Come si prepara il gelato al torroncino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il gelato è forse l'alimento più venduto durante il periodo estivo. Molte gelaterie sono presenti nelle nostre città ma a volte si ha voglia o la necessità di produrlo per conto proprio, è possibile infatti crearli per conto proprio. Se durante l'inverno è stato acquistato troppo torrone e torroncini e ne è avanzato ancora un bel po', la soluzione ideale è la preparazione del gelato artigianale fatto in casa. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come si prepara il gelato al torroncino.

25

Occorrente

  • 80 gr di torrone tritato
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 3 tuorli
  • 150 ml panna
  • 40 gr. crema di cioccolato
  • 280 grammi di mascarpone
  • 200 ml di latte
  • 70 gr. nocciole
35

Spellare e sminuzzare le nocciole

Per prima cosa è necessario spellare e sminuzzare le nocciole che saranno utilizzate per guarnire il gelato. Per facilitare e ottimizzare il risultato di questo procedimento si devono porre le nocciole in una teglia ed infornarle ad una temperatura minima di circa 200 gradi. Le nocciole vanno tenute in forno fino a che non saranno completamente tostate. Quando la tostatura sarà completata si potranno spellare e sminuzzare in piccoli pezzettini molto più facilmente e con migliori risultati. A questo punto, come seconda cosa da fare, occorre mescolare bene in una ciotola abbastanza grande i tuorli d'uovo con lo zucchero a velo facendoli amalgamare bene ed in modo omogeneo e facendo attenzione ad eliminare completamente la presenza di grumi.

45

Preparare la crema

Ora occorre unire la panna con il latte in un pentolino per poi far riscaldare il tutto fino al punto di bollitura. Quando il contenuto del pentolino è arrivato ad ebollizione si deve aggiungere il composto di tuorli e zucchero preparato precedentemente e si deve lasciare cuocere il tutto a fuoco lento. Il composto va lasciato cuocere, mescolandolo di tanto in tanto, fino a quando non sarà divenuto sufficientemente cremoso. Terminata la cottura va lasciato raffreddare il tutto con la temperatura ambiente.

Continua la lettura
55

Amalgamare gli ingredienti

Terminata la preparazione della crema si passa ad ultimare la ricetta del gelato al torrone. Per prima cosa è necessario tritare il torrone molto finemente e poi aggiungerlo alla crema lasciata raffreddare e alla crema di cioccolato. È importante amalgamare tutti i componenti nel miglior modo possibile mescolando in modo energico evitando la formazione di grumi. Quando si sarà ottenuto un composto omogeneo basterà versarlo in un contenitore di forma rettangolare, cospargerlo con le nocciole tritate, chiuderlo con un coperchio e lasciarlo in freezer per 4 ore, dopodiché il vostro buonissimo gelato al torroncino sarà così pronto per essere gustato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: gelato vegano

Il gelato è un alimento immancabile in ogni estate che si rispetti: chi è vegano non deve rinunciare a mangiare un buon gelato o limitarsi a gustare solamente i sorbetti alla frutta. Nel gelato tradizionale i grassi e le proteine vengono apportate da...
Dolci

Come fare il gelato al bacio

Fare il gelato in casa può essere una buona alternativa al gelato artigianale venduto nelle gelaterie. Potete scegliere il gusto che più preferite e se siete intolleranti al lattosio avete la possibilità di utilizzare prodotti che ne sono privi. Se...
Dolci

Come preparare la charlotte di gelato

In questo articolo vogliamo cercare di capire come poter preparare la charlotte di gelato. La charlotte è un dessert estivo della pasticceria classica, che può racchiudere o la crema o il gelato all'interno di un involucro costituito dal pane o dai...
Dolci

Come preparare il gelato caldo

L’idea del gelato caldo è nata molti anni fa per sorprendere i conviviali dopo i pasti principali. L'idea di presentare in tavola un gelato appena estratto dal forno è parecchio originale e potrebbe tutt'oggi sorprendere i vostri ospiti. La nascita...
Dolci

Ricette bimby: gelato alle fragole

Il gelato è un alimento sano e nutriente, che in estate è il perfetto sostituto di un pasto. Il gelato può anche essere dato ai bambini come merenda, perché è fresco e ricco di sostanze utili al loro organismo in fase di sviluppo. Però, i gelati...
Dolci

Come preparare il gelato da passeggio con yogurt e frutti di bosco

Durante l'estate è sicuramente molto piacevole gustare un fresco gelato. Il gelato da sempre accompagna le calde giornate estive sia dei grandi che dei piccini, regalando una sensazione di freschezza al palato. È possibile realizzare in casa varie tipologie...
Dolci

Come preparare un gelato artigianale

Eccoci qui, pronti a realizzare il buonissimo gelato artigianale, di cui tanti di voi sono veramente ghiotti. Cercheremo di capire come poter preparare un gelato artigianale, comodamente in casa nostra ed utilizzando anche la nostra voglia di fare. Iniziamo...
Dolci

Come preparare il gelato pinguino

In questa guida vogliamo proporre a tutte le mamme, un modo per avere sempre in casa un ottimo gelato, che sia genuino, sano e privo di conservanti, attraverso il cui aiuto, poter anche arricchire i pomeriggi estivi, dei propri bambini. Nello specifico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.