Come surgelare la pasta per la pizza

Tramite: O2O 19/09/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Come surgelare la pasta per la pizza

Avete deciso di organizzare una serata con gli amici, e per stupirli tutti vi siete messi di buona lena e avete fatto in casa la pasta per la pizza. Ma proprio all'ultimo momento, quando una quantità enorme di pasta è pronta per essere stesa, qualcuno vi chiama e disdice, e vi trovate con un'eccedenza di pasta di cui non sapete proprio cosa farvene! Allora perché non conservarla? Così la prossima volta che vi verrà voglia di pizza la parte più laboriosa sarà già fatta e vi basterà solamente condire ed infornare! Questa guida vi fornirà in particolare, le indicazioni su come surgelare la pasta per la pizza.

25

L'impasto

È utile ricordare che se l'intenzione è quella di preparare un'altra pizza nel giro di pochi giorni, è sufficiente conservare l'impasto in frigorifero all'interno di un recipiente medio-grande, a secondo della quantità di impasto rimasto, tenendo presente che andrà nuovamente lavorato al momento della cottura. Evitare, ad ogni modo, di lasciarlo in frigo più di 3 o 4 giorni, perché inizierebbe ad inacidirsi perdendo anche elasticità.

35

Il freezer

Se si è ragionevolmente certi di utilizzare l'impasto solo dopo diverso tempo dalla sua preparazione, procedere dividendolo in diversi panetti, avvolgere questi ultimi prima nella carta da forno (o nella pellicola), e poi nell'alluminio. Prima di riporli nel freezer è consigliato mettere i panetti negli appositi sacchetti per il gelo. Nel caso si disponga di un freezer piuttosto grande, è possibile stendere la pizza direttamente in teglia e successivamente mettere quest'ultima a congelare; oppure, dopo averla stesa nella teglia, arrotolarla nella carta forno per risparmiare spazio. La pasta della pizza può essere conservata in freezer per qualche mese senza perdere un briciolo della sua fragranza. In alternativa, potete anche decidere di congelarla già cotta. In questo modo, la si deve solo scaldare qualche minuto nel forno ed è buona come appena fatta.

Continua la lettura
45

Il microonde

Quando sarà giunto il momento di preparare la pizza, tirare fuori la pasta dal congelatore, metterla su di un piatto e coprirla con un panno fino al completamento scongelamento senza necessità di rimpastare. Meglio ancora sarebbe lasciare scongelare la pasta a temperatura ambiente, mettendola in un recipiente e spolverandola con della farina, in modo che possa lievitare ancora un po'. Se, invece, si ha poco tempo a disposizione, il microonde consente di scongelare in pochi minuti. Fare, però, particolare attenzione ad utilizzare il programma esatto perché, in caso contrario, si rischierebbe di cuocere l'impasto invece di scongelarlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pizze e Focacce

Come stendere bene la pasta della pizza

Una delle cose più buone e facili da preparare in casa è sicuramente la pizza, specialmente se si ama cucinare. Per poter realizzare una pizza gustosa e perfetta oltre alla preparazione di un ottimo impasto bisogna anche saperlo stendere e condirlo...
Pizze e Focacce

Come preparare la pasta per la pizza

La pizza è uno degli alimenti preferiti sia dagli adulti che dai più piccoli. Spesso è capitato di mangiare la pizza in alcuni ristoranti e di non riuscire a digerirla per bene a causa di una cattiva o assente lievitazione. Per evitare un problema...
Pizze e Focacce

Come preparare la pizza alla norma

Di pizze ce ne sono per tutti e di tutti i gusti, da quelle semplici a quelle più elaborate o quelle tradizionali e tipiche regionali. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustreremo come preparare la pizza alla norma, tipica ricetta...
Pizze e Focacce

Come fare un impasto perfetto per la pizza napoletana

La pizza napoletana è, per eccellenza, uno dei piatti tipici della cucina italiana. Si trovano tantissime ricette in giro per preparare la pasta per la pizza; In questa guida ti illustro come preparare la vera pizza napoletana.
Pizze e Focacce

Ricetta: come preparare la pizza calabrese

Quando non si ha la minima idea di cosa mangiare, cosa c'è di meglio di una bella pizza fumante fatta in casa? Ebbene si, la pizza calabrese rappresenta, come la pasta, uno degli alimenti tipici della cucina italiana che ci rendono famosi in tutto il...
Pizze e Focacce

10 consigli per fare l'impasto della pizza

Una buona pizza si mangia sempre volentieri, ma per ottenere un capolavoro occorre una certa attenzione negli ingredienti e nel modo di lavorare l'impasto. Per noi italiani che vantiamo il titolo di migliori pizzaioli non ci è concesso sbagliare, ecco...
Pizze e Focacce

Ricetta per una pizza sottile e croccante

La pizza è il prodotto gastronomico italiano per eccellenza, l'orgoglio del nostro Paese. La ricetta, originaria della Campania, nel corso degli anni è stata reinterpretata e rivisitata in mille modi, da regione a regione. La pizza Napoletana generalmente...
Pizze e Focacce

Ricetta: pizza ai peperoni

Per ottenere un'ottima pizza saporita deve essere preparata con una pasta lavorata con estrema cura, inoltre, deve essere ben lievitata e deve avere uno spessore di all'incirca mezzo centimetro. Per preparare la pizza ai peperoni si possono usare quattro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.