottura, che...
Consigli di Cucina

Come servire il foie gras

Il Foie Gras è una pietanza culinaria molto antica. Come suggerisce il nome, tale alimento non è altro che fegato di oche o anatre fatte ingrassare forzatamente. Per questo motivo la produzione è vietata in molti paesi europei, tra cui l'italia. Il...
Consigli di Cucina

Come servire le torte salate

Le torte salate sono delle pietanze ideali come antipasto o come piatto unico, con l'abbinamento di un bel contorno. Si conoscono anche con il nome di "quiches lorraine" in lingua francese. Le torte salate sono delle preparazioni a base di un impasto...
Consigli di Cucina

Come servire e abbinare il cous cous

Il cous cous è un piatto a base di semola di grano duro cotto a vapore tipico della cucina nordafricana, in special modo di quella marocchina, tunisina ed algerina. Non ha radici certe sebbene tracce della sua presenza lo farebbero risalire addirittura...
Consigli di Cucina

5 idee per utilizzare il pane duro

Vi avanza del pane? Il modo ideale per utilizzare del pane duro che vi è avanzato nei giorni precedenti, è quello di riutilizzarlo per preparare delle semplici e veloci ricette da proporre come antipasto o contorno per i vostri pranzi o occasioni speciali....
Consigli di Cucina

Come servire gli antipasti caldi

Preparare un grande ed abbondante pranzo oppure una cena a buffet per amici e familiari può essere molto divertente: chi ama cucinare in modo creativo può, infatti, trovare molto stimolante la preparazione di antipasti sfiziosi, insalate colorate e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.