Come servire il foie gras

tramite: O2O
Difficoltà: media
Come servire il foie gras
15

Introduzione

Il Foie Gras è una pietanza culinaria molto antica. Come suggerisce il nome, tale alimento non è altro che fegato di oche o anatre fatte ingrassare forzatamente. Per questo motivo la produzione è vietata in molti paesi europei, tra cui l'italia. Il principale produttore di Foie Gras è ovviamente la francia, paese che ha dato i natali a questa specialità. Il suo gusto è estremamente particolare, andrebbe assaggiato per capirlo. Il Foie Gras di anatra ha un gusto più intenso e deciso, mentre quello d'oca presenta un sapore più lieve e delicato. In questa guida vedremo come servire il Foie Gras al meglio.

25

Occorrente

  • Foie Grass precotto
  • Pane tostato (facoltativo)
  • Vino rosso (facoltativo)
  • Salse fruttate o agrodolci
  • Coltello a lama liscia (non seghettata)
  • Piatti da portata
35

Il primo passo è chiaramente preparare il Foie Gras. Per semplicità conviene procurarsene uno precotto e già pronto da servire. Potete anche provare ad usarne uno crudo, ma la cottura è piuttosto complicata e necessita di ricette precise ed una buona dimestichezza ai fornelli. Il Foie Gras va servito semifreddo o a temperatura ambiente, quindi la prima cosa da fare è assicurarsi che sia ne troppo freddo ne troppo caldo. Il consiglio è di tenerlo almeno 24 ore in frigo e tirarlo fuori circa mezz'ora prima di servirlo. Quando è alla giusta temperatura potete procedere con la parte più delicata della preparazione, cioè affettarlo. Dovete tagliarlo con attenzione, facendo delle fettine di circa 1 centimetro di spessore, è consigliabile usare una lama non seghettata e sottile. Bagnate la lama con acqua calda, asciugatela e pulitela dopo ogni fetta. Effettuate l'affettatura poco prima di servire il piatto. Sistemate le fette sul piatto e passate al secondo passaggio.

45

Il secondo passo consiste nello scegliere il condimento da servire insieme al Foie Gras. Conviene servirlo prima del piatto principale, abbinato a del pane, rustico o in cassetta tostato, e ad alcune salse o creme fruttate o acide, come marmellate o salse a base di frutta. Vanno bene anche dei gusti agrodolci, in modo da bilanciare il forte sapore dolce e ricco del Foie Gras, fornendogli una vasta gamma di aromi. Qualora abbiate preparato sia del Foie Gras d'anatra che di oca, è consigliabile servire prima quello d'oca che ha un gusto più leggero.

Continua la lettura
55

Infine è buona cosa servire il Foie Gras con del buon vino rosso, preferibilmente francese, oppure del buon champagne. Molte persone lo consumano insieme ad un aperitivo, magari servito su dei crostini abbrustoliti. Il Foie Gras può essere anche servito in insalata, con i crostini, patate o altro. Insomma questo alimento tipico francese è assolutamente da provare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come servire gli antipasti caldi

Preparare un grande ed abbondante pranzo oppure una cena a buffet per amici e familiari può essere molto divertente: chi ama cucinare in modo creativo può, infatti, trovare molto stimolante la preparazione di antipasti sfiziosi, insalate colorate e...
Consigli di Cucina

Come servire i bolliti

Se intendete servire dei bolliti cotti al punto giusto in modo tale che gli ospiti possano apprezzarlo al meglio, è importante attenersi ad alcuni consigli; infatti, si tratta di alcuni accorgimenti legati sia alla scelta dei prodotti che al modo di...
Consigli di Cucina

Come servire un'insalatona

L'insalatona è un piatto leggero e gustoso, adatto per ogni occasione. Per gli amanti della cucina salutare o per chi segue la cucina vegetariana, sarà l'ideale. Oltre ad essere un piatto leggero e fresco, può essere una portata speciale da servire...
Consigli di Cucina

Come servire il tacchino ripieno

Il tacchino ripieno è uno dei piatti simbolo della cucina americana, e protagonista assoluto del Giorno del Ringraziamento. Anche se questa ricetta può sembrare eccessivamente elaborata e complessa, in realtà è molto semplice. L'importante è seguire...
Consigli di Cucina

Come servire e accompagnare il riso

Il riso è un tipo di pasta che può essere servito sia come primo piatto che come ingrediente per preparare dei gustosi secondi. Si può servire anche freddo o come piatto unico con verdure e carne, ma è davvero eccezionale nei dolci. Quindi il riso...
Consigli di Cucina

Come servire un timballo farcito

Servire un timballo farcito è molto semplice data la fattura stessa del piatto. Chiaramente la difficoltà aumenta in base alla tipilogia, cioè se fatto con una base di pasta, di riso o di patate. Come vedremo con pochissime semplici mosse arriveremo...
Consigli di Cucina

5 modi per servire l'anguria

Con l'avvicinarsi della bella stagione e dei primi caldi è bene ricercare e servire alimenti freschi e ricchi di liquidi e sali minerali, fondamentali per affrontare in maniera salutare le giornate di caldo. Nel periodo che va da maggio a settembre infatti...
Consigli di Cucina

Come servire la paella

La paella è un tipico piatto di origine spagnola, caratteristico della Valencia. Il termine "paella" significa "padella" e prende il nome dal recipiente nel quale si cucina questo delizioso piatto. È una pietanza a base di riso asciutto con pollo, pesce...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.