Come tostare il caffè a casa

Tramite: O2O 14/03/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Attualmente si riesce a produrre un caffè di alta qualità, calcolando i costi energetici ed il calo del peso dopo la cottura (valutabile intorno al 18%), ad un prezzo non superiore ai 5/6 ? al kg. Il caffè torrefatto ha un gusto amaro ed aumenta la sua solubilità in acqua per cui si riduce più facilmente in polvere; per questo motivo è più adatto all'infusione. Però a volte il caffè non viene tostato e di conseguenza è meno gustoso. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile tostare il caffè a casa.

26

Occorrente

  • tosta caffè
36

Per eseguire questa operazione non occorrono macchinari industriali; basta avere un tosta caffè come quello che utilizzavano le nonne. Essi sono reperibili in tutti i negozi di elettrodomestici che sono ben forniti e non hanno un costo elevato. Il tosta caffè è composto da un'asta di metallo alla cui estremità è collocato un barattolo in ferro forato; in esso deve essere inserito il caffè per la tostatura. L'altra estremità dell'asta è in legno; in questo modo l'impugnatura è comoda ed al tempo stesso non ci si scotta mentre si fanno tostare i chicchi di caffè.

46

Per tostare circa 250 g di caffè bisogna immergere i chicchi nel macchinario e porlo sul fornello. Il processo di torrefazione industriale avviene mediante apposite macchine che consentono di far tostare i chicchi soltanto con l'aria calda. Non è opportuno cuocerli in padella in quanto la loro adesione diretta alla fonte di calore rende ogni chicco crudo dentro e carbonizzato fuori. Dopo che il tosta caffè è stato messo sul fuoco bisogna accendere l'apposito pulsante. Così facendo esso può girare su se stesso e tutti i chicchi vengono adeguatamente tostati. I chicchi di caffè devono ora essere girati ed agitati per circa 25/30 minuti. Al termine di questo lasso di tempo si sente una sorta di ?crack? simile a quello che fanno i pop-corn quando sono pronti.

Continua la lettura
56

A questo punto bisogna abbassare la fiamma; si deve però continuare a lavorare il caffè per altri 25/30 minuti, cioè fino a quando i chicchi si imbruniscono. Il risultato che si ottiene probabilmente non è ottimo come quello delle torrefazioni, ma il caffè è senza dubbio di grandissima qualità e di ottimo gusto. Dopo che è stata ultimata la tostatura del caffè bisogna lasciar raffreddare i chicchi e successivamente si devono macinare. Se vengono seguite attentamente le indicazioni della guida quasi sicuramente si ottiene un buon risultato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate chicchi di caffè di prima qualità per ottenere un gusto intenso.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Analcolici

Come preparare il caffè verde

Il caffè verde rappresenta una valida alternativa al caffè tradizionale, anche se viene ricavato dalla medesima pianta: l'unica differenza è che i chicchi del caffè verde non hanno subito il processo di torrefazione e, quindi, non perdono le loro...
Analcolici

Come preparare il caffè parigino

Parigi è indubbiamente una splendida città e nessuno può mettere in dubbio questa convinzione. Romantica e suggestiva, è spesso meta di artisti e innamorati che si riuniscono appassionatamente attorno ai tavolini dei bistrot per assaggiare un fragrante...
Analcolici

Come preparare un affogato al caffè facile e veloce

Quando arriva finalmente la meravigliosa stagione estiva, la maggioranza delle persone adorano molto passare le serate in compagnia: qualora vengano invitati degli amici a cena, non basterà rimpinzarli con le classiche lasagne, in quanto il loro appagamento...
Analcolici

Come fare la cremina per il caffè

Il caffè è una pianta tipica delle zone tropicali, caratterizzata dalle drupe rosse. Narra la leggenda che le proprietà della pianta del caffè vennero scoperte da un allevatore di pecore nella zona dell'Abissinia (Etiopia) già nel X secolo, quando...
Analcolici

Come fare il caffè americano

Il caffè americano si sta diffondendo sempre di più anche in Europa e nella patria dell'espresso, cioè l'Italia. Infatti, molti bar italiani l'hanno già introdotto nei propri menù e non è raro incontrare in negozi di elettrodomestici e grandi magazzini...
Analcolici

Come preparare il caffè nero americano

È ormai risaputo che il caffè è una bevanda bevuta in tutto il globo terrestre. Solitamente, al fine di renderlo più saporito per il nostro palato, vengono aggiunti al suo interno altri ingredienti, come ad esempio il latte o il cioccolato. Appena...
Analcolici

Come preparare un caffè marocchino

Dovete sapere che il Marocco non ha la medesima cultura del caffè posseduta da molti paesi del Medio Oriente. Infatti, il caffè è una bevanda che viene gustata prevalentemente durante la prima colazione o a metà mattinata. Essenzialmente, si possono...
Analcolici

Come dolcificare il caffè

Il caffè rappresenta la bevanda energetica più conosciuta ed apprezzata a livello mondiale. Milioni di persone associano il consumo di caffè ad un rituale giornaliero ed un'abitudine. Grazie al proprio aroma intenso e sapore inconfondibile, questa...