Come sostituire la fecola

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per rendere le ricette dei vostri dolci perfette, molto spesso si richiede l'uso della classica fecola di patate. La fecola di patate, è un ingrediente, che spesso può davvero essere fondamentale per la riuscita di un dolce, per renderlo soffice, friabile e molto morbido. Se non avete in case la fecola di patate, potete comunque sostituirla con altri pratici ed efficienti ingredienti che possono farvi ottenere dei risultati altrettanto buoni. Eccovi dunque alcuni consigli su come sostituire la fecola.

26

Occorrente

  • Amido di mais, amido di riso, maizena.
36

L'amido di mais per esempio, è un perfetto sostituto della fecola di patate. Può essere utilizzato alla stessa maniera come ottimo addensante per dolci e creme per deliziose farciture. Sia l'amido di mais che la fecola vengono dunque impiegate per creare delle pietanze dense, cremose e soffici. Al tatto, l'amido di mais è molto simile alla fecola di patate, è bianco, impalpabile, molto fine e sembra davvero confondersi con la fecola per le sue caratteristiche. L'amido di mais come la fecola, può essere usato per far legare delle salsine, creare dei budini o delle mousse davvero in maniera perfetta, come se fosse fecola di patate.

46

L'amido di mais, ha però una differenza enorme rispetto alla fecola di patate. Mentre la fecola di patate si ottiene dalle patate vere e proprie, l'amido di mais è invece ottenuto dal granoturco. La fecola di patate, a differenza dell'amido di mais, è molto appiccicosa e in più può essere amalgamata agli altri ingredienti anche prima della loro cottura mentre l'amido, deve necessariamente essere sciolto in acqua fredda e va aggiunto alle pietanze solo a fine cottura.

Continua la lettura
56

Per chi ha intolleranze varie, per esempio l'intolleranza al glutine, può sostituire in tutto e per tutto la fecola di patate con l'amido di mais, facendo sempre attenzione alle eventuali complicanze dovute alle possibili contaminazioni. Anche la maizena può essere una perfetta sostituta della fecola di patate, poiché è capace di rendere ogni vostro dolce soffice, denso e davvero squisito. Per sostituire ai classici dolci la comunissima farina, potrete dunque usare al posto dell fecola di patate meno della metà di amido di mais, o della maizena o dell'amido di riso, un po' meno conosciuto ma davvero ottimo. Con questi utili consigli, troverete (soprattutto per chi è celiaco e dunque intollerante al glutine) degli utili consigli su come preparare dei dolci altrettanto buoni anche senza l'uso della comunissima fecola di patate.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provate anche l'amido di riso.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Cucina

I migliori sostituti della fecola di patate

La fecola è un particolare tipo di amido estratto dai tuberi della patata, che viene sminuzzata e messa poi a macerare nell'acqua prima di essere essiccata e macinata. Se tuttavia intendiamo sostituirla con altri prodotti simili, allora basta leggere...
Consigli di Cucina

Come utilizzare la fecola di patate

L'arte culinaria è una forma di moda che da noi sta prendendo particolarmente piede da quando le televisioni, sia quella pubblica che quelle private hanno iniziato a produrre e mandare in onda programmi dedicati esclusivamente alla cucina in tutte le...
Consigli di Cucina

Come sostituire l'uovo nel pan di spagna

Le uova rappresentano l'ingrediente che generalmente non manca mai nella preparazione di un dolce. Le uova infatti facilitano la lievitazione e permettono ai vari ingredienti di amalgamarsi tra loro. Questo però può costituire un problema per coloro...
Consigli di Cucina

Come sostituire le uova nell'impasto

L'impasto perfetto per una ricetta dolce o salata prevede le uova! Oltre a donare un sapore più gustoso alle nostre ricette, le uova aiutano anche a legare i vari ingredienti tra loro e fungono anche da agente lievitante. Eppure è possibile sfornare...
Consigli di Cucina

5 modi per sostituire lo zucchero nella preparazione dei dolci

Lo zucchero raffinato bianco è un ingrediente molto usato nella preparazione dei dolci. Spesso però accade che si debba evitare il suo consumo. Sia per motivi di alimentazione che per scelta personale. Ma non bisogna intimorirsi! Esistono molti modi...
Consigli di Cucina

Come sostituire la farina 00

La farina 00 è la più usata tra le farine disponibili in commercio; il pane, i dolci e vari impasti (casalinghi o meno) ne prevedono l'utilizzo. Ma per chi non la ama, oppure soffre di qualche intolleranza alimentare che ne vieta il consumo o, ancora,...
Consigli di Cucina

Come sostituire il lievito in polvere nelle ricette

Il lievito è un ingrediente presente frequentemente nella maggior parte delle ricette. Tuttavia ci sono tantissime persone che al giorno d'oggi ne sono intolleranti e non possono quindi farne uso. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi...
Consigli di Cucina

Come sostituire gli albumi in cucina

L'uovo generalmente è l'alimento che viene utilizzato maggiormente nelle ricette di cucina. Trova largo impiego in cucina per la preparazione di dolci, piatti salati. pasta fresca o una semplice frittata. L'uovo è caratterizzata da una parte interna...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.