Come stufare le cime di rapa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Le cime di rapa sono un ortaggio con proprietà benefiche per il nostro organismo. Infatti, oltre ad essere saporite e gustose, esse svolgono una funzione remineralizzante, perché ricche di sali minerali (fosforo, ferro e calcio), e disintossicante, eliminando le tossine e rinforzando il sistema immunitario. Sono un cibo da preferire in gravidanza per l'alto contenuto di acido folico e per l'elevato apporto vitaminico: contengono Vitamina C, A e B2, richieste per la sintesi del collagene nel nostro organismo; sono un valido aiuto contro le infezioni virali, i radicali liberi e un sostegno per rimarginare più velocemente ferite e ustioni. Il rilevante contenuto proteico (22,9%) e la digeribilità a fronte d'un basso valore calorico ne rendono consigliabile la presenza in una equilibrata dieta alimentare. Per la conservazione, vi consigliamo di riporle fresche in frigorifero per consumarle al massimo entro tre giorni. Tramite questo tutorial, vi illustreremo come stufare in maniera adeguata le cime di rapa, così da realizzare un contorno prelibato e salutare. Ottimo accompagnamento di secondi piatti e ideali per la realizzazione di torte rustiche, le cime di rapa si legano delicatamente a molti ingredienti, impartendogli gusto e sapore.

25

Occorrente

  • 1 kg di cime di rapa
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • Peperoncino
  • Sale
  • Mezzo bicchiere di acqua
  • Mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • 1 foglia di alloro
  • 2 pomodorini pachino o 2 cucchiai di passata di pomodoro (facoltativo)
35

Prima di tutto dovete mondare le cime di rapa: con un coltello ben affilato, tagliate la parte dura alla base delle foglie e rimuovete le foglie esterne dagli steli, strappandole con delicatezza in senso longitudinale. Al centro, troverete l’inflorescenza, tenera e saporita: dovete semplicemente recidere la parte più coriacea della costa, mantenendo tutto il resto. Quindi, lavate la verdura più volte con abbondante acqua fredda e mettetela a scolare. Utilizzate un tovagliolo per asciugarla per bene.

45

In una pentola capiente versate un filo d’olio extravergine d’oliva, l’aglio e il peperoncino, disponetevi sopra le cime di rapa, salandole leggermente e aspergendo con mezzo bicchiere d’acqua. Se lo gradite, potete aggiungere anche un paio di pomodorini pachino, tagliati a metà, o due cucchiai di passata di pomodoro. Chiudete con un coperchio e lasciate cuocere, a fiamma viva, per circa 10 minuti.

Continua la lettura
55

Proseguite con una cottura a fiamma dolce, quando le cime di rapa si sono appassite, versate nella pentola mezzo bicchiere di vino bianco secco e una foglia di alloro, per insaporire. Chiudete di nuovo il coperchio e lasciate cuocere, questa volta a fuoco moderato, per almeno mezz’ora. Quindi, adagiate il contorno sul piatto di portata e servitelo caldo. Vi consigliamo di accompagnarlo ad un secondo piatto saporito e profumato, come uno spezzatino o del pesce in umido, innaffiandolo con un vino secco, dal sapore distinto ma equilibrato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

Come stufare il radicchio rosso

Stufare una pietanza rappresenta il tipico metodo di cottura in umido a bassa temperatura. Questo consente di mantenere quasi inalterate le qualità organolettiche ed i valori nutrizionali degli alimenti. La tecnica di stufatura permette anche di non...
Antipasti

Come stufare i piselli

Stufare i piselli in tegame è uno dei modi migliori di assaporare questi gustosi legumi. Molto amati anche dai bambini, che ne apprezzano il sapore dolce, i piselli sono un'importante fonte di vitamina C e di sali minerali essenziali come potassio, calcio,...
Antipasti

Come fare le cotolette di sedano rapa

Le cotolette di sedano di rapa rappresentano la squisita alternativa vegetariana alle classiche e più comuni cotolette di carne. Si tratta di una pietanza molto sfiziosa che può essere servita come piatto unico, quale contorno o per accompagnare un...
Antipasti

5 ricette con il sedano rapa

Cucinare con le verdure può essere un'esperienza ricca e gustosa. Sono tante le ricette che possiamo preparare con vegetali di ogni tipo. Gli ortaggi si prestano perfettamente allo scopo grazie alla loro grande varietà. Peperoni, patate, carote e tanti...
Antipasti

Come stufare le verze

Nella cucina italiana le verdure ricoprono sempre un ruolo fondamentale perché non sono utili soltanto nella preparazione di fresche insalate d'accompagnamento ma arricchiscono anche primi e secondi, donando loro un tocco unico, ricco di sapore. La verza,...
Antipasti

Ricetta: cavoli rapa ripieni alla viennese

Il cavolo rapa si distingue da quello classico per il fatto che è di dimensioni più ridotte e che al suo interno ha la polpa anziché le foglie. Quella dei cavoli rapa ripieni alla viennese è una ricetta abbastanza versatile e semplice da preparare,...
Antipasti

Come stufare le patate

In gergo culinario il termine stufare si riferisce ad un metodo specifico di cottura degli alimenti, che consiste nel far andare sui fornelli a fuoco molto basso e per un lasso di tempo prolungato carni o verdure. Solo in un secondo momento, poi, si aggiunge...
Antipasti

Come stufare le carote

Le verdure sono un'alimento piuttosto importante per il nostro organismo, e ci sono moltissimi modi diversi per poterle cucinare e rendere più appetibili. Si sa infatti che il sapore delle verdure non piace proprio a tutti, e si cerca sempre il modo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.