Come spinare la triglia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La triglia è un pesce con una carne tenera e gustosa. Viene spesso preferita ad altri tipi di pesce perché ha una cottura molto rapida. Ha un colorito bluastro o rossastro sul dorso, che viene accentuato ancora di più una volta cotto il pesce. La triglia è pescata soprattutto nel Mar Mediterraneo, dove se ne trovano ben quattro tipi. A tavola, però, solitamente se ne usano soltanto due, ossia la triglia di fango e la triglia di scoglio. Si tratta di un piatto molto indicato per gli amanti del pesce che però non hanno molto tempo per cucinare, in questa guida vorremmo spiegare come spinare una triglia, cosa molto importante soprattutto se devono mangiarla dei bambini.

24

Pulite la triglia

La prima cosa da fare è procurarvi un paio di forbici da cucina pulite, dei guanti in lattine per non sporcarvi troppo e impregnarvi dell'odore di pesce, e poi anche un coltello, possibilmente non troppo affilato, perché servirà per squamare. Cominciate lavando le triglie, con acqua fredda. Fate scorrere l'acqua e strofinate la triglia con le mani con delicatezza. Dopodiché togliete le interiora della triglia tagliando la pancia con le forbici, infilando la lama nel forellino sotto le pinne ventrali e tagliare fino ad arrivare appena sotto il collo.

34

Tagliate la triglia

Proseguite in questo modo facendo due tagli precisi togliendo le interiora. Sia nella parte iniziale dell'incisione che in quella finale. Potete aiutarvi con le dita per estrarre le interiora. A questo punto dovrete lavare anche l'interno del pesce per eliminare ogni residuo di interiora. Quando avete finito, tagliate le pinne della vostra triglia, partendo da quelle ai lati della testa. Le pinne dorsali e ventrali, invece, non dovrete tagliarle via.

Continua la lettura
44

Spinare la triglia

Rimuovere ora le squame con un coltello o lo strumento adatto, partendo dalla coda. Se si usa il coltello, fate questa cosa sotto ad un getto di acqua corrente. Prima di cuocere le triglie, alla brace, al cartoccio, o cotte in padella, sfilettarle ponendo il pesce sul tagliere. Eliminare la testa e allargare l'incisione praticata sul ventre con la forbice, aprendo i filetti in modo che la lisca rimanga attaccata ad una sola delle due parti. La lisca andrà tolta tirandola, sempre delicatamente, verso l'alto, tagliando poi la coda. Terminata questa cosa, nel caso in cui la triglia sia molto fresca, sarà possibile congelarla; lasciarla scolare all'interno di uno scolapasta e metterla nei sacchetti per il freezer, chiudendoli dopo aver eliminato più aria possibile. Nel congelatore le triglie potranno essere conservate per circa 3 mesi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesce

Come preparare i filetti di triglia ai pomodorini fritti

La triglia è un tipo di pesce molto particolare. Bella all'esterno con il suo caratteristico colore rosa e argento e soprattutto buona all'interno, con il suo sapore deciso ma delicato, la triglia viene usata in cucina per tantissime preparazioni: in...
Pesce

Ricetta: filetto di triglia su crema di nocciole

La triglia è un pesce di mare, molto comune lungo le nostre coste italiane. La sua carne è fonte di proprietà nutritive. È infatti ricca di sali minerali, calcio, fosforo, magnesio, ma anche di selenio, vitamina A e proteine. Per questo andrebbe consumata...
Pesce

Ricetta: filetti di triglia al limone

Il pesce è un piatto che può risultare complesso da preparare: infatti richiede una cultura culinaria non indifferente per poterlo cucinare. Per chi non ha grande esperienza in cucina e vuole preparare qualcosa di veloce e facile da presentare a tavola...
Pesce

Come pulire e sfilettare le triglie

Quanti di noi di fronte all’opportunità di mangiare del buon pesce fresco si arrendono al pensiero di doverlo pulire? Sicuramente tantissimi, eppure quella di mangiarlo almeno una volta alla settimana è una corretta e sana abitudine che ormai tutti...
Pesce

Come fare le triglie in salsa di acciughe

Soprattutto in estate, ma anche durante tutto l'anno, il consumo di pesce è sempre consigliato in quanto si dimostra un alimento leggero e digeribile. Tra le numerosissime varietà spicca la triglia che è un pesce dalla carne magra e nutriente, anche...
Pesce

Ricetta: triglie al cartoccio all'arancia

Quella che vi propongo oggi è una ricetta semplice e facile da realizzare. Ideale anche per gli ospiti più esigenti e dai palati sopraffini. Sto parlando delle triglie al cartoccio all'arancia. Anche se la triglia è un pesce dal sapore forte che non...
Pesce

Come preparare il cefalo con verdure

I cefali sono dei pesci caratterizzati dalla presenza di pinne raggiate e rappresentano una fonte di cibo ormai migliaia di anni. Esistono circa ottanta specie appartenenti a questa famiglia e sono tutte caratterizzate da piccole bocche triangolari, dalla...
Pesce

Ricetta: triglie al cartoccio con funghi

Molto diffuse nel Mediterraneo, dove vengono pescate con reti da posta o da strascico, le triglie, soprattutto quelle di scoglio, sono pesci di piccola e media dimensione, dal colore vivace, in genere bruno-rossastro e sono protagoniste di molti piatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.