Come tagliare le verdure a julienne

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il taglio alla Julienne è una particolarissima tipologia di taglio di alcuni alimenti come verdure ed ortaggi, che consiste nell'ottenere dei filetti molto sottili, lunghi quanto dei fiammiferi. Il nome di questa tecnica di taglio deriva dallo chef francese Julien che per primo la utilizzò per la preparazione di alcuni suoi piatti a base di verdure. Se siamo affascinati dal taglio alla Julienne e vogliamo provare noi stessi ad affettare i nostri alimenti in questo particolare modo, magari per produrre delle gustosissime insalate o per decorare i nostri piatti, non dovremo assolutamente preoccuparci. Sarà infatti sufficiente seguire tutte le indicazioni presenti nei passi successivi, per riuscire ad imparare questo tipo di taglio. Nei passi successivi, quindi, vedremo come fare per riuscire a tagliare le verdure alla Julienne.

26

Occorrente

  • verdure, coltello ben affilato, tagliere
36

Buon tagliere e coltello

Per prima cosa avremo bisogno di un buon tagliere e un coltello adatto e ben affilato. Se la lama non è idonea o non taglia bene, il lavoro potrebbe diventare difficoltoso o dare risultati tutt'altro che soddisfacenti (fette grandi e troppo spesse). Per tagliare ad esempio delle zucchine alla julienne, rimuoviamo per prima cosa le due estremità. Disponiamo dunque l'ortaggio sopra al tagliere ed affettiamo longitudinalmente muovendoci dall'esterno fino all'interno. Una volta eseguita questa operazione, dividiamo le fettine a metà, sovrapponiamole e procediamo cercando di ricavare delle strisce piuttosto sottili.

46

La posizione della mano

Per quanto riguarda la posizione della mano, ricordiamoci che questa dovrà essere ben ferma. Aiutiamoci dunque con il dito indice e medio in modo da regolare lo spessore e solo dopo averli fatti retrocedere tagliamo la striscia successiva. Inoltre, mentre procediamo con l'operazione, controlliamo che il manico non sia troppo sollevato rispetto al tagliere.

Continua la lettura
56

Verdure e riso

Se abbiamo tagliato delle verdure in abbondanza e non sappiamo come riutilizzarle, potremo mescolarle a del riso normale o basmati. Per farlo dovremo lessare del riso in acqua calda, insaporirlo con una bustina di zafferano, degli aromi a piacere e mantecarlo con una noce di burro. Facciamolo dunque raffreddare all'interno di uno stampo e una volta sformato cospargiamo il riso con le verdure alla julienne, fatte prima ripassare in padella con olio e cipolla. Il risultato sarà un eccellente piatto in stile orientale preparato con gli ingredienti e soprattutto le verdure che abbiamo a disposizione a casa.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Antipasti

5 antipasti di verdure senza cottura

Le verdure servite come antipasti spesso diventano ingredienti di piatti prelibati e scenografici. Poi se non occorre cuocerli facilitano chi li prepara. Ecco qualche spunto originale per aprire il pranzo in modo semplice e veloce. Ogni ricetta si prepara...
Antipasti

Come fare le verdure sottoaceto

IN questo articolo si vuole parlare di un argomento alquanto diffuso e cioè quello del come fare a casa prorpia le verdure sott'olio, in maniera tale da poterle conservere ed utilizzarle quando se ne avrà maggiormente bisogno ed anche desiderio. Si...
Antipasti

Come preparare la charlotte di verdure e gamberi

La charlotte di verdure ai gamberi è un piatto elaborato che però sortisce sempre un effetto finale sorprendete, capace di stupire piacevolmente anche gli ospiti più sofisticati. In pratica è una torta salata a strati, ricca di verdure e insaporita...
Antipasti

Come preparare le verdure in agrodolce

Le verdure miste in agrodolce rappresentano senza dubbio uno squisito contorno. Si tratta di un piatto sano, che può accompagnare pietanze di carne e di pesce, oppure può essere servito come antipasto su fette di pane abbrustolito. È ottimo anche per...
Antipasti

Come preparare i burritos con verdure

Oggi parliamo di un piatto tipico della cucina messicana. Sebbene le origini non siano del tutto certe, in quanto anche i texani si contendono la paternità della ricetta, siamo certi che i burritos sono delle vere e proprie delizie. Tuttavia, sono delle...
Antipasti

Ricetta: tortino di miglio e verdure

Se state cercando una ricetta che sia economica, sana e gustosa, vi dirò: l'avete trovata! Quello che stiamo per proporvi infatti, è un delizioso tortino di miglio e verdure; un piatto semplice, salutare e soprattutto, in grado di soddisfare anche i...
Antipasti

Ricetta: ciambelle salate alle verdure

Aprire un pasto con un ottimo antipasto è il modo migliore per stuzzicare l'appetito. Spesso l'aperitivo è così sfizioso che salteremmo volentieri le portate successive. E in effetti nulla ci vieta di offrire un banchetto a base di invitanti bocconcini....
Antipasti

Ricetta: antipasto di verdure in agrodolce

Con l'arrivo dell'estate la natura ci offre i suoi frutti più belli. Disporre di un pezzetto di terra su cui seminare e sperimentare, oltre che a gratificarci, costituirà un gesto di evasione dalla prigionia del quotidiano. Un piccolo orto sicuramente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.