Come sostituire l'amido di mais

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L’amido di mais è un ingrediente molto impiegato in cucina. Ha la consistenza di una polvere bianca e si utilizza soprattutto per addensare salse, sughi e intingoli giacché ha il pregio di farlo, velocemente, senza alterare il gusto delle preparazioni e senza essere colloso. Come addensante, è’ un valido sostituto della normale farina, poiché ha un punto di gelificazione più basso rispetto a essa. E’ utile quindi avere sempre una confezione di amido di mais nella nostra dispensa sempre pronto all’uso. Qualora ne rimaniate sprovvisti, proprio nel bel mezzo di una preparazione, nella quale l’amido, poteva fare la differenza, non fatevi prendere dal panico. In questa breve guida vi daremo qualche consiglio utile su come sostituire l’amido di mais nelle vostre ricette utilizzando amidi alternativi. Vediamo quali sono.

25

Occorrente

  • amido di patate o riso
  • amido di arrowroot
  • fecola di tapioca
35

L’amido di patate o di riso è un valido sostituto dell’amido di mais. Con essi si ottengono ottimi risultati addensanti nella preparazione di zuppe e minestre mentre rispetto alla preparazione di dolci sono meno indicati. L’amido di riso si trova sicuramente nei negozi alimentari orientali, anche se, essendo divenuto un prodotto di uso comune è possibile acquistarlo in qualsiasi supermercato molto fornito. La quantità massima di sostituzione consigliata è quella di 1 cucchiaio (ossia all'incirca 15 grammi).

45

Un altro sostituto dell’amido di mais che è possibile utilizzare è l'amido di arrowroot. E’ amido che ha il pregio di avere un sapore molto neutro che non lascia retrogusti nelle nostre preparazioni. L’amido di arrowroot si ottiene da una pianta originaria della foresta equatoriale del Brasile e della Guyana: la maranta (nome scientifico Maranta arundinacea). Ha come importante prerogativa quella di essere facilmente digeribile e presenta un indice glicemico più basso rispetto ad altri amidi (contiene infatti meno amilosio).

Continua la lettura
55

Un altro sostituto dell’amido di mais che può essere utilizzato quando c’è necessità in una maggiore quantità di amido nelle nostre preparazioni è la fecola di topica. Potete utilizzarlo fino a due cucchiai, ossia 25 grammi. E’ un amido facilmente reperibile in tutti i supermercati ben assortiti. Sia l’amido di arrowroot, sia quello di topioca possono essere utilizzati tranquillamente anche all'interno di torte. Entrambi, infatti, non hanno un sapore spiccato, sono molto neutri e quindi non vanno ad alterare in alcun modo il sapore e il profumo dei nostri dolci. Assicuratevi ovviamente che nessun componente della vostra famiglia, o nessun ospite, siano allergici a tali alimenti prima di utilizzarli nelle vostre ricette.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: frollini di mais con gocce di cioccolato

Abbiamo voglia di iniziare la nostra giornata con una colazione energetica ma non troppo calorica? Allora questa ricetta è proprio ciò che fa per noi: i frollini di mais con gocce di cioccolato. Questi biscottini facili da realizzare e molto economici...
Dolci

Come fare le frittelle di mais

Siete a dieta, ma avete voglia di qualcosa di gustoso e al tempo stesso sano e leggero? Allora siete approdati nel posto giusto! Infatti, in questa guida, vogliamo proporvi una ricetta davvero sfiziosa: le frittelle di mais. Non sono caloriche in modo...
Dolci

Baci di dama con farina di mais

Chi non conosce i baci di dama? Questi deliziosi dolcetti non richiedono una presentazione, in quanto sono assolutamente popolari in Italia, soprattutto in Piemonte. Oggigiorno, è possibile realizzarli con delle particolari varianti, rispetto alla ricetta...
Dolci

Ricetta: come preparare i biscotti di farina di mais

Il mais è un cereale privo di glutine, ricco di vitamine, carotenoidi e altre sostanze antiossidanti, che lo rendono un valido alimento da introdurre in una dieta sana ed equilibrata. I grani di granoturco macinati danno una farina dal caratteristico...
Dolci

Come preparare i biscotti alla farina di mandorle e di mais

Preparare dei biscotti in casa è una delle attività più divertenti per chi vuole avvicinarsi alla cucina. Il profumo di biscotti che invade le stanze è uno dei risvegli migliori che potremmo avere. Esistono tante ricette semplici e veloci che potremo...
Dolci

Come fare la crostata di ricotta con frolla al mais

Certe volte sorge la necessità di passare un po' di tempo con i propri familiari. L'ideale sarebbe di invitarli a cena, raccontando magari vecchi aneddoti e servandogli infine un favoloso dessert con cui si leccheranno i baffi. La crostata di ricotta...
Dolci

Come fare la farina di mais

In un'epoca come quella che stiamo attualmente vivendo, in cui il consumismo sfrenato la fa da padrone, è bello tornare qualche volta alle origini, cercando di preparare pietanze e alimenti direttamente in casa, proprio come si faceva una volta. Tra...
Dolci

Come fare la crema pasticcera alla pesca

Non ha certo bisogno di presentazioni la crema pasticcera, amata dai golosi e non per la sua bontà e versatilità. Essa infatti si accompagna praticamente a qualsiasi dolce o prodotto di pasticceria che vi possa venire in mente (crostate, bignè, cannoli,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.