Come si preparano le olive secche sott'olio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le olive sono un alimento ricco di proprietà nutrizionali e trovano un largo impiego in cucina. Anche se la maggior parte di noi è abituato a consumare le olive in salamoia, esistono altri modi di conservazione che ne esaltano il sapore rendendole particolarmente appetitose. Sto parlando delle olive secche sott'olio, ovvero delle olive fatte seccare al sole e all'aria, per poi conservarle in olio extravergine d'oliva. Preparale non è difficile, occorre solo avere un po' di tempo a disposizione, mentre per il resto è tutto abbastanza semplice. Se avete voglia di provare questa prelibatezza, ecco come si preparano le olive secche sott'olio.

26

Occorrente

  • 1 kg di olive nere mature; sale; foglie di alloro; scorzette di limone; olio extravergine d'oliva q.b.
36

Fate essiccare le olive

Come prima cosa procuratevi delle belle olive nere mature. Scordatevi di poter realizzare questa ricetta con le olive verdi. Fatto questo, dovete metterle all'interno di un cesto in vimini evitando che si sovrappongano. L'ideale sarebbe un cesto largo in cui poter adagiare uno strato di olive. Una volta messe le olive, distribuite sopra un poco di sale fino e mettetele al asciugare fuori al sole. L'essiccazione delle olive richiede un po' di tempo (circa una settimana) durante il quale bisogna aver cura di rigirarle di tanto in tanto. Durante la notte, si consiglia di portare il cesto con le olive dentro casa. Una volte che le olive si sono essiccate, passatele velocemente in forno a 100° circa per 2 - 3 minuti. Le olive così ottenute si conservano per diversi mesi, basta tenerle dentro ad un sacchetto di carta.

46

Fate rinvenire le olive in acqua e sale

Quando decidete di voler fare le olive sott'olio, prendete le olive e riempite un barattolo facendo in modo di lasciare uno spazio vuoto di almeno 4 -5 cm; riempite il barattolo con acqua e sale e fate riposare fino a quando le olive non si saranno ammorbidite. Non abbiate paura di abbondare un po' con il sale, perché le olive ne assorbiranno solo una piccola quantità. Una volta che le olive sono un po' molli, buttate l'acqua del barattolo e sciacquatele sotto l'acqua corrente.

Continua la lettura
56

Riempite i vasetti con le olive

A questo punto le olive sono pronte per essere condite. Prendete dei barattolini sterilizzati, mettete al loro interno due foglie di alloro, le olive secche e alcune scorzette di limone, facendo attenzione a mettere solo la parte gialla del limone. Riempite i vasetti con olio extravergine d'oliva, tappate e fate riposare per almeno una settimana prima di consumarle. Se amate il sapore dell'aceto, dopo aver sciacquato le olive, mettetele in una ciotola con un po' aceto di vino bianco e fatele insaporire per un'ora circa. Scolate le olive dall'aceto e riempite i barattolini nel modo spiegato prima.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Volendo potete aggiungere all'interno dei vasetti uno spicchio d'aglio e qualche grano di pepe nero.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come conservare il sedano sott'olio

Generalmente la raccolta del sedano avviene in estate e in autunno; è una pianta biennale che viene coltivata a ciclo annuale. Cresce spontanea nei luoghi erbosi e palustri e, ha foglie dal tipico odore e sapore aromatico, dovuto alla sedanina. In inverno...
Antipasti

Come preparare i peperoni ripieni sott'olio

I peperoni ripieni sott'olio sono un piccante antipasto del sud Italia che si sta diffondendo anche nel settentrione. Per prepararli bisogna avere pazienza e buona volontà, anche se l'esecuzione non è difficile. Per questa ricetta sono due i ripieni...
Antipasti

Come conservare le zucchine grigliate sott'olio

Il metodo della conservazione degli alimenti sott'olio è molto utilizzato perché consente di mantenere questi ultimi a lungo, senza alterare le loro proprietà e mantenendo vivo il loro sapore. È possibile conservare sott'olio diverse varietà di alimenti,...
Antipasti

Come conservare le zucchine sott'olio

La zucchina è una verdura prettamente estiva, molto ricca d'acqua, leggera, dal sapore delicato ma gradevole. Ci offre, seppur in quantità modeste, vitamine e sali minerali e aiuta ad idratare il corpo soprattutto durante la calda stagione. Possiede...
Antipasti

Come preparare i pomodorini sott'olio

I pomodorini sott'olio sono una conserva tipica del sud Italia davvero simpatico e gustoso. Potrete usarlo come contorno, come antipasto, come condimento per pasta, su una bella bruschetta o una fresella o in un panino. Li troverete in supermercato già...
Antipasti

Come conservare i peperoncini verdi sott'olio

Il peperoncino verde risulta essere un elemento piuttosto comune nella tradizione culinaria italiana. Quest'ultimi, infatti, sono ideali sia per essere consumati come contorno, sia per essere gustati da soli, questo perché sono costituiti da un sapore...
Antipasti

Come preparare i peperoncini sott'olio

I peperoncini, meravigliosi frutti della terra, giunsero in Europa dalle Americhe con Cristoforo Colombo e divennero velocemente "la spezia dei poveri", proprio grazie alla loro capacità di crescere facilmente in qualsiasi clima e senza la necessità...
Antipasti

Come preparare la zucca sott'olio

Durante il periodo autunnale e invernale, uno degli ortaggi che più facilmente si possono trovare sui banchi del mercato è la zucca. Ricca di sali minerali e di vitamine, la zucca è uno degli alimenti più versatili che esista. Se per molti la zucca...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.