Come tostare i semi di zucca

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Al giorno d'oggi i semi di zucca rappresentano indubbiamente uno degli alimenti più sani ed equilibrati che ci siano. Essi infatti risultano avere numerosi benefici per il corpo e per l'organismo e per questo motivo sono senz'altro consigliati a chi ha intenzione di seguire un regime alimentare dietetico e sano. Il sapore dei semi di zucca risulta essere piuttosto intenso e deciso e ad alcuni potrebbe infatti non piacere. Tuttavia per renderli più gradevoli è possibile tostarli. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come tostare i semi di zucca.

26

Occorrente

  • Semi di zucca
  • Carta da forno
  • Pentola antiaderente
  • Sale, olio e burro
36

Rimuovere la polpa

I semi di zucca si possono tostare eseguendo tre modalità differenti: al forno, al microonde oppure in padella. Per tutte e tre le modalità però, prima di tostarli, bisogna innanzitutto togliere la polpa. Dopodiché è necessario lavare accuratamente i semi sotto il getto dell'acqua corrente, asciugare bene e poi farli riposare per una notte intera su un tovagliolo di carta assorbente. Nel caso in cui si volesse conferire un sapore più deciso ai semi è necessario lasciarli in un recipiente contenete acqua e sale per almeno un giorno. Fatto ciò bisognerà poi attendere l'asciugatura dei semi per altre ventiquattro ore.

46

Riscaldare il forno

Per tostare i semi di zucca nel forno tradizionale è necessario iniziare a riscaldare il forno a 150°C, mettere della carta da forno sulla teglia e, se si desidera, cospargerla con un po' d'olio o burro. Disporre poi i semi sulla teglia e aggiungere qualche spezia a gradimento e lasciar cuocere per circa cinquanta minuti girando i semi ogni quindici minuti, così da farli tostare da entrambi i lati. I semi saranno pronti quando la buccia e l'interno del seme si saranno scuriti.
Per la tostatura nel forno a microonde occorre riscaldare il burro o l'olio per circa 30 secondi nel microonde. Successivamente è opportuno distribuire i semi nel piatto e farli cuore per 8 minuti, mescolandoli ogni 2 minuti per farli tostare da entrambi i lati.

Continua la lettura
56

Cuocere in padella

Per tostare i semi di zucca in padella occorre invece mettere in una padella antiaderente i semi di zucca e cuocerli, a fuoco moderato, mescolandoli continuamente per non bruciarli. Ultimata la cottura, quando i semi saranno dorati, bisogna aggiungere il sale.
Per la tostatura in padella si raccomanda di insaporire i semi di zucca con il procedimento della salamoia per circa 24 ore. Questa è procedura per tostare i semi di zucca è la più lunga delle tre perché la cottura è di circa un'ora.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I semi di zucca tostati si conservano fino a tre mesi, a temperatura ambiente in un contenitore chiuso ermeticamente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Dolci

Come tostare la frutta secca

Buona e sfiziosa, la frutta secca è ideale dopo i pasti, a colazione o a merenda. Ipocalorica, viene largamente consumata dagli sportivi per fornire energia senza appesantire. Utilizzata nei piatti più svariati, acquisisce un ottimo sapore dopo la tostatura....
Dolci

Come tostare le mandorle

Le mandorle, come tutti gli altri tipi di frutta secca, sono ricche di proteine e grassi, estremamente utili nella cura e nel rinforzo del corpo umano. Precisamente, sono curative per l' intestino e per i polmoni (aiutano ad alleviare sintomi di costipazione...
Dolci

Come preparare lo strudel dolce alla zucca

Se volete realizzare un dolce goloso da presentare in tavola a fine pasto ma che non sia troppo calorico, ecco a voi lo strudel dolce alla zucca. Si tratta di un goloso dessert molto semplice da preparare che sicuramente incontrerà i gusti di tutti....
Dolci

Zucca caramellata al profumo di zenzero

La zucca, da un po' di tempo a questa parte, sta diventando la protagonista principale in molte ricette, trovando facile utilizzo nel primo piatto come nel dessert. Questo ortaggio dal vivacissimo colore è molto leggero, dal punto di vista calorico e...
Dolci

3 dolci con i semi di lino

I semi di lino contengono sostanze benefiche per l'organismo, sono ricchi infatti di omega 3. Si acquistano tostati oppure in germogli. Gli amanti della cucina vegana li sostituiscono alle uova.Se volete preparare gustosi dolci e fare un pieno di salute...
Dolci

Come preparare il rotolo ai semi di papavero

Il rotolo ai semi di papavero è un dolce semplice da realizzare, non richiede particolari doti culinarie. Ha un basso contenuto di grassi e zuccheri. I semi di papavero sono una fonte naturale di proteine e vitamina E. È possibile acquistare i semi...
Dolci

Ricetta: crema dolce di zucca con amaretti

Tra i vari ortaggi da poter sfruttare per decine di ricette da preparare nelle stagioni invernali autunnali, c'è sicuramente da mettere in primo piano la zucca. La zucca è un ortaggio molto dolce, delicato che si presta a moltissime ricette sfiziose....
Dolci

Ricetta vegan: Muffin alla Zucca

L'autunno è la stagione dei colori caldi. Gli alberi si colorano di rosso, arancio e giallo sulle loro foglie. I primi freddi ci inducono a preparare zuppe e minestre per scaldarci. Insieme a queste, sulle nostre tavole arriva la zucca, un prodotto della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.