Come tagliare le verdure per il pinzimonio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il pinzimonio è un insieme di verdure crude o leggermente scottate. Spesso servite come aperitivo o come accompagnamento a piatti di carne. Una vasta gamma di di verdure crude aggiunge un tocco di colore ad un picnic, ad un buffet o ad un cocktail party. Vediamo come tagliare le verdure per il pinzimonio: per alcune, come gli asparagi, i broccoli e il cavolfiore, potreste aver bisogno di immergerle un minuto in acqua bollente per ammorbidirne un po' la consistenza.
Come tagliare le verdure per il pinzimonio:.

26

Occorrente

  • Asparagi
  • Carote
  • Cavolfiore
  • Broccoli
  • Sedani
  • Peperoni
  • Cetrioli
  • Pelapatate
  • Coltello
36

Asparagi - Piegate ogni germoglio finché non si spezza da solo. Allineateli su un tagliere e con un grosso coltello, tagliate le estremità per creare elementi della stessa lunghezza (circa 5 centimetri). Peperone - Con l'ausilio di una lama, tagliate il peperone a metà, longitudinalmente. Usando le dita, tirate fuori il gambo ed i semi, poi eliminate l'interno bianco, col coltello. Eliminiamo la parte superiore ed inferiore di ogni metà. Appiattiamo ogni metà con le dita, quindi tagliamo nel senso della longitudine, ottenendo bastoncini larghi circa un centimetro e mezzo.

46

Broccoli - Utilizzando un grosso coltello, tagliamo via le foglie rimanenti dal gambo. Poi eliminiamo la parte inferiore. Possiamo sbucciarla ed utilizzarla per la preparazione di un altro piatto. Tagliamo la testa dei broccoli in piccole fettine, spesse circa due centimetri e mezzo. Se le inflorescenze esterne ci sembrano troppo dure, eliminiamole con un coltello. Carote - Sbucciamo le carote aiutandoci con un pelapatate. Eliminiamo la parte superiore e la punta. Dividiamo le carote trasversalmente in due o tre lunghezze uniformi. Ciascuna lunga circa sette centimetri. Tagliamo di lungo ciascuna di queste parti in bastoncini larghi circa un centimetro.

Continua la lettura
56

Cavolfiore - Con un grosso coltello, tagliamo la testa verticalmente a metà per rivelarne l'interno. Scartiamo il nucleo interno ed eliminiamo le foglie verdi. Sezioniamo la testa del cavolfiore in piccole cime, lunghe circa 5-6 centimetri. Come per i broccoli, se alcune parti ci sembrano troppo dure, eliminiamole con una lama. Sedano - Dividiamo i gambi per il senso della larghezza in 2 o 3 lunghezze uniformi. Ciascuna di circa 7 centimetri. Tagliamole di lungo in bastoncini di circa un centimetro e mezzo di spessore. Cetriolo - Per rendere le fette di cetriolo scanalate, usiamo un pelapatate. Per creare strisce di buccia verde scuro e strisce di ortaggio pelato, più chiare. Tagliamolo a fette dello spessore di un centimetro.
https://ricette.pourfemme.it/articolo/come-tagliare-le-verdure-per-il-pinzimonio/25519/
.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usiamo verdure rigorosamente fresche e non congelate
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucina Etnica

Come fare le verdure alla greca

Le verdure alla greca sono un piatto molto sfizioso da poter accompagnare ad un secondo piatto, e quindi servire come contorno, ma è possibile presentarlo anche come pietanza principale. La particolarità delle verdure alla greca consiste nella cottura...
Cucina Etnica

Come preparare il curry di verdure con tofu e latte di cocco

Chi desidera preparare una cena abbondante e sfiziosa all'insegna dei sapori etnici per amici e parenti, potrà ispirarsi a questa golosa ricetta indiana per scoprire come preparare facilmente il curry di verdure con tofu e latte di cocco. Il curry di...
Cucina Etnica

Come preparare il riso al curry con verdure

In questa semplice guida vi spiegherò come preparare il riso al curry con verdure. Si tratta di una ricetta tipica indiana rivisitata in chiave italiana. Infatti, il riso usato viene abbinato a delle verdure mediterranee. Quindi per preparare il riso...
Cucina Etnica

Ricetta: cous cous di verdure in agrodolce

Il cous cous è una ricetta tipica delle popolazioni che risiedono nell’Africa del nord, e mentre in alcuni paesi si prepara ad esempio con il pesce (Libia), in altri si preferisce condirlo con pollo, agnello oppure con le verdure, ma in tutti i casi...
Cucina Etnica

Come preparare e cucinare le verdure al latte di cocco

La cucina italiana è sempre più contaminata anche dalla modalità di preparazione del cibo che viene da altre parti del mondo: si parla infatti di cucina fusion, che sposa ingredienti e tradizioni di diverse aree geografiche per creare sapori nuovi...
Cucina Etnica

Ricetta: noodles di soia alle verdure

I noodles sono tipici soprattutto della cucina orientale, in particolar modo di quella cinese. Lo spessore varia a seconda delle culture; l'impasto base è quello tipico di acqua e farina, cui vengono aggiunte le uova se si desidera. Per quanto riguarda...
Cucina Etnica

Ricetta: empanadas con verdure

Le empanadas sono dei piatti tipici dell'America latina, che in base alla tradizione, dovrebbero essere state importate dagli spagnoli che avevano comprato l'arte di farcire il pane con la carne dai paesi arabi. In Perù ad esempio, si preparavano per...
Cucina Etnica

Cucina greca: riso alle verdure e feta

Il riso alle verdure con feta è un piatto tipico della tradizione culinaria greca. Con pochi semplici ingredienti riuscirete a deliziare il palato dei vostri commensali e a fargli assaporare i prodotti tipici della cucina mediterranea. Adatto soprattutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.