Come stendere bene la pasta della pizza

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come stendere bene la pasta della pizza

Una delle cose più buone e facili da preparare in casa è sicuramente la pizza, specialmente se si ama cucinare. Per poter realizzare una pizza gustosa e perfetta oltre alla preparazione di un ottimo impasto bisogna anche saperlo stendere e condirlo alla perfezione. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile stendere bene la pasta della pizza.

26

Occorrente

  • Farina
  • Mattarello
36

Stendere la pasta

Sono vari i metodi che si possono utilizzare per stendere la pasta della pizza. Un primo metodo, abbastanza semplice e veloce, è quello di stendere l'impasto direttamente nella teglia da forno. Dopo averla unta con dell'olio di oliva bisogna mettere al centro della teglia l'impasto per la pizza e poi stenderlo accuratamente. In questo caso è opportuno ungersi le mani con l'olio d'oliva; in questo modo oltre a stendere la pizza alla perfezione si rende anche più saporita. Per stendere la pizza dello spessore desiderato bisogna esercitare una piccola pressione con le dita e con i palmi delle mani. In alternativa invece di utilizzare l'olio di oliva si può mettere nella teglia un foglio di carta da forno oppure un foglio di alluminio.

46

Utilizzare un asse di legno o di marmo

Un altro metodo è quello di stendere l'impasto su di un'asse di legno oppure di marmo con un mattarello in legno. Dopo aver infarinato l'asse bisogna mettere al centro l'impasto; poi, utilizzando un mattarello, si stende dello spessore desiderato. Per non correre il rischio che l'impasto si attacca è consigliabile cospargere sul mattarello e la parte superiore dell'impasto un po' di farina bianca. Quando la pasta è stesa bisogna arrotolarla al mattarello e successivamente metterla all'interno di una teglia rivestita con la carta da forno.

Continua la lettura
56

Stendere la pasta con le mani

Infine, l'ultimo metodo: quello di stendere la pasta con le mani. Questo procedimento è sicuramente quello più utilizzato. All'inizio bisogna infarinarsi le mani; poi, si prende l'impasto per pizza tra le mani e si comincia a stenderlo in maniera accurata. Se si ha una certa pratica si può anche lanciare l'impasto in aria per riprenderlo successivamente tra le mani; in questo modo l'impasto si può stendere facilmente. Questo procedimento è consigliato se bisogna fare delle pizze tonde di medie o di grandi dimensioni. Se la quantità di impasto è notevole bisogna spezzare l'impasto in piccoli pezzi e poi stenderne uno alla volta. A questo punto bisogna far lievitare la pizza; trascorso il periodo di lievitazione la pizza è pronta per essere infornata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lavorare sempre con il piano infarinato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come impastare la pasta per pane e pizza

Esistono due alimenti che non possono mai mancare a tavola. Questi sono il pane e la pizza! Il primo è sempre presente e accompagna qualsiasi menù. Mentre, il secondo durante la settimana può sostituisce un pasto. Quindi, ogni giorni si sceglie di...
Pizze e Focacce

Come preparare la pasta per la pizza

La pizza è uno degli alimenti preferiti sia dagli adulti che dai più piccoli. Spesso è capitato di mangiare la pizza in alcuni ristoranti e di non riuscire a digerirla per bene a causa di una cattiva o assente lievitazione. Per evitare un problema...
Pizze e Focacce

Ricetta: come preparare la pizza calabrese

Quando non si ha la minima idea di cosa mangiare, cosa c'è di meglio di una bella pizza fumante fatta in casa? Ebbene si, la pizza calabrese rappresenta, come la pasta, uno degli alimenti tipici della cucina italiana che ci rendono famosi in tutto il...
Pizze e Focacce

Ricetta per una pizza sottile e croccante

La pizza è il prodotto gastronomico italiano per eccellenza, l'orgoglio del nostro Paese. La ricetta, originaria della Campania, nel corso degli anni è stata reinterpretata e rivisitata in mille modi, da regione a regione. La pizza Napoletana generalmente...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla norma

Di pizze ce ne sono per tutti e di tutti i gusti, da quelle semplici a quelle più elaborate o quelle tradizionali e tipiche regionali. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustreremo come preparare la pizza alla norma, tipica ricetta...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza salmone e mozzarella

In cucina vengono preparate varie ricette gustose. Infatti durante l'arco della giornata, partendo quindi dalla colazione, fino ad arrivare alla cena, ci si può sbizzarrire cucinando tanti piatti appetitosi. Per esempio per pranzo viene preparata la...
Pizze e Focacce

Come fare la pizza con gamberetti e rucola

La pizza è uno dei piatti tipici della tradizione italiana. Dal 2017, infatti, l'Unesco ha riconosciuto l'Arte dei pizzaiuoli napoletani "Patrimonio dell'umanità".Non bisogna però essere unicamente di origini partenopee per preparare una buona pizza....
Pizze e Focacce

Come fare la pizza con porchetta e patate

La pizza è il cibo preferito dagli italiani e non solo. Infatti molti paesi ce la invidiano e spesso vengono in Italia per assaggiare questa prelibatezza. Fare la pizza non è affatto semplice. Richiede molta manualità nel fare l'impasto e una buona...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.