Come servire una zuppa

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come servire una zuppa

La zuppa è uno dei piatti classici che non dovrebbe mai mancare nel repertorio di un cuoco che si rispetti: nelle sue mille varianti, regionali ma anche esterofile, a base di carne, pesce, legumi o verdura, può coronare una cena importante e funziona sia come piatto principale che come secondo. Basta usare qualche accortezza per l'impiattamento e la presentazione, e la vostra zuppa non sfigurerà neanche davanti alla ricetta più sofisticata: se decidete di servire una zuppa ad una cena o in un'occasione particolare, seguite allora questi semplici consigli su come presentarla al meglio!

26

La zuppa è un piatto che richiede particolare cura nell'essere servito: il rischio di versare il liquido (specie se bollente) sulle tovaglie o peggio ancora sui vostri ospiti, è sempre elevato e bisogna fare attenzione! Nel caso di brodi o zuppe di verdura, l'ideale è servirli direttamente a tavola in un'apposita zuppiera, meglio se coordinata al servizio di piatti: niente piatti pieni fino all'orlo da portare in precario equilibrio dalla cucina alla sala da pranzo, servirete la zuppa con un mestolo direttamente a tavola.

36

Le zuppe più rustiche possono essere servite in terrine dal gusto casereccio, al posto del solito piatto fondo. Ciotole di terracotta, scodelle di rame o persino tazzoni da fondo largo, possono dare un tocco originale alla presentazione della vostra zuppa: a patto però che anche il resto del menu e l'allestimento della tavola si accordino a questo stile rustico e "campagnolo". Zuppe più dense e corpose come quelle a base di legumi possono anche essere servite in una forma di pane aperta e scavata per privarla della mollica interna.

Continua la lettura
46

Essendo la zuppa una pietanza semiliquida, per rendere la sua degustazione un'esperienza completa occorre che sia accompagnata da qualcosa di croccante, masticabile. Al posto del solito pane, l'ideale è servirla con dei crostini: tagliate a fette sottilissime del pane anche vecchio, conditele con un filo d'olio e delle erbe aromatiche, poi passatele in forno per qualche minuto fino ad indorarle, e servitele immerse per metà nella zuppa. In alternativa potete tagliare il pane a cubetti ed usare lo stesso procedimento.

56

Infine qualche ultimo consiglio sulla presentazione della zuppa: per un effetto anche visivamente più piacevole, bisogna evitare che l'aspetto della zuppa sia troppo liquido ed uniforme. Il vostro piatto sarà perciò completato da qualcuno degli ingredienti della zuppa, integro e ben riconoscibile: una zuppa di pesce da dei crostacei interi, una di patate o barbabietole da fette di verdura rosolate, e così via. Non dimenticate il giusto abbinamento di spezie ed un rametto di erba aromatica. Buon appetito!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel preparare la zuppa, mettete da parte degli ingredienti integri per decorare il piatto.
  • Servite sempre la zuppa con qualcosa di croccante che la accompagni.
  • Non dimenticate un tocco di gusto e colore in più con spezie ed erbe aromatiche.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come fare una zuppa di broccoli depurativa

I broccoli sono un alimento sano e saporito. Le sue proprietà sono ormai piuttosto note, così come le ricette che lo vedono protagonista. Tra le ricette più note vi è la zuppa, depurativa ed ideale da consumare durante l'autunno accanto al caminetto....
Consigli di Cucina

Come servire i bolliti

Se intendete servire dei bolliti cotti al punto giusto in modo tale che gli ospiti possano apprezzarlo al meglio, è importante attenersi ad alcuni consigli; infatti, si tratta di alcuni accorgimenti legati sia alla scelta dei prodotti che al modo di...
Consigli di Cucina

Come servire e accompagnare il riso

Il riso è un tipo di pasta che può essere servito sia come primo piatto che come ingrediente per preparare dei gustosi secondi. Si può servire anche freddo o come piatto unico con verdure e carne, ma è davvero eccezionale nei dolci. Quindi il riso...
Consigli di Cucina

Come servire un timballo farcito

Servire un timballo farcito è molto semplice data la fattura stessa del piatto. Chiaramente la difficoltà aumenta in base alla tipilogia, cioè se fatto con una base di pasta, di riso o di patate. Come vedremo con pochissime semplici mosse arriveremo...
Consigli di Cucina

5 modi per servire l'anguria

Con l'avvicinarsi della bella stagione e dei primi caldi è bene ricercare e servire alimenti freschi e ricchi di liquidi e sali minerali, fondamentali per affrontare in maniera salutare le giornate di caldo. Nel periodo che va da maggio a settembre infatti...
Consigli di Cucina

Come servire la paella

La paella è un tipico piatto di origine spagnola, caratteristico della Valencia. Il termine "paella" significa "padella" e prende il nome dal recipiente nel quale si cucina questo delizioso piatto. È una pietanza a base di riso asciutto con pollo, pesce...
Consigli di Cucina

Come servire la fonduta

La fonduta è un piatto molto gustoso, tipico della Svizzera e della Valle D'Aosta. Questo mix di formaggi ha un'origine molto antica ed è un piatto tipico che viene preparato a base di fontina. La preparazione è considerata un'arte e ogni chef ha la...
Consigli di Cucina

Come servire i salumi

Abbiamo una cena improvvisa e non abbiamo tempo di preparare nulla? Niente paura non disperiamo, c'è una soluzione. Tutte noi abbiamo sempre dei salumi in frigorifero pronti per qualsiasi evenienza. È arrivato il momento giusto per tirarli fuori. Certo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.