DonnaModerna

Come si fanno le sarde a beccafico

Di: Team O2O
Tramite: O2O 05/11/2022
Difficoltà:facile
14

Introduzione

Le sarde a beccafico sono un tipico piatto della cucina tradizionale siciliana. Si tratta di piccole sardine che, una volta private della lisca, vengono farcite con del pangrattato tostato e aromatizzato con uva passa, prezzemolo, pinoli e succo di agrumi. Questa è la versione palermitana, mentre quella di Messina e Catania presenta qualche piccola variante. Questo nome così particolare deriva dal fatto che nella versione originale, le sarde venivano preparate con la coda e, quindi, una volta arrotolate ricordavano dei piccoli uccelli, i beccafico per l'appunto. Questa ricetta è molto semplice da realizzare, l'unica nota dolente è rappresentata dalla pulitura delle sarde che può portare via un po' di tempo. Per evitare questo passaggio potete farle pulire dalla vostra pescheria di fiducia, così la preparazione di questa ricetta risulterà molto più veloce. Vediamo, allora, quali sono tutti i passaggi per realizzare le sarde a beccafico secondo la ricetta tradizionale.

24

Ricetta sarde a beccafico

Ingredienti:

- 550 g di sarde già pulite;
- Alloro q.b.;
- 60 g di pangrattato;
- 15 g di prezzemolo;
- 30 g di uvetta;
- 30 g di pinoli;
- 20 g di acciughe sott'olio;
- 20 g di zucchero;
- Sale fino q.b.;
- Pepe nero q.b.;
- Olio extra vergine di oliva q.b.

34

Per l'emulsione:

- 40 g di miele di acacia;
- 40 g di succo di arancia;
- 20 g di olio extra vergine di oliva.

Continua la lettura
44

Preparazione

Per realizzare questa ricetta, la prima cosa da fare è quella di mettere in ammollo l'uvetta per una decina di minuti in acqua fredda. Nel mentre, versate un filo d'olio in padella, aggiungete il pangrattato e fatelo tostare per un paio di minuti.

Lavate e tritate il prezzemolo e tagliate in maniera grossolana le acciughe sott'olio. Prende una ciotola e unitevi il pangrattato tostato, l'uvetta strizzata, il prezzemolo, le acciughe, lo zucchero, il sale e il pepe nero e mescolate il tutto.

Ungete una pirofila quadrata con un filo d'olio e aggiungete un po' di ripieno su ogni sarda e arrotolatela su se stessa. Disponete in maniera ordinata ogni sarda ripiena all'interno della pirofila. Tra un involtino e un altro, aggiungete delle foglie di alloro per profumare. Cospargete sulla superficie il ripieno rimasto.

A questo punto preparate l'emulsione versando in una ciotolina il miele, il succo d'arancia e l'olio. Mescolate velocemente con una forchetta e versate l'emulsione sulle sarde. Fate cuocere in forno statico a 200°C per 25-30 minuti circa.

Le sarde a beccafico sono pronte da essere servite. In alternativa, potete conservarle in frigo per un paio di giorni al massimo e riscaldate all'occorrenza.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Ricetta: tortino di sarde e patate al forno

Riuscire a creare dei piatti originali e gustosi con alimenti poco costosi non è facile. Infatti con la crisi che incombe, risparmiare qualche euro diventa una priorità. Ma ciò non deve intaccare la realizzazione di piatti saporiti e invitanti. In questa...
Antipasti

Come si fanno i panzerotti fritti

Vi sarà certamente capitato di assaggiare o sentir parlare dei famosi panzerotti fritti, tipici del sud Italia ed in particolare della Puglia. Negli ultimi anni i panzerotti fritti si sono diffusi un po' in tutta Italia proprio a causa del loro sapore...
Antipasti

Come si fanno le melanzane alla sarda

Le melanzane alla sarda sono un contorno mediterraneo tanto sfizioso quanto facile da preparare.Esse sono perfette da servire anche come antipasto oppure come secondo vegetarianoEcco dunque la ricetta spiegata passo passo non di una, ma di ben due tipologie,...
Antipasti

Come si fanno le cipolline in agrodolce

Le cipolline in agrodolce sono un contorno dal sapore irresistibile che si prepara con la cipolla borettana, la cui dolcezza ingentilisce il sapore acre dell'aceto. Questa varietà di cipolla, originaria di Boretto, un comune in provincia di Reggio Emilia,...
Antipasti

Come si fanno i rotolini di zucchina in sfoglia

I rotolini di zucchina in sfoglia sono una ricetta molto facile da preparare, per chiunque desideri sorprendere le proprie amiche con un antipasto sfizioso in occasione di un aperitivo di classe. La preparazione non si discosta poi così tanto da quella...
Antipasti

Come si fanno le friselle con pomodoro e alici

Come si fanno le friselle con pomodoro e alici? Più facile a farsi che da spiegare. Stiamo parlando di un piatto semplicissimo e assai apprezzato durante l'estate, di gran sapore ma da potersi realizzare in soli 10 minuti.
Antipasti

Come si fanno le polpette di zucchine

Le polpette di zucchine fanno parte delle ricette della stagione primavera-estate, sono un piatto molto veloce e non elaborato da preparare per una cena tra amici o per un pranzo da portare a lavoro. Possono essere cotte sia al forno che in padella fritte,...
Antipasti

Come si fanno le polpette di zucca

Croccanti all'esterno ma con un cuore morbido dentro, le polpette di zucca sono davvero saporite. Un finger food delizioso e molto versatile. Bastano pochi ingredienti per un antipasto o secondo piatto vegetariano gustosissimo. Ma come si fanno le polpette...