Come sostituire la carta forno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Tra famiglia, casa e lavoro non sempre riusciamo a trovare il tempo di cucinare. Spesso ricorriamo a prodotti e impasti pronti, da infornare e sfornare in pochi minuti. Pensiamo, per esempio, alla pasta sfoglia con cui confezionare ottime torte salate. Tutto ciò che dobbiamo fare è stendere la pasta su una teglia con carta forno. Potremo farcirla con gli ingredienti che più amiamo e cuocerla in pochi minuti. Così prepariamo il ripieno secondo i nostri gusti ed estraiamo la pasta dalla sua confezione. Ma a volte sorge qualche piccolo imprevisto. Una dimenticanza nella lista della spesa. Non abbiamo più carta forno e per comprarla è ormai tardi! E allora sorge spontanea la domanda: come sostituire la carta forno? Per fortuna possiamo contare su diversi metodi, tutti efficaci.

26

Occorrente

  • Burro e farina.
  • Olio extravergine di oliva.
36

Un primo consiglio utile è quello di evitare di sostituire la carta da forno con la carta di alluminio. L'alluminio non è la scelta migliore per la cottura nel forno ed è facile che si attacchi al cibo. I residui di carta di alluminio potrebbero diventare pericolosi per la nostra salute. Perciò in base alla ricetta che intendiamo preparare possiamo sfruttare delle alternative. Per un dolce come il ciambellone o la base di una torta la soluzione è semplice. Possiamo tranquillamente sostituire la carta forno con uno strato di burro. Dovremo interamente coprire la superficie della teglia. Per migliorare la resa stendiamo sul burro uno strato di farina. Il risultato sarà ottimale, rendendo superflua la carta forno.

46

Un'alternativa all'utilizzo di burro e farina sono i grassi vegetali. Il primo pensiero va naturalmente all'olio di oliva. Questa è l'alternativa migliore per i piatti salati. Se stiamo preparando un pasticcio o una torta salata, l'olio di oliva sarà perfetto. Sarà sufficiente un lieve strato che ricopra ogni angolo della teglia. Naturalmente il consiglio è quello di usare dell'olio extravergine di oliva. Un olio scadente, infatti, potrebbe alterare il sapore e la qualità del piatto. È bene non abbondare con le dosi, poiché l'olio di oliva è altamente calorico.

Continua la lettura
56

Alcune volte i cibi da cuocere in forno non richiedono la protezione della carta. In alcuni casi, quindi, possiamo rinunciare totalmente all'alternativa. È il caso dei legumi secchi o di alcuni semi oleosi da tostare, come le mandorle. Se abbiamo a che fare con questi alimenti possiamo stare tranquilli. Ricordiamo alcuni consigli utili per chi utilizza il primo metodo (burro e farina). Al termine della cottura dovremo prestare attenzione all'estrazione del dolce. Aspettiamo che la torta o il ciambellone raffreddino del tutto. Il questo modo l'impasto si compatterà ed eviteremo di rovinarlo con l'estrazione dallo stampo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se dovessimo esagerare con le dosi di olio, asciughiamo via l'eccesso con della carta assorbente da cucina, lasciando la teglia comunque ben unta.
  • Molti impasti confezionati presentano un foglio di carta forno utilizzabile. Tuttavia spesso potremmo romperlo o trovare delle crepe. In tal caso eliminiamolo e usiamo le alternative.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Ricetta: castagnole al forno

Con l'autunno di svegliano nuovi sensazioni e colori, così cambiano anche i propri gusti. Il principe delle tavole in questo periodo diventa infatti la castagna, prendendo il posto delle fresche ciliege ad angurie della bella stagione. Le castagne vengono...
Dolci

Come preparare le chiacchiere al forno

Le chiacchiere sono un dolce che viene preparato tradizionalmente nel periodo di Carnevale ed è diffuso in quasi tutte le regioni d'Italia. Tuttavia, ci sono diverse varianti anche se ne esistono principalmente di due tipi: fritte e al forno. Le chiacchiere...
Dolci

Come fare i fichi caramellati al forno

Grazie allo zucchero e alla cottura in forno, è possibile certamente consumare i fichi anche durante l'inverno. Il procedimento è piuttosto semplice e i tempi di preparazione non sono eccessivamente lunghi. Per fare delle conserve di fichi caramellati...
Dolci

Come preparare dolci senza forno

In questo articolo, che state per leggere, vogliamo aiutarvi a capire come e cosa occorre fare, per poter preparare, con le nostre mani e le nostra buone intenzioni, dei buonissimi dolci, questa volta però senza l' utilizzo del forno, che molto spesso...
Dolci

Ricetta: chiacchiere al forno senza glutine

Il Carnevale, così festoso e colorato, riesce a tingere di allegria anche gli uggiosi e freddi pomeriggi invernali! Maschere, coriandoli e stelle filanti però non sono le uniche attrattive di questo scanzonato periodo dell'anno. A rendere speciale il...
Dolci

Come preparare le pesche sciroppate al forno

Un dessert dall'irresistibile bontà e dal gusto avvolgente, da concedersi durante la stagione estiva per concludere con dolcezza un pasto leggero consumato all'aperto, vede come indiscusse protagoniste succose e profumate pesche. Si tratta delle prelibate...
Dolci

Come fare i krapfen al forno

I krapfen alla crema al forno sono un dolce gustoso che piace praticamente a tutti. Sono realizzati utilizzando essenzialmente due farine differenti. La lievitazione è abbastanza lunga per permettere di ottenere dei piccoli dischi che verranno poi farciti...
Dolci

5 torte senza usare il forno

Amate fare i dolci ma rinunciate spesso perché siete scoraggiate dai tempi di cottura in forno? Allora questa guida potrebbe proprio fare al caso vostro. Chi ha detto infatti che una torta debba per forza essere cotta in forno? Esistono dei dolci davvero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.