DonnaModerna

Come si conserva il basilico?

Di: Team O2O
Tramite: O2O 28/10/2021
Difficoltà: media
15

Introduzione

Come si conserva il basilico?

Il basilico è una spezia molto utilizzata nella gastronomia italiana, una pianta aromatica appartenente alla famiglia delle Lamiaceae e originaria dell'India che cresce solo in determinati periodi dell'anno, vale a dire in estate e in autunno.


La stagionalità del basilico si deve al fatto che per crescere e prosperare questa pianta ha bisogno di molto sole e di una temperatura costante che può oscillare tra i 10° e i 20°. Si tratta, quindi, di una pianta aromatica che ha bisogno di molto sole e di molta luce, ecco perché se la coltivate in casa non potete tenerla in terrazzo o sul balcone nei mesi più freddi, ma sempre all'interno esponendola a molta luce anche se artificiale.


Un'altra importante accortezza per coltivare il basilico tutto l'anno è quella di potare le cime della pianta appena queste fioriscono, al fine di impedire alla pianta di essiccare; eliminando i fiori con un taglio netto permetterete alla pianta di crescere anche dopo la fioritura. Ora che abbiamo dato alcune informazioni su questa pianta, vediamo come si conserva il basilico in modo da averlo a disposizione tutto l'anno!

25

Congelare il basilico

Una delle tecniche maggiormente utilizzate per conservare il basilico è quella di congelarlo appena raccolto in modo tale da mantenere intatto il sapore e l'odore. Per una conservazione perfetta vi consigliamo di raccogliere le foglie di basilico nelle prime ore del mattino, cercando di tagliare le foglie più corpose, ovvero quelle più ricche di olio essenziale, un nutriente di cui il basilico è molto ricco.


Una volta che avrete raccolto le foglie, mettetele all'interno di uno scolapasta e passatele sotto acqua fredda in modo tale da eliminare i residui di terra. Lasciate le foglie a bagno per almeno 15 minuti in modo non solo da pulirle ma anche da conservarle croccanti; a questo punto non vi resta che riporre le foglie all'interno dei sacchetti per congelare e mettere tutto in freezer.

35

Essiccare le foglie di basilico

Un altro metodo che potete utilizzare per conservare il basilico è quello di essiccare o l'intera pianta o le sole foglie. Se decidete di essiccare l'intera pianta dovete come prima cosa legare il basilico in tanti piccoli mazzetti distinti per poi lavarli in maniera accurata sempre sotto acqua fredda.


Una volta che i mazzetti saranno ben puliti, metteteli ad essiccare in una stanza buia e ben asciutta sino a quando le foglie non risulteranno completamente secche e sbriciolabili tra le mani. Una volta che il basilico sarà ben essiccato, potete ridurlo in polvere e conservarlo in bustine o appositi contenitori per le spezie.

Continua la lettura
45

Mettere sott'olio il basilico

Esiste un'ultima tecnica per conservare il basilico, ovvero il sott'olio. In questo caso dovete sistemare le foglie del basilico appena raccolto all'interno di un vasetto facendo attenzione nello stendere e sovrapporre alla perfezione ogni singola foglia.


Mano a mano che componete i singoli strati coprite ben bene con olio di oliva, assicurandovi che le foglie restino ben distese; una volta che il vostro vasetto sarà pieno chiudete con un tappo ermetico e conservate in frigo!

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come conservare il basilico sott'olio

Il basilico è uno degli aromi più utilizzati in cucina per la preparazione di migliaia di ricette sfiziose e profumate. Quando si hanno in casa molte piantine e si acquistano parecchi mazzi per la preparazione di pesti e di varie ricette, è anche possibile...
Consigli di Cucina

Come si conserva il rosmarino

Il rosmarino è un'erba aromatica nativa del Mediterraneo, molto amata ed apprezzata soprattutto in cucina, per insaporire patate, arrosti, l'abbacchio, l'agnello, etc... Oltretutto gli oli essenziali contenuti nel rosmarino hanno incredibili proprietà...
Consigli di Cucina

Come fare la salsa yogurt con aglio

Lo yogurt è un alimento molto utilizzato in cucina, non solo per fare dei dolci ma anche per accompagnare carni, pesce o verdure. E’ un prodotto ricco di fermenti lattici, ideale per chi è a dieta, in quanto è privo di grassi e al tempo stesso nutriente....
Consigli di Cucina

Come preparare il pesto di radicchio

Il pesto è un alimento tipico della cucina tradizionale genovese e l'ingrediente principale della ricetta classica è il basilico. Poi vi vengono aggiunti altri ingredienti, che tuttavia possono essere sostituiti, l'importante è che non manchi il basilico....
Consigli di Cucina

Come si cucinano gli asparagi

Gli asparagi sono una pianta originaria dell'Asia, oggi diffusa anche in Italia e coltivata soprattutto in determinate regioni come la Campania, il Lazio, il Veneto, la Liguria, il Piemonte e l'Emilia-Romagna. L'asparago non è interamente commestibile,...
Consigli di Cucina

Erbe aromatiche: trucchi per conservarle al meglio

Le erbe aromatiche sono fondamentali nella preparazione dei piatti della nostra cucina, completandole anche dal punto di vista dell'impiattamento. Cosa c'è di più buono di qualche fogliolina di basilico su una splendida caprese? O della mentuccia sulle...
Consigli di Cucina

Come preparare un mix di spezie

Chi ama cucinare, sa che le spezie sono delle ottime alleate in cucina. Queste difatti si usano per dare un sapore particolare alle ricette, a seconda dei propri gusti. Esistono diverse varietà di spezie che accontentano tutti i palati, anche i più...
Consigli di Cucina

Consigli per conservare il pesto

Il pesto, un gustoso condimento a base di basilico fresco, spopola sulle tavole soprattutto durante la stagione estiva. È possibile prepararne in maggiori quantità, da mettere da parte e conservare, al fine di poterlo gustare anche durante l'inverno....