DonnaModerna

Come si conservano i carciofi?

Di: Team O2O
Tramite: O2O 28/10/2021
Difficoltà: media
15

Introduzione

Come si conservano i carciofi?

I carciofi sono una squisita verdura dal sapore peculiare, che viene molto consumata in Italia. Oltre a prestarsi a diverse ricette, possono essere anche conservati in diverse maniere ed essere sfruttati in seguito. Oggi vedremo proprio come si conservano i carciofi, con qualche consiglio specifico. Pronte? Iniziamo!

25

Conservare i carciofi in maniera naturale

Per fare questo, ci occorreranno solamente, oltre ai carciofi, delle foglie di alloro, un limone, del sale e dei grani di pepe. Come procedere? Togliamo il gambo e le foglie esterne ai nostri carciofi e mettiamoli in una ciotola con dell'acqua mista al succo di limone (acqua acidulata). In questa maniera, i carciofi non diventeranno neri. Lasciamoli a mollo per dieci minuti circa.Nel frattempo facciamo bollire dell'acqua, salandola. Procuriamoci dei vasetti di vetro sterilizzati e sistemiamoci all'interno i nostri cuori di carciofi, assicurandoci di pressarli bene, senza lasciare troppo spazio tra uno e l'altro. A intervalli, inseriamo le foglie d'alloro e il pepe. Successivamente, riempiamo i vasetti con l'acqua calda fino all'orlo e poi chiudiamoli ermeticamente, lasciandoli raffreddare. Una volta freddi, avvolgiamo i nostri vasi con dei canovacci e mettiamoli in una pentola, copriamoli con l'acqua e facciamoli bollire per un'ora. Una volta raffreddati, asciughiamoli per bene e conserviamoli in un luogo asciutto e fresco.

35

Conservare i carciofi sott'olio

Per conservare i carciofi sott'olio ci occorrerà qual cosina in più. Oltre ai carciofi e, ovviamente, a dell'olio extravergine d'oliva di buona qualità, avremo bisogno di limone, un litro di vino bianco, dell'aceto di vino bianco, chiodi di garofano, grani di pepe e foglie di alloro. Come procedere? Prepariamo dell'acqua acidulata in una ciotola. Puliamo i carciofi e immergiamoveli. Nel frattempo, in una pentola, versiamo un litro di vino bianco e un bicchiere di aceto bianco, aggiungiamoci dei grani di pepe, i nostri chiodi di garofano e una foglia d'alloro e portiamo a ebollizione. In questa preparazione lessiamo i carciofi, un poco per volta, per circa cinque minuti. Quando sono al dente, scoliamoli su un canovaccio con le foglie rivolte verso il basso, in modo che l'acqua interna venga assorbita dal tessuto. I carciofi vanno fatti asciugare a lungo, per circa 18 ore, e poi vanno riposti nei vasetti di vetro sterilizzati, alternandoli con i grani di pepe, le foglie di alloro e i chiodi di garofano. Questa volta, li copriremo con dell'olio d'oliva, chiudendo poi i vasetti ermeticamente.

Continua la lettura
45

Consigli di conservazione

Per entrambi i processi di conservazione è bene sigillare i barattoli e consumare i carciofi dopo almeno due mesi. Ricordate di trovare ai carciofi un posto fresco e asciutto, o finiranno per deteriorarsi.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

Come si conservano i fichi?

Succulenti, gustosi, talmente buoni da sciogliersi in bocca: i fichi sono frutti davvero prelibati, talmente tanto che in passato venivano usati nei banchetti, serviti come se fossero estremamente preziosi. Come tutta la frutta, però, sono stagionali....
Consigli di Cucina

5 secondi con i carciofi

I carciofi sono un ortaggio leggero e delizioso, inoltre sono molto versatili in quanto possono essere cucinati in diverse varianti. In questa lista saranno illustrate 5 ricette su come poter preparare 5 secondi di carciofi. Le ricette sono: carciofi...
Consigli di Cucina

Come cucinare i carciofi velocemente

I carciofi sono una verdura tipicamente invernale, un alimento molto pratico e versatile che è possibile abbinare praticamente con tutto. I carciofi possono essere usati come condimento per i primi piatti oltre ad essere un eccellente “accompagnamento”...
Consigli di Cucina

Come cucinare i carciofi in modo classico

I carciofi sono ortaggi saporiti dal sapore amarognolo, sono versatili nell'impiego in cucina e leggeri. Ricchi di fibre, hanno poche calorie, hanno proprietà drenanti e disintossicanti, soprattutto per il fegato. E ci sono tantissimi modi per cucinarli....
Consigli di Cucina

Pranzo di Pasqua: 5 secondi a base di carciofi

Come ogni anno, si pone il dilemma di cosa cucinare per il pranzo di Pasqua. Ricette facili o complesse? Gustose o veloci? Certamente comunque vorremo sorprendere i nostri commensali e quindi innanzitutto è bene puntare su alimenti della stagione, come...
Consigli di Cucina

Consigli per evitare che i carciofi anneriscano

I carciofi sono tra le verdure più amate in Italia e all'estero. Sono molto gustosi e versatili, infatti possiamo utilizzarli per moltissime ricette. Ricchi di ferro e fibre sono molto consumati anche da chi segue diete vegetariane o vegane. I carciofi...
Consigli di Cucina

Come fare la crema di carciofi

I carciofi sono ortaggi ricchi di acqua, sali minerali, carboidrati vitamine B e C e fibre e sono molto utili per contrastare problemi intestinali e di stomaco, inoltre questo ortaggio è poco calorico, pertanto se ne consiglia il consumo per coloro che...
Consigli di Cucina

Come sapere se un carciofo è maturo

Il carciofo è una grossa pianta erbacea perenne con foglie lunghe e lanceolate. Appartiene alla famiglia delle composite tubuliflore Asteraceae ed è tipico dei climi miti, caldi e asciutti. È particolarmente sensibile alle brinate e ai ristagni d'acqua,...